Cosa devo fare per non avere paranoie?

Inviata da Miriana · 9 gen 2017 Fobie

Salve, sono Miriana ho 16 anni e ho un problema che purtroppo mi rende le giornate impossibili. Innanzitutto spiego da dove è nato il problema. Lo scorso mese ho conosciuto un ragazzo su internet, abbiamo legato subito anche perché abbiamo molte cose in comune, e bom e scattato l'amore... lui ha 17 anni e ci dividono 700km. Ci troviamo bene insieme e ieri abbiamo fatto un mese, però il problema è che ultimamente sta male perché i suoi genitori l'hanno rinchiuso dentro casa fino a Giugno togliendogli anche le uscite da casa con gli amici. Da quando è successo questo lui è freddo con me, non scherziamo più come prima, mi sento sola e non faccio altro che piangere perché ho paura che mi possa abbandonare da un momento all'altro e non abbia più testa per me. Mi faccio in 4 per renderlo felice!
Ho pure la fobia di essere rimpiazzata, perché lui ha un'amica (che è anche sua ex) con cui si sente ogni giorno e ho paura di questo, di essere abbandonata per lei, anche se lui mi ha sempre detto che non ci tornerà mai... per me questo è un sollievo. Comunque vorrei essere aiutata, cosa devo fare per non avere queste paranoie? Non esco nemmeno da casa, sto impazzendo.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 12 GEN 2017

Gentile Miriana,
purtroppo la lontananza geografica che vi separa ha come conseguenza la possibilitá di ampliare dubbi, paranoie e il senso di solitudine.
Ti suggerisco di cercare di stargli vicina dandogli spazio per dialogare con te, raccontarti le cose che non vanno e le cosa negative. Cerca di essere la sua spalla, la persona su cui lui puó sempre contare nel momento del bisogno. Il dialogo tra voi se è sincero puó essere la chiave per superare il tuo senso di solitudine e i tuoi dubbi.
Cerca poi di non focalizzarti solo su questi pensieri e su di lui, dedicati anche ad altre cose: alle amiche, a un hobby che ti piace, alla scuola. Fai in modo di uscire ogni tanto anche se non ne hai molta voglia, perché lo stare in casa da sola favorisce il rimuginare.
Valuta se è possibile andarlo a trovare di persona una volta ogni tanto, in modo da stare vicini anche fisicamente.
Se vedi che da sola non riesci a superare la situazione, parlane con uno/a psicologo/a della tua zona.
Vi auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2202 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Fobie

Vedere più psicologi specializzati in Fobie

Altre domande su Fobie

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte