Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cosa devo fare e come mi devo comportare?

Inviata da Devastata il 15 nov 2019

Salve. Ho scoperto da 3 giorni che mia figlia 11 anni guardava da un anno tutti i video porno da circa 1 anno. Sono rimasta scioccata tuttora non riesco a riprendermi . Si come speso controllavo il telefono è non mi eró mai accorta di niente perché li cancellava mi sento veramente mallissimo perché mi rendo conto ché lei non è più una bambina innocente e che tutte quelle immagini schifose i sono rimasti nell cervello. Sono disperata e non so come comportarmi perche la vedo diversa e me la sono presa anche con la sorella che à 14 anni. Datemi un consiglio vi prego dal cuore.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Cara Signora, sua figlia ha solo 11 anni. L"esposizione alla pornografia come lei ha capito può fare molto male emotivamente intellettuale e fisicamente. Stia vicino a sua figlia con amore e tenerezza. La pornografia è una molestia sessuale e un abuso psicologico anche se può suscitare molta curiosità e dipendenza. Vigili di più sulla bambina e le stia vicina. Inoltre mi chiedo c'è un padre con il quale condividere l'accaduto e le scelte educative e di protezione?

Dott. Lorenzo Truffi Psicologo a Perugia

25 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno, intanto le faccio subito una precisazione: sua figlia continua ad avere 11 anni e anche se ha avuto esperienze di pornografia in video resta una ragazzina di 11 anni. Pertanto con tutte le necessarie esigenze di comprendere le proprie emozioni e lo sviluppo del proprio corpo. È un momento per sua figlia dove m, rispetto l'infanzia, aumenta il desiderio di comprensione della realtà e la necessità di protezione. Questo per il fatto che desiderando maggiore autonomia sua figlia potrebbe comunque perdere di vista il fatto fondamentale che ha l'esperienza di una bambina . Le suggerisco di parlare con uno psicologo della sua esperienza con sua figlia e di quello che sente la sta turbando in modo da non vivere sola con possibili sensi di colpa . Attualmente le posso solo suggerire di aiutare sua figlia a essere maggiormente informata sui rischi di internet, di utilizzare filtri per la pornografia con password che solo i genitori conoscono e ridimensionare le responsabilità di sua figlia minore cercando di far emergere piccole riflessioni su di se e il senso delle sue azioni.

Rimando a disposizione per eventuali chiarimenti.

Saluti

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

216 Risposte

70 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19350 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19350

domande

Risposte 78400

Risposte