Cosa fare contro la fame

Inviata da Ely80 · 11 mag 2020 Bulimia

Buonasera, soffro da tempo di fame nervosa, non credo di esagerare in modo eccessivo, ma comunque non riesco a controllarmi. Quando la rabbia prende il sopravvento solo in panino o un pacco di patatine riesce a calmarmi. Non sono molto in sovrappeso, dovrei perdere 6/8 chili per rientrare ampiamente nel normopeso. Per fortuna non ho una vita sedentaria, sono comunque dinamica e anche in questo periodo di quarantena riesco a fare esercizio fisico, vorrei perdere quei chili di troppo , prometto a me stessa di provarci , ma ammetto di non riuscirci, di non averne la forza , la rabbia e il nervosismo prendono il sopravvento su tutto. E così, per esempio , invece di gustare un frutto, mi preparo un panino.
E non so come cominciare.
Ho tre figli da seguire, e non riesco a trovare la tranquillità per pensare al mio benessere.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 MAG 2020

Gentile Ely,

Avere 3 figli è sicuramente un grande impegno e diminuisce spazi e tempi per potersi ritagliare momenti privati ma è fondamentale che lei riesca a ricavare anche solo dei brevi momenti giornalieri per svolgere attività che la appagano o anche per rilassarsi. Potrebbe essere opportuno rivolgersi a figure esperte con le quali affrontare un percorso che unisca una dieta equilibrata ad un supporto emotivo. E’ importante riuscire a trovare modalità alternative che le permettano di gestire quelle emozioni che ora la portano a rifugiarsi nel cibo. Mangiare, in particolare determinati alimenti, ha un potere consolatorio molto resistente, ma con pazienza e motivazione, si può creare una nuova abitudine allo stesso modo appagante; non dimentichi che l’abitudine è difficile da abbandonare anche quando ne creiamo di positive. E questo sarà poi un grande vantaggio.
Sperando di esserle stata di aiuto, le auguro una buona giornata.

Synesis Psicologia® Psicologo a Carnate

103 Risposte

30 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2020

Cara Ely80, la fame nervosa è un segnale che qualcosa dal punto di vista emotivo ci tocca e ci fa ricercare un'attivazione o, viceversa, un tentativo di spegnimento. Lei molto correttamente individua alcuni momenti emotivamente carichi come trigger degli attacchi di fame. La difficoltà a ritagliare spazi e tempi per prendersi cura di sè è comprensibile ma può essere affrontata e migliorata. Il punto cardine del lavoro tuttavia sarà quello di comprendere quali situazioni La mettono in scacco al punto da dover ricorrere al cibo per placarsi. Contatti uno psicoterapeuta, lavorando sull'esperienza quotidiana emergeranno i significati associati alle Sue difficoltà. A disposizione! In bocca al lupo, DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

1000 Risposte

1023 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Bulimia

Vedere più psicologi specializzati in Bulimia

Altre domande su Bulimia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18100

psicologi

domande 28300

domande

Risposte 97300

Risposte