Cosa provo per il mio ragazzo?

Inviata da Martina_925 · 5 ott 2019 Orientamento scolastico

Buongiorno a tutti, mi chiamo Martina, ho 27 anni e sto passando un momento di crisi perché non so piú cosa provo per il mio ragazzo. Stiamo insieme da 4 anni, conviviamo da 3 ed attualmente la nostra storia andava abbastanza bene. Dico attualmente perché i primi anni di storia sono stati molto travagliati, ho sofferto tanto per alcuni suoi comportamenti non corretti nei miei confronti, ma poi é diventato dolce e premuroso e le cose sembravano andare bene. Il problema é che io ho iniziato da alcuni mesi ad allontanarmi sempre di piú sia mentalmente che fisicamente ed ora non so piú cosa provo e mi sta cadendo tutto il mondo addosso. Non riesco piú a baciarlo e ad avere rapporti con lui, mi annoio in sua compagnia. Abbiamo fatto progetti insieme, mi ha chiesto di sposarlo, ci stiamo costruendo una vita insieme ed ora mi fa paura perdere tutto. Io penso che la causa di questa crisi sia il mio cambio di vita: da quasi un anno ho iniziato a lavorare e negli ultimi mesi sto facendo un bel percorso che mi ha fatto riprendere fiducia in me stessa e mi ha fatto capire che ho le potenzialitá per raggiungere i miei obiettivi. Inoltre ho avuto modo di conoscere colleghi meravigliosi e il fatto di stare in mezzo alle persone mi ha rigenerato (siamo molto soli, ho solo alcune care amiche che peró vivono lontane e con cui mi sento via telefono , ma mi vedo molto poco).
A complicare tutta la situazione si é aggiunto il fatto che ho iniziato a provare qualcosa per un mio collega con il quale é nata subito un'affinitá mentale pazzesca, mai provata prima con nessuno e negli ultimi tempi si é trasformata anche in qualcosa di piú. Il problema é la differenza di etá, che mentalmente non si sente, ma purtroppo c'é: lui ha 28 anni in piú di me. Non ho fatto nulla per cercare questa storia, quando ho capito che io provavo qualcosa di piú ho fatto di tutto per evitarlo perché sapevo sarebbe stata una relazione impossibile... ma purtroppo é capitato.
Quindi ora mi ritrovo in questa situazione: da una parte periodo di crisi/pausa con il mio ragazzo per il quale non so piú cosa provo e che vedo soffrire moltissimo, dall'altra "storia" travolgente con il mio collega ma che purtroppo temo non potrá avere seguito per via della differenza di etá.
In questa gran confusione come faccio a capire cosa provo e soprattutto cosa voglio davvero nella mia vita?

Vi ringrazio
Martina

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 6 OTT 2019

Gentile Martina,
sembra evidente anche a lei che la storia travolgente con il suo collega non ha futuro per la eccessiva differenza di età e anche perché probabilmente lui ha già una famiglia.
In maniera quasi strumentale lei sottolinea che i primi periodi con il suo ragazzo sono stati alquanto travagliati come se volesse giustificare il suo allontanamento di adesso.
Se ora non prova più nulla per lui è condivisibile anche che voglia allontanarsi ma è sconsigliabile imbarcarsi in una nuova relazione che parte su basi oggettive molto squilibrate.
Un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarla a chiarirsi le idee.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6918 Risposte

19228 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 OTT 2019

Buongiorno Martina, non è molto facile rispondere alla sua domanda perchè ci sono tanti ingredienti e tante variabili da tenere in considerazione.
La mia impressione, leggendo le sue parole, è che lei e il suo compagno vi siate progressivamente chiusi nella vostra relazione, complice forse l'isolamento sociale di cui parla, causando così la sensazione di noia e soffocamento che lei descrive.
Quando lei ha però avuto l'occasione di iniziare a lavorare, è come se fosse stata una "boccata d'ossigeno" che l'ha portata a rendersi conto della condizione della vostra vita di coppia.
Per quanto riguarda la "cotta" per il suo collega, provi a chiedersi che cosa di lui la attrae, e probabilmente riuscirà a capire meglio anche cosa le è mancato nella coppia.
Io le consiglio di fare ordine nelle sue emozioni e nei suoi pensieri, prima di prendere qualsiasi decisione. Innanzitutto si concentri su quello che c'è già: stiamo parlando di una storia di 4 anni, con un investimento in termini di tempo, emotivi, economici... quindi prima di decidere di buttare tutto al vento proverei a considerare l'ipotesi di recuperare la relazione, affrontando i cambiamenti necessari, i possibili nuovi equilibri da ricercare. In ogni relazione ci sono fasi di "ristrutturazione" che è però necessario affrontare insieme, per non rischiare di andare avanti da soli e ritrovarsi poi non più allineati con il proprio partner.

Spero di averle dato qualche spunto di riflessione che possa tornarle utile...
Un saluto
Dottoressa Silia Lafortezza (Buccinasco | Milano)

Dott.ssa Silia Lafortezza Psicologo a Assago

65 Risposte

199 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 22900 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16550

psicologi

domande 22900

domande

Risposte 84200

Risposte