Crisi di coppia e pausa

Inviata da Giuseppe. 13 mar 2017 3 Risposte  · Terapia di coppia

Salve a tutti coloro che possano aiutarmi a fare chiarezza. Sono fidanzato da circa 1 anno e 5 mesi con una ragazza distante dal mio paese circa 150 km. Premetto che abbiamo una differenza di età di 5 anni, ovvero lei 19 ed io 24. Grazie anche alla mia disponibilità ci siamo visti spesso , e lei sembra non aver mai sofferto questa distanza. Negli ultimi mesi della relazione litigavamo sempre per colpa mia , perché notavo in lei un cambiamento e non me ne davo risposta , tanto meno lei era pronta a parlarne. Ci siamo sentiti sempre meno nonostante lei continuava ad affermare di amarmi . Dopo L ' ultimo litigio una settimana fa , ha deciso di chiedermi una pausa perché doveva capire delle cose . Ovviamente io non L'ho presa benissimo perché davo per scontato che questo amore ,che ci legava, fosse privo di intoppi gravi . Gli ho concesso 3 giorni , dopo ho provato a ricontattarla dicendole che potevano riniziare da capo , che avrei cambiato certi miei atteggiamenti caratteriali , e volendo potevamo partire con calma da semplici amici . Lei ha accettato , così abbiamo ricominciato a risentirci , tuttavia mi appare fredda e a volte distante, non so se ho fatto bene ad interrompere la pausa e non vorrei che il tutto si trasformi in amicizia. Lei dice che non prova più quello che provava all'inizio ma non vuole nemmeno lasciarmi e pensa che riuscirà in futuro a ristabilire il rapporto . Io sono molto dubbioso sulla situazione e non so se continuare concedendole del tempo , standole accanto o meno . Premetto di aver capito i miei sbagli , ultimamente le davo meno attenzioni ed inoltre sviluppavo un carattere possessivo, inoltre escludo totalmente la presenza di un'altra persona nella sua vita . Aspetto vostri consigli e chiarimenti grazie ,Giuseppe.

amici , amore , crisi , capire

Miglior risposta

Caro Giuseppe se da un lato i motivi che hanno portato la sua ex ad allontanarsi non mi sembra che siano stati ben chiariti fra voi (lei fa delle supposizioni ma la certezza sul perché della crisi non mi pare la abbia), dall’altro lato il risultato è che la sua ex dice di non provare più quello che provava prima ma di non volerla neanche lasciare perché pensa che in un futuro riuscirà a stabilire un rapporto. Questo la espone a un rischio: quello di restare nell’attesa per un tempo indefinito (deciso dalla sua ex) senza nessuna certezza sul vostro rapporto futuro. La sua ex ha bisogno adesso di averla come amico e poi chissà. Ma i suoi bisogni, Giuseppe, quali sono?
Nelle coppie i percorsi si fanno in due, le decisioni si prendono in due, i bisogni di cui tenere consto sono quelli di entrambi. Il mio consiglio Giuseppe è quello di concentrarsi più su di sé in termini di ciò che desidera, ciò di cui ha bisogno e anche sui suoi limiti ovvero su cosa è disposto ad accettare/tollerare e cosa no. Un caro saluto.
Luisa Fossati. Psicologa psicoterapeuta.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Giuseppe,
che cambiamenti ha notato nella sua ragazza negli ultimi mesi?
Non so cosa sia successo nella relazione. Può essere che la sua ragazza stesse cambiando perchè è fisiologico cambiare e a 18/19 anni i cambiamenti sono più veloci. Forse invece si riferisce a un cambiamento relativo alla relazione e alle attenzioni che prima le riservava.
Di solito succede che se uno dei due preme e pretende l'altro si allontana sempre di più. Scrivo questo perchè ciò che riferisce fa pensare a una situazione di pressione psicologica probabilmente dettata dall'insicurezza. Più ci sentiamo insicuri più riteniamo che essa derivi dalgli atteggiamenti dell'altro e non ci rendiamo conto che a volte gli atteggiamenti del partner li determiniamo noi stessi con il nostro modo di rapportarci: in altre parole concorriamo fortemente a creare la situazione che più temevamo! Quando scrive che litigavate spesso e che era lei stesso a creare i litigi o quando utilizza il seguente linguaggio: "le ho concesso tre giorni" non trasmette di certo leggerezza e/o fiducia. Del resto è lei stesso a dire che era poco attento e possessivo.
Io scrivo in base a ciò che lei ha scritto e non conoscendo la situazione potrei sbagliarmi e anche tanto.
Chiedo quindi a lei di riflettere su cosa abbia allontanato la sua ragazza. Rifletta anche se aver scelto una relazione a distanza sia stato casuale.
Conceda anche a se stesso un po' di tempo e allenti la presa. Magari se l'amore non è finito può rigenerarsi.
Auguri

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

16 MAR 2017

Logo Lucia Rinaldi Lucia Rinaldi

91 Risposte

152 voti positivi

Caro Giuseppe, forse è il caso che tu faccia un passo indietro e magari, con qualche incontro di sostegno con uno psicologo, tu faccia luce sui motivi che hanno spinto la tua ragazza ad allontanarsi. Auguri dr. Annalisa Lo Monaco

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

14 MAR 2017

Logo Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Dott.ssa Annalisa Lo Monaco

547 Risposte

758 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
scelta tra terapia di coppia e pausa riflessione

16 Risposte, Ultima risposta il 22 Novembre 2014

Crisi di coppia...ho rovinato tutto?

1 Risposta, Ultima risposta il 10 Dicembre 2018

Crisi di coppia...lui infatuato di un'altra

8 Risposte, Ultima risposta il 22 Ottobre 2015

Pesante crisi di coppia mentre sono incinta

2 Risposte, Ultima risposta il 26 Maggio 2018

Ansia e crisi di coppia

2 Risposte, Ultima risposta il 04 Aprile 2018

Crisi di coppia

10 Risposte, Ultima risposta il 31 Ottobre 2015

Coppia crisi

7 Risposte, Ultima risposta il 24 Ottobre 2015

Crisi di coppia dopo anni dalla nascita di un figlio

4 Risposte, Ultima risposta il 05 Luglio 2017

Crisi di coppia per carattere accondiscendente

6 Risposte, Ultima risposta il 09 Novembre 2017