Correlazione tra Fobia Sociale e Incompetenza labiale?

Inviata da Antonio. 14 mag 2019 2 Risposte

Salve,
è dai primi anni di superiori che soffro di questa fobia sociale. Ho scoperto in questi ultimi mesi che si chiamasse così (ora ho 28 anni).
In sostanza fatico a guardare negli occhi le persone (anche amici e genitori per più di 5 secondi), esco poco (passeggiare a caso non mi va) e quando passo davanti a tavolini di bar mi irrigidisco (collo soprattutto), ho una camminata poco naturale (va meglio se metto mani in tasca), e ho sempre l'impressione di avere gli occhi puntati addosso. Quando interagisco con le persone spero la conversazione duri pochissimo, preferisco attività alle parole, proprio per la difficoltà a parlare faccia a faccia.
Insomma sembro molto timido e introverso, eppure sento di non avere questo carattere, ne sono convinto.
Associo, infatti, tutto ciò alla mia INCOMPETENZA LABIALE: in sostanza non riesco a chiudere le labbra in modo naturale, ma devo sforzarmi muscolarmente (ed è difficile, perché è stancante e richiede al cervello di concentrarsi su questo. Questo mi mette disagio nelle relazioni poiché credo sempre che si guardi nel difetto, è una cosa che vorrei nascondere, ma non si può. Ho sempre la sensazione di avere la bocca aperta, a pesce lesso. Questo credo sia il problema che non mi permette di relazionarmi con le persone e mi rende una persona estremamente timida, quando timido non sono. Ciò influenza anche altri aspetti, sembro più suscettibile, mi arrabbio più facilmente, non accetto critiche e ho sempre paura del giudizio. Nel momento in cui parlo con qualcuno penso mi guardi nel difetto (si l'ho già detto) e in questo modo io (oltre all'imbarazzo) non riesco a concentrarmi su ciò che dice (è come se metà del mio cervello si concentrasse sull'imbarazzo della situazione).
Vi chiedo, può esserci una correlazione tra questi due aspetti? Esistono psicodontologi (mi sono inventato il termine, ma capitemi)?
Grazie.

genitori , amici , difficoltà , disagio

Miglior risposta

Cara Antonio
Leggendo la sua richiesta di aiuto ho provato una fatica e una stanchezza fisica, immagino cosa può essere per lei. Dentro di lei si è annidata la fobia sociale come lei steso ha messo in collegamento con il suo problema fisico.
Le consiglio d iniziare prima possibile di un percorso terapeutico con una psicoterapeuta sistemica-relazione per poter uscire da questo vortice di paura e stanchezza fisica e mentale e provare modi per affrontare tale disaggi.
Rimango alla sua disposizione
Eridan Kellici Psicologa, Psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Antonio ,

Immagino questi sintomi come possano compromettere la.sua quotidianità e serenità .
Le consiglio, per ritrovare il benessere, di intraprendere un percorso psicologico da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice noseda

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

17 MAG 2019

Logo Dott.ssa Alice Noseda Dott.ssa Alice Noseda

1504 Risposte

1121 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Ansia sociale o fobia sociale?

5 Risposte, Ultima risposta il 11 Febbraio 2018

Esistono delle terapie adeguate per superare la mia Fobia Sociale?

1 Risposta, Ultima risposta il 03 Luglio 2019

Fobia sociale e fidanzamento

2 Risposte, Ultima risposta il 11 Febbraio 2018

Come gestire la fobia sociale nei momenti nei momenti peggiori

8 Risposte, Ultima risposta il 05 Gennaio 2019

Paura di avere disturbo evitante personalità e/o fobia sociale

6 Risposte, Ultima risposta il 29 Ottobre 2014

Fobia sociale, ansia e panico

6 Risposte, Ultima risposta il 23 Dicembre 2018

Apatia, Depressione,Fobia Sociale(?)

4 Risposte, Ultima risposta il 11 Giugno 2018

Depressione e fobia sociale

2 Risposte, Ultima risposta il 01 Maggio 2018

Distimia fobia sociale paura giudizio altrui

4 Risposte, Ultima risposta il 31 Gennaio 2018