Cosa Fare ora?

Inviata da Anonimo · 14 apr 2015 Crisi esistenziale

Salve.Stamani e' venuto a mancare il mio Psichiatra.Proprio quando acquistavo consapevolezza.Chi scrive e'un soggetto che aveva un Io Genitoriale interno Rigido con un conseguenziale Io Bambino Adattato e risposte(reali)incongrue al dato concreto.Realizzare una coniunctio psicoemozionale tra dato cognitivo ed emozionale,recuperando il senso di informazioni allarmanti e decontestualizzanti e bloccanti nella sfera relazionale,Emozionale e Professionale,qui ed ora,e' stato complesso.Oggi sno consapevole ma vivo saltuariamente momenti di ansia legati all'automatismo Antico di recuperare stati Emozionali Adattativi per quel tempo per leggere il presente e che poi furono risposte emozionali a Massime Generalizzanti Interne pur di non essere Emozionalmente presenti nel Momento percepito come Complicato.Insomma non ci mettevo la Faccia nella Mia vita.Con il mio terapeuta dopo 4 anni(una volta a settimana)ho recuperato il senso del funzionamento,l'incongruita' dello stesso votato a recuperare stati d'animo del Passato per leggere il Presente e Proiettarsi in Futuro Catastrofico.Preso atto del qui ed ora,di cosa abbia ad intendersi per Consapevolezza del Se e di Responsabilita',Oggi,Io pur consapevole del momento e della necessita' di essere qui ed ora vivo dei black out che mi costringono ogni volta a ripsicanalizzarmi e a rispondere alla Generalizzazione Categorica con una banalita:Io so come comportarmi,Posso toccare la realta' ed essere libero di divertirmi senza necessita' di Recuperare Imperativi Categorici Interni cui Adattarmi.Di fronte a questo dato che possiedo,instaurare un nuovo rapporto terapeutico,oggi,mi crea disagio come mi lascia perplesso il dato che ora sno con me stesso senza il Mio Psichiatra e aggiungo che la perdita del Medico rappresenta una Perdita di un Amico,Fratello,Padre insieme.E' stato Genitore Affettivo,Promotore della mia Assertivita' e Insegnante di una Verita:Siamo Noi a decidere il sapore del Mondo e non e' il Mondo a decidere il Sapore della Nostra Anima.Io ho riletto aspetti della sessualita'(paura di esser gay),della relazione(paura di esser abbandonato),paura del rifiuto(da una donna),paura delle belle donne(Immagine del Se al ribasso),Della progettualita'(Paura di fallire/Lavoro)recuperando il qui ed ora e rialzando l'Anima davanti al Mondo che ho davanti.Aspetti che ho appreso fatti miei,insomma.Io vivo ancora stati d'animo turbolenti su alcuni miei aspetti(sessualita',Lavoro,Rapporto con le donne e gli Uomini)ma oggi so riscrivere me stesso e cancellare l'ansia.Il problema e' che pur sapendo come la attivo ed essendo ben consapevole di cosa mi dica,ho difficolta' a mantenermi sempre nel qui ed ora.A volte mi perdo ma lavorandoci sopra riprendo il mio Presente.Voglio provare a continuare da solo.Credo sia alla mia portata stabilizzare il mio Se qui ed ora.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 15 APR 2015

Caro Franco, sento nelle sue parole tutto il dolore, il vuoto e la confusione della sua perdita, perché come dice lei stesso ha perso un fratello, un padre, un amico, una guida importante per la sua vita. Il terapeuta rappresenta per il paziente il Sé e nel lavorare e vivere insieme i fatti, le emozioni e le trasformazioni necessarie alla crescita, grazie al suo terapeuta, sempre di più il suo Sé, caro Franco, si è potuto rafforzare e manifestare. Ora può sentirlo dentro di sé, cosa direbbe il suo terapeuta, come reagirebbe, quale consiglio le darebbe...Sicuramente per lei è anche possibile "camminare anche da solo", ma sentendo la sua reazione così razionale e ragionata, così anche con - fusa e complicata, la consiglierei di incontrare qualche volta un altro terapeuta per elaborare "l'abbandono" e concludere la sua terapia fino agli obiettivi che vi eravate prefissati. Le auguro tanta serenità e gioia, se vuole può scrivermi ancora, sono disponibile. Un abbraccio
Dott.ssa Anna Agresti, psicologa psicoterapeuta
Prato

