Convivo ma penso ad un altro

Inviata da Cristina · 12 set 2016 Terapia di coppia

Buongiorno,
sono una ragazza di 31 anni, sono fidanzata da 12 e convivo da un anno e mezzo. La convivenza ha avuto sia risvolti positivi (ci siamo legati maggiormente) sia negativi (sono uscite maggiormente le debolezze del mio fidanzato ossia immaturità e indecisione). Da qualche mese inoltre ho conosciuto un altro ragazzo che ha proprio le caratteristiche opposte del mio fidanzato con cui subito mi sono sentita in sintonia. Tra di noi c'è stato un bacio e questo mi ha provocato molti sensi di colpa. Ora sto cercando di recuperare il mio rapporto con il mio fidanzato (lui sa che ero un po' in crisi non di più) ma continuo a pensare all'altro. Non so cosa fare. Grazie in anticipo per tutti i consigli.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 13 SET 2016

gentile Cristina,
ho letto la sua richiesta da uomo (ahimè) e non so se capirò bene ma ci provo. Lei sta con un ragazzo che vede immaturo e indeciso e poi ha conosciuto un altro ragazzo che vede più maturo e deciso e a cui pensa spesso. Penso che si possa dire che questo secondo ragazzo le piaccia. Ma la domanda che con prudenza le rivolgo per provare ad aiutarla a fare chiarezza è: questo secondo ragazzo le piace ... ma per farci cosa? cosa immagina? dove corrono i suoi pensieri quando pensa a lui? da queste risposte può gradualmente capire se questo secondo ragazzo potrebbe permetterle di avvicinarsi ai suoi desideri e prendere così decisioni più consapevoli. Grazie se vorrà rispondermi! Un saluto.

Dott. Mazzoleni Damiano Psicologo a Lecco

100 Risposte

159 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 SET 2016

Rifletti sulle TUE debolezze e non incolpare il tuo fidanzato! Magari puoi anche avere ragione, ma rifletti!!!

Dott. Francesco Testa Psicologo a Napoli

122 Risposte

97 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 SET 2016

Gentile Cristina,
presumo che quelle che chiami debolezze del tuo fidanzato e cioè immaturità e indecisione, quali caratteristiche non gradite, siano da te conosciute da tempo (precisamente 10 anni e mezzo).
Pertanto hai avuto tempo a sufficienza per contestargliele e/o impostare su di esse un dialogo costruttivo, cosa che puoi fare anche adesso invece di "buttare via con l'acqua sporca anche il bambino".
Il tuo senso di colpa non ti aiuta e non ti serve. Piuttosto ti serve fare un discorso chiaro, onesto e congruente assumendoti la responsabilità di dire la verità e costringendo il tuo fidanzato-convivente a definirsi.
Se pensi che dopo 12 anni sia giusto e doveroso dare una possibilità di recupero al tuo rapporto sentimentale con lui puoi anche avvalerti di un aiuto psicologico alla coppia e ciò farebbe bene ad entrambi.
D'altra parte la sintonia caratteriale con l'altro ragazzo che hai appena conosciuto non è immune dal poter diventare col tempo una distonia.
Sto cercando di dire che, a mio avviso, nella coppia l'intesa e il legame andrebbero sempre curati giorno per giorno con volontà costruttiva nella reciprocità e solo se non si riesce ad ottenere nulla dopo averci provato con impegno può essere giustificato cambiare progetto.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7297 Risposte

