Crisi di panico alla guida

Inviata da Roberta · 31 ago 2016 Attacchi di panico

Buonasera,
qualche giorno fa ho avuto una terribile esperienza alla guida dell'auto. Mentre percorrevo l'autostrada mi sono sentita svenire e contemporaneamente una sensazione fortissima di paura seguita da tachicardia e confusione mentale.
Da allora non riesco più a guidare, ho provato varie volte, ma in tangenziale o in altre strade dove non c'è possibilità di fermata nella corsia di destra mi torna nuovamente quella sensazione di svenimento. Sono riuscita a guidare solo per pochi metri vicino alla mia abitazione e con molta ansia.
Prima di tale episodio non ho mai avuto problemi alla guida.
Vorrei capire come fare per poter tornare alla normalità.
Grazie per l'attenzione

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 SET 2016

Gentile Roberta,
sarebbe importante sapere qualcosa in più riguardo alle dinamiche con le quali si è presentato il problema la prima volta: se era da sola, cosa pensava, cosa ha fatto sul momento. Bisognerebbe indagare anche su come tenta di affrontare il problema e se la presenza in auto di un familiare o altra persona risolve il problema. Certo potrebbero esserci motivazioni inconsce che mantengono il problema e su queste bisognerebbe pure indagare, ma è possibile risolvere il problema in poche sedute anche on line (video-sedute, chat, e-mail) attraverso alcune prescrizioni comportamentali adattate al caso specifico.
cordiali saluti
dott.ssa Maria Giovanna Zocco

Dr.ssa Maria Giovanna Zocco Psicologo a Modica

162 Risposte

265 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 SET 2016

Salve Roberta,
il panico è un sintomo, è il segnale che qualcosa va rivisto nel nostro modo di vivere. Certamente è un sintomo pesante e disturbante e chi lo vive vuole liberarsene al più presto. Tuttavia strategie di gestione immediate non sono sufficienti a lungo termine. È sempre utile capire cosa ci sta dietro. Per esmpio un mal di testa può dipendere da molte cause differenti e anche se prendiamo una pastiglia, potrebbe ripresentarsi, se non ne comprendiamo l'origine.
Pertanto potrebbe considerare di rivolgersi ad un aiuto psicologico per fare il punto sulla situazione globale della sua esistenza in questo momento e per aiutarla ad agire sulle cause del problema. E non solo sugli effetti presenti.

Anna Maria Deutsch psicologa psicoterapeuta a Sassari

Anna Maria Deutsch Psicologo a Sassari

52 Risposte

30 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2016

Gentilissima, lei descrive una reazione d'ansia. L'ansia è un campanello di allarme che ci dice che qualcosa, nella sua vita, può essersi inceppato. A volte reazioni di ansia si manifestano in luoghi e momenti lontani da quelli dove originano. Uno psicologo psicoterapeuta può aiutarla ad affrontare questi sintomi andando a scoprire cosa sta dietro di essi, aiutandola a trovare la Sua strada per affrontare le difficoltà.

Le mando un caro saluto e resto a disposizione per ulteriori chiarimenti

Dottoressa Azzali
Psicologa a Fidenza e Parma

Azzali Sara Psicologa Psicoterapeuta dell'Infanzia e dell'Adolescenza Psicologo a Parma

20 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 AGO 2016

Gentile Roberta,

la sua è una normale reazione a un attacco di panico. Per evitare che questo si cronicizzi e per recuperare la sua abilità di guidare le consiglio un percorso terapeutico; dal momento che ha avuto un solo episodio, potrebbe ritornare rapidamente alla normalità con un valido aiuto. Provi a ipotizzare un percorso con la tecnica dell'EMDR.

Cordiali saluti

Dott.ssa Chiara Ostini
Sesto San Giovanni - Milano

Dott.ssa Chiara Ostini Psicologo a Milano

93 Risposte

154 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

31 AGO 2016

Buonasera Roberta, per prima cosa le consiglio di rivolgersi al suo medico di base per degli accertamenti perché è possibile che le sensazioni che descrive abbiano delle cause organiche. Se così non dovesse essere, dovrebbe rivolgersi ad uno psicologo che possa aiutarla ad individuare le soluzioni più adatte a lei. Se si tratta effettivamente di un problema molto specifico ed in fase iniziale, come sembra, potrà essere risolto molto velocemente.

Dott.ssa Erica Tinelli Psicologo a Orte

234 Risposte

308 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte