Cosa fare per superare questo momento

Inviata da Giulia · 28 apr 2021

Buongiorno, sono Giulia
Sono stata con un ragazzo due anni, solo ora ho scoperto che fin dall’inizio della nostra storia, aveva una doppia vita.
All’inizio, durante il corteggiamento, era fantastico con mille attenzioni poi via via queste attenzioni sono diminuite. Non abbiamo mai avuto quei momenti da fidanzati (vacanze, uscite in coppia con gli amici, presentazione in famiglia) ma nonostante questo ho sempre definito lui perfetto, sperando che un giorno cambiasse e dando la colpa alla situazione pandemica. Lui era più grande di me 37-23. Quando poi ho scoperto tutto, mi è crollato il mondo addosso. Ora non sto bene, sento che mi manca ma come può mancarmi lui? Mi sento così tremendamente sola, mi da fastidio che l’altra possa averlo. Dopo quasi due mesi, martedì l’ho rincontrato e mi ha parlato.. lui vede ancora l’altra, vorrà comunque tornare? Cosa devo fare per stare meglio? Fa davvero male

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 MAG 2021

Buongiorno Giulia, deve essere stato un brutto colpo scoprire la doppia vita del suo compagno, dopo un periodo iniziale nel quale si era sentita corteggiata e al centro della sua attenzione. Capita spesso di continuare a stare in una relazione anche quando diventa insoddisfacente, sperando che le cose cambino e, certamente, questa pandemia ha reso tutto più complicato.
Giulia, il senso di solitudine le apparteneva anche prima della sua relazione con questo compagno? Sembra che lei sia disposta a ricominciare con lui pur di non restare da sola. Ci sarebbero tanti aspetti della sua personalità, Giulia che sarebbero interessanti da conoscere e, a questo scopo, un percorso psicologico la potrebbe aiutare. Direi che potrebbe incominciare da lì, dal comprendere più a fondo quali sono i suoi bisogni rispetto alla relazione affettiva, partendo dalla sua storia personale e dalla storia della sua famiglia. Allora, con maggiore consapevolezza, potrà avvicinarsi ad un'altra persona sapendo con maggiore chiarezza cosa cerca e cosa è disposta a condividere, rispettando se stessa e le sue esigenze, in una relazione reciproca e appagante.
Cari saluti
Dott.ssa Raffaella Gervasoni

Dott.ssa Raffaella Gervasoni Psicologo a Livorno

23 Risposte

11 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Buonasera Giulia,
il fatto che lui le manca può significare che ha passato dei bei momenti nella relazione. Tuttavia in quel periodo sembra che lei non sia stata trattata con l'onestà che un rapporto di coppia richiede.
La sua sofferenza potrebbe essere accolta e compresa meglio con un percorso psicologico che l'aiuti a capire cosa desidera da una relazione sentimentale e dal suo futuro.
Un caro saluto
Dott. Sacha Horvat

Dott. Sacha Horvat Psicologo a Milano

47 Risposte

10 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Cara Giulia,
immagino quanto possa essere difficile affrontare una rottura, questo momento di vita viene spesso assimilato ad un lutto da elaborare.
E' normale che lei pensi ancora a lui nonostante le abbia fatto male e l'abbia tradita. Tuttavia molte volte si resta ancorati all'idea che si aveva di quella persona.
Focalizzi l'attenzione su quello che questa persona significava per lei, che ruolo e che funzione aveva nella sua vita. E provi pian piano a sostituire queste funzioni con altri elementi analoghi che possa colmare il "vuoto" che sta provando in questo momento. Comprendo non sia facile.
Valuti l'idea di affidarsi ad un professionista che possa aiutarla nella gestione di questi suoi vissuti interni e che possa aiutarla nel costruire una nuova prospettiva di equilibrio e benessere.
Resto a disposizione e le auguro il meglio,
Dott.ssa Monteleone (disponibile per terapia online)

