Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cosa sta succedendo a me a mio ragazzo e alla nostra storia?

Inviata da effy il 20 gen 2017 Terapia di coppia

Salve sto con il mio ragazzo da 3 anni io ho 22 anni e lui 28. é da un anno che lui fatica a darmi baci o farmi le coccole (il primo anno e mezzo non vedeva l'ora di darmi affetto) e di conseguenza anche i nostri rapporti intimi erano sempre di meno.. ma da parte mia c'era il desiderio che ardeva dentro di me ma a lui succedeva sempre più spesso che si addormentava o aveva il mal di schiena e altri problemini.. e quindi mi toccava tenermi tutto dentro.. ma questa storia mi frustrava anche perché io provavo a fare la prima mossa e poi addirittura quando andavo io a baciarlo si infastidita dicendo che stava facendo una cosa al computer. a quel punto io decisi di parlargliene gli dissi che io non ero affatto soddisfatta ed ero frustrata perche non solo non era lui a baciarmi ma in piú se andavo io si infastidiva e poi lo vedevo un po' freddo distaccato nei miei confronti.. lui si è giustificato dicendo che ovviamente se stava facendo qualcosa gli dava fastidio..il problema è che lui era sempre o al computer o impegnato in qualcosa(anche di non importante come stare su facebook) quindi come facevo a "non disturbarlo" gli ho detto anche questo e negava l'evidenza.. Però mi disse che poteva impegnarsi a darmi di piú se per me non era abbastanza, io gli dissi che un sentimento non si deve chiedere e che quindi se non gli veniva Naturale c'era qualcosa che non andava in lui nei miei confronti.. Ma alla fine accossentii.. Passano i mesi i stavo poco bene di salute (quasi dagli inizi della nostra storia quindi circa 2 anni ma ora per fortuna sto molto meglio) quindi lui mi stava molto vicino ed era premuroso si prendeva cura di me e tutto però la situazione affettiva non era cambiata anzi forse era peggiorata.. E io capisco che magari non stando bene la situazione era diventata stressante però io avevo sempre comunque voglia di queste cose almeno quando stavo bene.. Quindi secondo me da una parte era anche un po' una scusa.. Fatto sta che passano i giorni e cominciamo a diminuire i rapporti sessuali.. E anche questa cosa diventava frustante per me.. Pensavo di non essere più attraente ai suoi occhi o di non saperci più fare o che pensa ad altre donne (anche se sembra un ragazzo fedele) allora gliene parlo di nuovo esprimendogli quello che ho scritto sopra che non lo attraevo più ecc..e gli dico anche che io non posso arrivare a tradirlo o baciare qualcun altro perché lui non mi soddisfa su quel lato e di dirmi perché aveva questo comportamento nei miei confronti, lui dice che non lo sa neanche lui e che mi ama tanto. e sembra che non pensi tanto a questa cosa.. Io sono sempre in pensiero su questa cosa quasi e lui é come se niente fosse e continua cosí.. Che mi ama ne sono abbastanza certa perché parliamo del nostro futuro (non spesso ma ne parliamo) di andare a vivere insieme e di avere un bambino in Futuro (anche se sembrano cose lontane e in effetti di andare a vivere con me ne sembrava più convinto di farlo i primi mesi che eravamo insieme ne parlava più spesso di adesso) ma io da un mese a questa parte sono confusa perché oltre che é da un mese o più che non abbiamo un rapporto sessuale ,sembra che io non abbia piú voglia di avere rapporti intimi con lui mi spiego meglio: Ora lui mi fa un po' più di coccole appunto da circa un mese é diventato forse un pochino più affettuoso cosí all'improvviso e anche se non di molto me ne sono accorta.. Pero mentre prima avevamo qualche rapporto 1 volta a settimana ora questo mese non abbiamo avuto neanche un rapporto anche se a volte sembra che ci "avviciniamo" e come se ci "masturbassimo" ma per qualche minuto così senza arrivare da nessuna parte insomma quasi per gioco tanto per toccare insomma.. Nessuno di noi arriva all'orgasmo.. Fatto sta che io forse presa dalla frustrazione di questa situazione o cercato un svago o un compiacimento (anche solo pensando) in qualcun'altro e ho cominciato a pensare ad un suo amico (che non capisco se gli piaccio o no).. So che ride alle mie battute anche se non fanno ridere a nessuno.. Mi parla e ride con me quando siamo andati a ballare tutti insieme