Cosa fare se il partner vuole un figlio e tu no

Inviata da Summer · 8 set 2021

Ho 37 anni, un figlio di 12 anni avuto da una precedente relazione, un nuovo compagno a cui ho detto esplicitamente all'inizio del rapporto che non avrei voluto più figli e che sembrava avere accettato la cosa. Di punto in bianco dopo 4 anni di relazione, mi ha detto che lui un figlio lo vuole, questa notizia mi ha sconvolto, perché non ero pronta ed ero già stata chiara all'inizio. Non so cosa fare perché non vorrei mai finisse la nostra relazione, perché tutti e due proviamo ancora dei grandi sentimenti reciproci,ma non vedo altre vie d'uscita. Sono davvero confusa, cosa dovrei fare? Grazie!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 SET 2021

Buongiorno Summer. Il confronto verbale, in ogni situazione, rimane l’arma migliore da usare contro le crisi. Esprimendo il suo disagio in merito alla situazione, anche forti dei vostri sentimenti profondi, potrete riuscire a trovare un punto di accordo che possa calmare la sua sensazione di sconvolgimento.
Se doveste avere bisogno di un supporto nell’affrontare questa situazione, mi rendo disponibile anche online per un confronto e un parere più specifici e adeguati al vostro caso.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Dr. Alfonso Panella Psicologo a Busto Arsizio

135 Risposte

35 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2021

Cara Summer,
ti consiglierei di parlarne a cuore aperto con una comunicazione assertiva sulla tua decisione di non avere un figlio.
Parlargli del motivo per il quale non vorresti, cosa senti e provi, le tue paure.
Se ti ama non è un eventuale figlio a tenervi legati.
Buona fortuna.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Margherita Romeo

Dott.ssa Margherita Romeo Psicologo a Roma

868 Risposte

267 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2021

Salve, mi dispiace per il disagio espresso. Potrebbe essere utile intraprendere una terapia di coppia in cui lavorare sulle difficoltà esposte e costruire una maggiore consapevolezza dei vostri vissuti emotivi.

Un saluto.
Dott.ssa F.M.

Dott.ssa Francesca Moscetta Psicologo a Roma

163 Risposte

52 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2021

Carissima Summer,
posso immaginare come questa rivelazione l'abbia squilibrata e sconcertata. Il suo compagno, forse per non perderla, all'inizio si è detto d'accordo con la sua decisione e non è stato del tutto onesto. Il forte legame e sentimento che vi lega rappresenta il vostro punto di forza e una terapia di coppia potrebbe aiutarvi a ritrovare equilibrio e ad affrontare questo argomento così delicato in modo costruttivo che possa rinforzarvi nel vostro percorso.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

588 Risposte

174 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2021

Buon giorno Sign.ra Summer
La possibilità che il suo compagno ha avuto di comunicare i suoi bisogni vanno ascoltati e compresi.
Le relazioni si evolvono e se 4 anni fa non vi era questa necessità, può essere comprensibile che il bisogno sia nato col tempo.
Il desiderio di un figlio può essere elaborato da entrambi in un percorso di coppia (senza pensare subito alla chiusura del rapporto) in cui la comunicazione e l'affettività reciproca che nutrite possono esservi di aiuto.
Rimango a disposizione
Cordialmente
Dott.ssa Simona Longo

Dott.ssa Simona Longo Psicologo a Riccione

30 Risposte

9 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2021

Carissima,

la grande risorsa che avete come coppia sono i vostri rispettivi sentimenti, i quali vanno nutriti con una comunicazione attiva e partecipativa rispetto alle vostre esigenze.
Se queste improvvisamente non coincidono o cambiano, è fondamentale alimentare il vostro rapporto confrontandovi anche con l'ausilio di un percorso psicologico.
Questo è prezioso ai fini di individuare i nodi irrisolti alla luce dei vostri contesti di appartenenza: familiari, sentimentali e lavorativi, ecc.
Sono a vostra completa disposizione, anche online.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

475 Risposte

164 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

9 SET 2021

Buongiorno,
Comprendo il suo disagio. Non permetta che questa esigenza del suo compagno interrompa una relazione buona. Il dialogo aiuterà entrambi ad arrivare insieme alla scelta da intraprendere. Non si può ignorare la prospettiva di nessuno dei due. Se la difficoltà è quella di comunicare con serenità su questo aspetto potete intraprendere un percorso di terapia di coppia finalizzato a questo obiettivo.
Vi auguro il meglio e resto a disposizione
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

556 Risposte

331 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18800

psicologi

domande 29950

domande

Risposte 102100

Risposte