Crisi adolescenziale

Inviata da Mariarosaria · 29 gen 2013 Crisi adolescenziali

Mio figlio ha 16 anni e frequenta il 3^ anno di liceo. Adora la musica ed è un appassionato di rock; canta in un gruppo e ha forti aspettative sul suo futuro di "artista". Sta mettendo in discussione tutta la sua carriera scolastica, vorrebbe cambiare scuola, pur non sapendo cosa fare in alternativa se non un (cito) "qualcosa che mi permetta di dedicarmi più seriamente all'unica cosa in cui veramente credo". Vorrei aiutarlo, non distruggere i suoi sogni ma ad essere più concreto, a comprendere che c'è spazio per tutto nella sua vita, adesso: basta volerlo!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 30 GEN 2013

Gentile Mariarosa,

può essere del tutto normale che, a quell'età, ci si interroghi sul futuro e su "cosa si vorrà fare da grande!". Talvolta capita che nel periodo di passaggio tra le medie e nelle superiori, essendo comunque i ragazzi ancora molto giovani e insicuri sul loro futuro, che si possano fare delle scelte non propriamente "nelle loro corde". È molto lodevole, la sua attenzione alle richieste e alle nuove esigenze di suo figlio, perché questo implica una sua apertura e una sua voglia di trovare delle soluzioni che lo possano rendere gratificato in quello che fa e nella sua vita.

Sarebbe opportuno parlare con suo figlio e capire cosa vorrebbe fare e in che modo pensa di poterlo realizzare. Potreste insieme, cercare delle soluzioni alternative che rispondano da un lato alle esigenze di terminare la scuola e dall'altro per mettere al ragazzo di "inseguire i suoi sogni". Ad esempio potrebbe al tempo stesso studiare e seguire dei corsi o delle lezioni di musica.
Se suo figlio è d'accordo, a mio avviso potrebbe proporgli di parlare con uno psicologo-psicoterapeuta proprio inerente il suo futuro e questo momento di incertezza che sta vivendo. Molto spesso, nelle scuole, ci sono degli sportelli di ascolto per i ragazzi, ed eventualmente potrebbe usufruire di tale opportunità. Oppure, potrebbe rivolgersi ad un professionista privato della sua zona.

Cordiali saluti.

Psicologa - Psicoterapeuta e Grafologa Roma Psicologo a Roma

59 Risposte

85 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 FEB 2013

Credo sia importante per un figlio sentirsi sostenuto nelle sue scelte e soprattutto nelle sue passioni. Questo non implica però, lasciargli fare tutto quello che pensa in quel momento, senza tenere conto che spesso in adolescenza si cambia opinione dal giorno alla notte e senza considerare che le passioni che si hanno in adolescenza, spesso non consentono di considerare contemporaneamente le responsabilità della vita reale!
Con questo credo sia importante instaurare un dialogo maturo e civile fatto di spiegazioni e interessamento reciproco! Attraverso questo, è possibile comunicare e cercare di fare riflettere su quanto, alcune scelte fatte in questo momento della vita, possano incidere su altre che verranno fatte in futuro!
(Es. Il genitore che appoggia ciecamente il figlio nella scelta di diventare un "calciatore acclamato" "un divo della musica" senza fargli tenere conto che nella realtà le cose potrebbero anche andare diversamente, per cui è sempre meglio equipaggiarsi [studiare, fare esperienze lavorative....] è un po' come se si perdesse insieme a lui, nei suoi sogni!)

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 GEN 2013

Gentile Mariarosaria, non si scoraggi di fronte al complicato periodo dell'adolescenza! Questo è proprio una fase di passaggio fatta di scelte, di sogni anche in grande e di messe in discussione anche piuttosto frequenti. Dalle sue parole traspare il suo essere una mamma dolce ed attenta alla vita di suo figlio, pertanto mi sento di consigliarle soltanto di continuare ad essere così presente e di ascoltarlo, anche se a volte non capisce totalmente il suo essere ragazzo pieno di sogni e di voglia di realizzarli. Vedrà che suo figlio sentirà la sua presenza fatta di amore e dedizione e sarà più sicuro anche nelle scelte e nelle criticità.
Le porgo un cordiale saluto e sono disponibile nel caso volesse contattarmi direttamente.
Dott.ssa Alessia Sorsi Psicologa a Piacenza

Dott.ssa Alessia Sorsi Psicologo a Piacenza

76 Risposte

46 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2013

Gentile Mariarosaria,
il momento che suo figlio sta vivendo è particolarmente delicato, anche nell'ottica del porre le basi per il futuro; è importante quindi che il ragazzo possa essere aiutato ad orientarsi al meglio per la scelta della scuola e della professione sia considerando le possibilità più concrete e pratiche a livello lavorativo sia anche rispettando le sue aspirazioni e passioni. Per evitare che questo momento diventi un pesante braccio di ferro tra genitori e figlio, le suggerisco la possibilità di rivolgersi ad un professionista, che possa fare qualche colloquio con suo figlio ma anche dare qualche consiglio a voi genitori su come gestire questa fase del rapporto. Se lo desidera, occupandomi di bambini, adolescenti e genitorialità, sono a sua disposizione. Un cordiale saluto, dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Psicologo a Milano

995 Risposte

471 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 GEN 2013

Cara Mariarosaria,
l'adolescenza è un periodo particolare, bellissimo e insieme problematico, in cui il ragazzo esplora nuovi territori e si cimenta in nuove attività con caratteristiche fisiche e cognitive che non sono più quelle di un bambino ma che non sono ancora neanche quelle di un adulto.
è buona cosa che l'adolescente abbia passioni e interessi e soprattutto che si impegni per coltivarli e migliorarli, ma capisco pienamente la sua preoccupazione e la sua necessità a volere che lui capisca che è importante anche costruire una strada più concreta e più sicura.
è importante per i ragazzi a questa età potersi confrontare con l'esperienza di chi è più grande, di chi ha già intrapreso un cammino da adulto e spesso il genitore non riesce a farsi ascoltare pienamente, perchè tipico di questa fase è anche il distacco dall'adulto di riferimento, meccanismo indispensabile per aiutare l'adolescente a costruire la sua indipendenza e la sua personalità
Se vuole, suo figlio potrebbe fare qualche incontro con uno psicologo esperto di adolescenza, in modo tale da potersi esprimere liberamente e da avere una nuova figura adulta cui far riferimento per attraversare un periodo che, come le dicevo prima, è molto bello ma potrebbe essere anche altrettanto problematico, perché il ragazzo non ha ancora a disposizione le armi cognitive ed esperienziali tipiche dell'adulto. Inoltre fondamentale è l'aiuto di uno psicologo anche per la scelta della futura vita universitaria e/o lavorativa.
Molte scuole hanno sportelli d'ascolto in cui poter effettuare incontri con uno psicologo. Alcuni di questi sportelli funzionano molto bene. Se la scuola di suo figlio non dispone di uno sportello d'ascolto, può cercare tramite questa stessa guida uno psicologo nella sua città esperto di adolescenza. Se è di Roma, il nostro studio si occupa particolarmente di adolescenti e famiglie.
In bocca al lupo Mariarosaria!

Marianna Vallone Psicologo a Modena

108 Risposte

63 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24200 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17050

psicologi

domande 24200

domande

Risposte 86900

Risposte