CRISI COME CERCARE DI SUPERARLA

Inviata da Alice il 6 feb 2019 Terapia di coppia

Buongiorno,
ho 28 anni e una relazione di 9 anni (2 anni di convivenza) con il mio attuale compagno (non abbiamo figli).
Da un paio di mesi ho notato che il nostro rapporto sessuale è andato in crisi e, tutto ciò è stato confermato da lui circa 1 settimana fa.
Il nostro rapporto è sempre stato un po' burrascoso in quanto ogni 2/3 anni lui entrava in crisi sempre per lo stesso motivo, ma una volta lasciati, a distanza di circa 1 mese tornava in quanto si era pentito.
Siamo persone con una grossa affinità caratteriale, discutiamo poco e ci divertiamo insieme.
Attualmente lui dice che è in crisi perché non sa se è ancora innamorato di me o se è "abitudine" in quanto gli stimoli nei miei confronti sono scemati. (ci tengo a precisare che facciamo ancora l'amore ma spesso su mia iniziativa e che paradossalmente io lo trovo più intenso che anni fa).
Da quando mi ha comunicato tutto ciò io sono in crisi profonda perché lo amo tanto e non voglio perderlo... Ho cominciato a stuzzicarlo e a farlo sentire corteggiato però purtroppo ho degli sbalzi di umore, un momento faccio finta di essere felice e l'altro sono triste e questo mi porta ad avere dei comportamenti contrastanti nei suoi confronti.
Lui mi ha detto che lotterà per sistemare la situazione però conoscendolo ho paura che siano tante parole ma pochi fatti...
Io gli ho comunicato che avendolo già perdonato tante volte in questo caso non sarà così, se decide che la nostra storia deve finire io non ci sarò più.

Purtroppo non so come devo comportarmi in questa situazione, ho paura di perderlo ma allo stesso tempo mi merito una relazione in cui la persona che ho affianco sia sicuro dei suoi sentimenti.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Alice,

capisco e comprendo la situazione. La paura di perdere una persona cara, in questo caso il suo compagno, spesso può portare a sentirsi impotenti. In questo momento non può fare molto se non consigliargli di provare ad intraprendere un percorso di coppia e cercare di sistemare la relazione.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, se vuole può scrivermi.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1535 Risposte

1136 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19700

domande

Risposte 77250

Risposte