Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Cosa cerca cosa vuole ?

Inviata da Claire il 16 nov 2016 Terapia di coppia

Ho frequentato un ragazzo per un mese.. tutti i fine settimana ci siamo visti e devo dire che mi sono trovata molto bene con lui, inizialmente io volevo prendere le cose con calma e vedere che cosa voleva lui in effetti, la mia storia precedente era stata molto lunga e non volevo affrettare i tempi... lui invece comincia a dirmi e a farmi capire che vorrebbe qualcosa di più, che non vuole solo una cosa leggera.. una volta infatti finiamo pure per litigare perché geloso di un messaggio del mio ex in cui mi chiedeva solo se volevo riavere una cosa che era rimasta a lui..io comincio a rilassarmi e contro ogni mia previsione comincio a innamorarmi di questo ragazzo ( premetto che non sono una ragazzetta che si innamora del primo visto anzi ragiono sempre troppo sulle cose, e prima di affezionarmi a qualcuno ne passa di tempo), però con lui non so come ma ho provato qualcosa di diverso, per la prima volta ero me stessa senza restrizioni, la mia ultima storia da ultimo mi faceva sentire chiusa dentro una bolla, mentre con lui avevo ricominciato a respirare.. ero felice... fino a che trascorso un altro mese lui che avevo notato si era molto affezionato a me era diventato come un'altra persona.. tutto quello detto e fatto diventa come un ricordo e comincia a rispondere male e farsi sentire sempre meno.. ho provato a parlarne ma si finiva solo per litigare.. farfuglia qualcosa del fatto che non vuole stare male, che stiamo distanti (però secondo me non così distanti un'ora e mezzo di macchina), è palesemente geloso anche se dice di no, e comincia a dire che non gli interessa niente, che nella vita siamo sempre da soli... io rimango male non capisco perché questo cambiamento.. so che ha avuto molte delusioni e che ha una situazione familiare non idilliaca inoltre vive in un paese molto piccolo è un po' isolato in cui non c'è molta gente infatti gli data quasi fastidio che io stessi in città... ad un tratto gli dico che così non può andare e di finirla lui dice di no e cambia nuovamente si fa sentire mi chiama sempre e fissiamo di nuovo per vederci... arrivati al giorno lui mi doveva chiamare ma invece manda un mess che a causa della mancanza di internet lo vedo solo la sera.. io però durante il pomeriggio lo chiamo e lui è strano nervoso e mi dice che non c'è.. ed era arrabbiato perché mi aveva visto parlare con un ragazzo suo amico e mio vicino di casa per il paese durante una festa...nei giorni successivi ad aun tratto smette di scrivere e non risponde più... lo cerco e cerco di rassicurarlo ma niente.. sparito... lo vedo la settimana successiva e sembra quasi che non ci conosciamo, mi ignora... io non sapevo più che fare ho passato un mese atroce.. poi mi riprendo un po' e lui mi riscrive... sembra che voglia rivedermi.. passa un altro settimana e io lo metto davanti a una scelta non sono più disposta a stare ai suoi giochi.. io vorrei provarci seriamente a vedere come può andare.. lui quel giorno mi chiama due volte e risponde anche ad un altro mia chiamata.. dice che stava lavorando e che mi avrebbe risposto dopo quando era da solo.. questo di pomeriggio e la sera non mi risponde quando provo a chiamarlo.. quando c'è da prendere una decisione scappa eppure non siamo ragazzini... vedo che c'è interesse e non c'è nessun'altra ragazza però fugge.. sono quella che tutti definiscono una bella ragazza e ho diverse persone che mi hanno chiesto di uscire e altre che invece conosco che dicono di provare qualcosa per me.. quindi forse tanto schifo non faccio.. non sono una ragazza che va dietro ai ragazzi non ne ho mai avuto bisogno ma lui mi ha fatto provare qualcosa che non avevo mai sentito e so che se non ci avessi almeno provato sarebbe stato un rimpianto per me... cosa devo fare? Ho Una rabbia perché so che staremmo bene insieme, io sono la ragazza giusta per lui che ha un carattere particolare e lui è il ragazzo giusto per me... potenzialmente siamo una bella coppia... non so più che fare.. una parte di me vuole arrendersi e un'altra lottare per lui.. però non so più come farlo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Claire,
dal racconto che lei ha fatto non sembra che questo ragazzo sia molto affidabile oltre al fatto di essere abbastanza geloso.
Queste due cose, messe assieme, sono potenzialmente dannose nelle relazioni sentimentali e dovrebbero rappresentare un forte deterrente per l'inizio di un rapporto.
Pertanto ho forti dubbi che lei e questo ragazzo siate compatibili pur essendo una bella coppia per cui propendo per la parte di lei che vorrebbe "arrendersi".
In alternativa, potrebbe provare ad impegnarsi insieme a lui in un percorso di psicoterapia di coppia per conoscersi meglio e quindi imparare a funzionare meglio come coppia.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6600 Risposte

18480 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Claire, come diceva un vecchio saggio, nel dubbio astieniti! Ti consiglio di fare un passo indietro, se questo confuso ragazzo, dopo una partenza sprint ci ha ripensato, lascialo nel suo brodo. Fatti vedere in giro e sii molto chiara sul fatto che i gelosi non vanno lontano! Un rapporto di coppia per essere tale deve essere maturo e alla pari! Non demordere! coraggio dr. Annalisa Lo Monaco

Dott.ssa Annalisa Lo Monaco Psicologo a Roma

552 Risposte

786 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Claire,
comprendo quanta rabbia e confusione ci sia dietro una relazione che vorrebbe vivere serenamente, ma la espone ripetutamente a situazioni di presenza/assenza. Come la fa sentire una relazione che sin dall'inizio si presenta con queste caratteristiche di fiducia donata e privata e allo stesso tempo di condivisione cercata e respinta?Si predisposta all'ascolto sincero di cosa muove questa situazione in sé stessa e delle ragioni che motivano il comportamento del suo ragazzo, questo le consentirà di esprimere ciò che prova e cosa vorrebbe da una relazione e se è disposta a intraprendere questo nuovo percorso della sia vita con o senza di lui.
Un caro saluto

Dott. ssa Angela Niro

Dott.ssa Angela Niro Psicologo a Foggia

57 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno gentile Claire,
dalla sua richiesta si percepisce lo sconcerto e la rabbia che prova, tra l'altro Lei ha una capacità di vedere oltre le piccolezze e percepisce che potreste essere una bella coppia, ma lui non c'è la fa e meno male che questa cosa è venuta fuori subito. E i motivi per cui lui non c'è la fa a provare a superare i suoi limiti noi da qui non possiamo saperlo. Questo tira e molla un pò infantile dovrebbe farla riflettere subito sulle sue priorità e sui suoi desideri e poi decidere Lei cosa fare, cosa permettere ancora ad un ragazzo così problematico. "Arrendersi o lottare" strano connubio per una coppia che nasce... Credo che se la complicità, la condivisione, la curiosità di crescere insieme, mancano, diventa davvero come descrive:una lotta. D'altro canto cercare di cambiare qualcuno o convincere qualcuno non porta assolutamente a niente di buono. Sarà Lei a decidere, spero solo di averle fornito degli spunti di riflessione. Non si perda dietro a mulini a vento.
Con simpatia
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1715 Risposte

2794 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19250

domande

Risposte 78200

Risposte