Dr.ssa Anna Agresti Psicologo a Prato

57 Risposte

78 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 APR 2015

Gentile Franco
Il suo psicoterapeuta con cui aveva stabilito questa "Forte Alleanza" che tanto le è servita in un difficile cammino di conoscenza di sè, ora non c'è più.
Anche questo sarà un diffiicle lutto da elaborare ma che le avrà lasciato una grande eredità di conoscenza insieme a fatti belli e commoventi da ricordare quando penserà a lui e risentirà (dentro di sè) la sua voce ("la mia voce ti accompagnerà" scrisse Milton Erickson).
Sicuramente il suo psichiatra avrebbe voluto che lei rielaborasse il percorso svolto insieme e che continuasse ad andare avanti verso nuovi sentieri ancora non conosciuti e ancora da tracciare.
Penso che l'eredità migliore che, quest'uomo avrebbe voluto lasciarle come impronta principale del suo amorevole lavoro e della sua dedizione, sia una grande fiducia in se stesso; la fiducia che l'avrebbe portato ad andare avanti nonostante questa perdita e nonostante ancora dubbi da sciogliere.
Si volta pagina e si continua però a scrivere nello stesso libro (o nel taccuino degli appunti) su cui lui scriveva. Ora però sarà lei a dover scrivere per tutti e due e anche le cose che scriverà dovranno essere in qualche modo nuove.
Dovrà riscrivere a parole sue la traduzione di "fatti psichici" che la riguardano e dovrà trovarne un senso tutto suo. Il suo psichiatra però non sarà assente ma presente nel cammino di questa nuova evoluzione a cui certo lui sperava di giungere.
Quindi non si senta solo; vada avanti nel percorso con fiducia, con serenità.
In un secondo momento, quando si sentirà pronto, potrà cercare un nuovo compagno di viaggi interiori e una nuova guida. Solo se lo desidererà.
Ancora in cammino e ancora in viaggio con un nuovo bagaglio di esperienze; il passato, questo presente e, forse, un futuro, ancora ricerche e conoscenze, insight e nuovo setting terapeutico, diversità, ma stessa fiducia; sapere che si può essere aiutati e sapere che si può andare avanti anche un pò da soli, confronto aperto, nuova alleanza ...questi nodi da sciogliere e però andare avanti come quell'uomo all'inizio ci ha insegnato a fare...
Non arrendersi!
Un caro saluto
Dott.ssa Silvana ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6996 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2015

Gentile Franco,
mi ha molto colpita il suo post con il quale mi sembra abbia voluto ricordare e ripercorrere il cammino fatto insieme al suo terapeuta, le difficoltà affrontate, la consapevolezza acquisita. Mi è parso un bel modo per salutare un uomo che è stato per lei Amico, Fratello e Padre e per fargli sapere che proseguirà sulla stessa strada, magari da solo, magari con un'altra guida, l'importante è proseguire e continuare a stare nel Presente.
Abbia cura di sè.

Un saluto affettuoso

Dssa Daniela Sirtori - Monza

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

218 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2015

Salve, Franco. Comprendo il suo dolore per la scomparsa del suo terapeuta che ha rappresentato da quattro anni a questa parte un punto di riferimento stabile e continuativo. E' pur vero che, da quanto lei descrive. sembra che ormai il suo terapeuta sia a tutti gli effetti dentro di lei, come guida sicura rispetto alle difficoltà della vita. Pertanto, consapevole di ciò, si muova tranquillo lungo il percorso della sua esistenza ricercando sempre di mettere in rilievo le sue risorse, le sue ricchezze interiori acquisite.
Cari auguri.
Dott.ssa Maria Culcasi

Dott.ssa Maria Concetta Culcasi Psicologo a Trapani

69 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 APR 2015

Ringrazio per il tempo dedicatomi.Son consapevole che dietro un "MA.." si nasconde il pensiero di chi scrive,ovvero mi consigliate di terminare il Percorso presso altro Psichiatra.Lo valutero' qui ed ora,recuperando come mi sento ora rispetto al mio esser Persona.Ero diventato Autonomo negli ultimi tempi e le mie crisi ero riuscito a riscriverle posizionando l'Anima nel Mondo consapevole di quanta fantasia mi abbia allontanato dall'Esserci con il Mio Sguardo Immerso qui ed ora.E' alla mia portata la guarigione completa.Non mi sento solo;sno con me stesso e rispetto alla perdita del mio secondo Papa' e Fratello posso solo accettarla e recuperare la Persona che c'era prima di esser Medico:Mi manchera' quell'Uomo distinto e affettuoso.Va beh..e' la vita..

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

14 APR 2015

Caro Franco, mi dispiace moltissimo per il suo lutto. Dalle sue parole si intuisce il profondo legame con il suo terapeuta, ho ragione di credere che il vostro rapporto sia stato molto importante per entrambi, e che continuerà ad esserlo in futuro. Anche senza la presenza fisica del suo terapeuta, infatti, lo scambio affettivo che avete avuto in questi anni continuerà ad accompagnarla nella sua strada, così come avviene quando perdiamo altre persone importanti nella nostra vita.
Capisco che voglia provare a farcela da solo. Le persone non sono infatti sostituibili. Ma se sentisse la necessità di parlare con qualcuno della sua perdita, o se sentisse di avere ancora bisogno di un terapeuta, non esiti a cercarne uno.
Resto a disposizione per ulteriori domande. Un affettuoso saluto. Dott. Massimo Perrini

Dott. Perrini Massimo Psicologo a Roma

86 Risposte

142 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Vedere più psicologi specializzati in Crisi esistenziale

Altre domande su Crisi esistenziale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16900

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85850

Risposte