ha ballato con me per qualche secondo /minuto e quando sempre in discoteca mi spingevano mi prendeva e sentivo che mi metteva la mano sulla pancia che era scoperta ed era una bella sensazione per me.. Mi ha preso in spalletta.. una volta mi ha preso in braccio mi ha messa seduta sull'altare dove suona il dj e mi ha dato un bacio sulla guancia così.. Poi ho notato anche dei linguaggi del corpo.. Una volta per esempio eravamo in montagna a casa sua stavamo guardando la tv e lui alternaa a guardare la tv e parlarmi e ho notato che quando non mi parlava si mordeva la mano (ero l'unica femmina lì) e altre cose.. Ma ho notato ultimamente che a volte sembra che mi snobba perché l'ho aggiunto in un gruppo su whatsapp ma si é tolto senza avermi dato il tempo di dirgli ciao.. Allora gli ho detto che ci ero un po rimasta male.. E lui si e giustificando dicendo che aveva gia mille gruppi ecc.. Ma so che era una scusa perché l'hanno aggiunto in un'altro gruppo ma non si é tolto.. E poi avevo fatto un dolce per la colazione ma lui é stato l'unico a rifiutarlo per ben 2 volte che gliel'ho chiesto insomma sembra che mi snobba un po' ultimamente ma allo stesso tempo gli sto simpatica ecc.. Fatto sta che da quando é successa questa mancanza col mio ragazzo ho cominciato a pensarlo ogni notte da un mese a questa parte e il problema e che col mio ragazzo non ho piú voglia neanche io di farlo a volte penso "si dai magari oggi mi impegno ad avere un rapporto sessuale " ma poi appena si avvicina e comincia a toccarmi e baciarmi capisco che in realtà non ho voglia e non riesco a farlo con lui.. É come se mi passa il desiderio ma solo da un mese a questa parte.. E da questo mese infatti la mia testa mi dice che preferisco masturbarmi che avere un rapporto con lui.. Purtoppo é cosi..e poi non voglio tradire il mio ragazzo perché non sarebbe giusto..piuttosto lo lascio.. Solo che anche se penso al suo amico rimane dei miei pensieri anche se provo davvero la voglia di baciarlo o di andarci a letto anche solo una volta senza averci una storia.. Io non so se voglio lasciare il mio ragazzo in realtà perché penso di amarlo anche se mi dispiace aver pensato a qualcun'altro premetto che siamo insieme 24 ore anche se non viviamo insieme ci dividiamo solo perche lui va a lavoro e io dormo sempre con lui e non e un ragazzo molto impegnato se non per il lavoro da operaio (8ore dal lunedí al venerdí)Comunque la mia domanda é: Cosa mi sta succedendo? Perché penso al suo amico? E perché sono sono stata frustrata dal rapporto col mio ragazzo o perché mi piace?io secondo voi piaccio al suo amico? Perché lui mi snobba? E perché prima avevo il desiderio e adesso mi passa appena stiamo per farlo io e il mio ragazzo? E perché il mio ragazzo si comporta in questo modo da anni e anche lui sembra non abbia voglia di avere rapporti con me e neanke baciarmi svolte? Vi ringrazio in anticipo a chi mi risponderà e mi chiarirá le idee grazie e scusate per la lunghezza della storia

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Effy,
La sessualità e l'intimità in una coppia sono elementi essenziali che quando vengono meno, specie se in passato erano costanti, sono indicatori importanti di un qualcosa che non va per il verso giusto. I fattori che possono aver portato il suo ragazzo ad allontanarsi possono essere di varia natura e risulta difficile rispondere. Penso però che l'attrazione per il suo amico nasca proprio da un suo bisogno di sentirsi desiderata, coccolata e apprezzata. Trovare una persona che mostra un interesse sembra essere per lei molto importante e ciò, probabilmente, può spiegare il perché di questi pensieri e desideri, quasi come a voler ricevere ciò che il suo fidanzato non sa darle e trovare una risposta a molte sue domande che la stanno a porsi dei dubbi su di sé e sulla sua capacità di essere desiderata.
Per quanto riguarda il suo amico credo probabilmente che un atteggiamento ambivalente possa nascere proprio dal rapporto che c'è tra lui e il suo fidanzato.
Resto a disposizione per qualsiasi chiarimento buona giornata

Dott. Daniele Regini Psicologo a Albano Laziale

134 Risposte

69 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15450

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77900

Risposte