Dott.ssa Monteleone Maria Alessia Psicologo a Palo del Colle

152 Risposte

100 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Cara Giulia dalle tue parole emerge tutta la sofferenza che stai provando in questo momento. I sentimenti che provi nei confronti di questa persona sono veri, tuttavia la cosa su cui puoi riflettere è chiederti cosa ti manca davvero di lui? Da quello che racconti, lui in questi due anni ti ha dato un'immagine di sé "perfetta" ma forse un po' falsata, visto che quei momenti di condivisione più "sociali" (vacanze, uscite con gli amici, ect.) non ci sono mai stati, e in più hai scoperto della sua doppia vita. Una relazione si basa sulla condivisione, reciprocità e sincerità. Pensi che lui possa garantirti ciò? Questi sono elementi su cui puoi riflettere, per cercare di stare meglio. Nel caso in cui tu senta il bisogno di un sostegno, allora puoi rivolgerti ad un professionista che possa aiutarti. Per qualsiasi cosa resto a disposizione.
Dott.ssa Manuela Garofalo

Dott.ssa Manuela Garofalo Psicologo a Bari

13 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Cara Giulia, si dia tempo per elaborare cosa é accaduto, si concentri su di Lei e su quello che può darLe serenità. Se il dolore é tanto grande intraprenda un percorso di supporto psicologico per darsi modo di elaborare, definirsi in maniera diversa e darsi il benessere che merita, investendo su se stessa.
Le auguro buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1615 Risposte

870 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Carissima Giulia,
dalle poche righe che scrive traspare la voglia di averlo visto come il principe azzurro, l'uomo "perfetto", come lo definisce, allontanandosi dalla realtà dei fatti e non facendole capire che le sue mancanze potevano essere dovute ad altro di importante, come effettivamente è successo. Il mio suggerimento è quello di trovare un sostegno che la aiuti ad acquisire maggiore consapevolezza e fiducia in sé stessa, a capire cosa vuole da una relazione e cosa cercare in una persona che la faccia stare veramente bene senza accontentarsi di essere la seconda.
Sono a disposizione.
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

551 Risposte

159 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Cara Giulia,
Mi dispiace molto per quello che ha vissuto. Una fiducia tradita è una ferita profonda.
A mio avviso, però, quello che le manca non è precisamente la persona, ma la relazione che aveva con questa persona...
Lo so che adesso l'ultima cosa che vorrebbe sentirsi dire è "lo lasci perdere", ma sono certa che prendere del tempo per lei stessa e, magari, parlare con un professionista, la porterebbe a comprendere in maniera più chiara ed ampia ciò di cui ha bisogno, lasciando il passato nel passato.
Se può, faccia cose creative, come scrivere, disegnare, etc...
Le auguro di stare meglio presto.
Restando a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione, la saluto cordialmente.
Dott.ssa Verusca Giuntini

Dott.ssa Verusca Giuntini Psicologo a Firenze

116 Risposte

114 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

29 APR 2021

Cara Giulia,
chiediti per quale motivo, nonostante hai scoperto dopo due anni che il tuo ragazzo conduceva una doppia vita, ti domandi se tornerà un'altra volta da te. È fondamentale conoscere il proprio partner anche nelle uscite di gruppo, in quanto ti consente di avere una prospettiva più ampia del suo comportamento. Il fatto che non ci sia mai stata occasione di organizzarne, è un altro fattore che fa riflettere sulla sua mancanza di coerenza.
No, temo che non ti farà affatto stare meglio correre il rischio di illuderti un'altra volta. Peraltro credo che ti manchi l'idea che ti eri fatta di lui, sulla base delle sue prime attenzioni nei tuoi confronti, piuttosto che lui stesso. Ti suggerisco di intraprendere la relazione più importante, quella con te stessa, con l'aiuto di un sostegno psicologico che possa supportarti, riattivare le tue risorse e la fiducia nella possibilità che potrai trovare la persona giusta, che scelga te e solo te.
Rimango a disposizione per qualsiasi chiarimento.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

439 Risposte

155 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101200

Risposte