20591 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 SET 2016

Gentile Cristina,
dopo tanti anni di fidanzamento è naturale che si abbia voglia di cambiamento, tant'è che da un anno e mezzo avete pensato di andare a convivere. Probabilmente le sue aspettative su questa convivenza sono state deluse, almeno in parte. Si potrebbe ipotizzare che l'incontro con l'altro ragazzo (e quel bacio) vadano proprio in tale direzione: alla ricerca di un cambiamento. È per questo che non va ignorato: più che riempirsi di sensi di colpa, rifletta sul significato intrinseco di quello che è accaduto. Forse è ora di rivedere la relazione col suo fidanzato, in termini di progettualità di coppia intendo. Non lasci cose in sospeso, i famosi "non detti"; sia aperta e chiara con lui, gli dica quali sono i suoi desideri. Il cambiameto dovete volerlo insieme ed insieme cercarlo ed attuarlo. Magari scoprirà che non avete più una meta comune, magari invece spronerà lui a mettersi in moto. Una buona comunicazione fa miracoli in certi casi. Se ha/avete difficoltà in questo senso, potete rivolgervi ad uno psicologo che saprà certo come aiutarvi.
Resto a sua disposizione
Cordiali saluti

D.ssa Cristina Giacomelli
Lanciano (CH) - Pescara

Dr.ssa Cristina Giacomelli Psicologo a Lanciano

294 Risposte

562 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

13 SET 2016

Salve carissima,
queste cose nelle coppie accadono soprattutto quando viene vissuto il rapporto come relazione stabile, quando entra in gioco la quotidianità e con essa tutti gli aspetti di routine che ovviamente non sempre sono all'insegna del principio di piacere, bensi di dovere. Allora, anche se adesso si è affacciata nella tua vita un'altra persona, a mio avviso, dovresti affrontare la cosa con la massima cautela. Vanno considerati alcuni aspetti con l'aiuto di un professionista, senza coinvolgere,almeno per ora, il tuo compagno. Fallo subito e se non puoi, quantomeno rivolgiti ancora qui (io sono disponibile telefonicamente e senza impegno economico per chiarire meglio la situazione in fretta e valutare il da farsi).
Dott.ssa.Carla Panno
psicologa-psicoterapeuta

Dott.ssa Carla Panno Psicologo a Milano

1057 Risposte

670 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2016

Cara Cristina
la convivenza, dopo tanti anni di fidanzamento, ha messo in crisi il rapporto.
Queste mancanze del suo uomo che lei descrive come "immaturità e indecisione" lo hanno fatto apparire un poco "sbiadito" e poco incisivo nel rapporto con lei.
Forse lei aveva anche in mente altri progetti con lui, magari matrimonio e figli e lui non costruisce alcun futuro, non "progetta" insieme.
Magari sulla base di delusioni la nuova presenza maschile le appare più a fuoco e desiderabile, brillante.
Penso che, per queste cose, sia necessario tra lei e il suo convivente, una riflessione e una ridefinizione del rapporto, anche cercando di comprendere bene se ha davvero ha senso stare ancora insieme.
Certe situazioni sono "campanelli dall'allarme" che vanno ascoltati e non rimossi...
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7206 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2016

Gentile Cristina,
lei è in una situazione un po' stressante. Se continua a pensare ad un altro ragazzo e ciò le favorisce sensi di colpa, le conviene forse operare, se possibile, una scelta.
Le scelte sono sempre personali, ma uno psicologo può aiutarla a vedere meglio tutti i risvolti di esse e quindi a fare la scelta migliore.
Lo stesso professionista, all'interno di un rapporto professionale, può molto aiutarla nel migliorare la comunicazione con gli altri, in particolare il suo ragazzo, qualora ci fossero dei motivi di insoddisfazione o delle incomprensioni non sufficientemente espresse.
Se vuole approfondire al'interno di un rapporto professionale, dovrebbe chiedere una consulenza.
cordiali saluti

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

734 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

12 SET 2016

Cara Chiara,
Lei é davvero l'unica a poter scegliere cosa sia meglio fare per sé, se recuperare la sua attuale relazione, o se voltare pagina. Immagino sia un momento di grande confusione... forse puó iniziare a chiedersi cosa non la soddisfi della sua relazione, cosa invece funzioni, come si immagina la sua vita con queste due persone...
Rimango a disposizione.
Cordialmente,

Annalisa Anni
Psicologa Psicoterapeuta Padova

Alternativamente-Centro di psicologia di Annalisa Anni Psicologo a Padova

505 Risposte

927 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 27300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17900

psicologi

domande 27300

domande

Risposte 94300

Risposte