Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Convivo, ma amo ancora la mia ex fidanzata. È possibile?

Inviata da Jilbert il 12 set 2016 Terapia di coppia

Da circa un anno ho ripreso contatti abbastanza serrati ed intimi con la mia ex fidanzata, una storia risalente a 6 anni fa. Allora, quando venni lasciato, mi sembrava di sapere che non avrei mai più provato un sentimento simile per nessuna donna. Pensavo che mi sarei trovato qualcuna in grado di leccarmi le ferite, e che le avrei detto ti amo poiché in quanto mia compagna le sarebbe spettato, ma ero convinto che dentro di me non avrei mai dimenticato la mia ex fidanzata. Durante questi anni, ci sono stati periodi di silenzio assoluto, durante cui credevo ci fossimo persi per sempre ed io l'avessi dimenticata. Ho deciso di andare a convivere in uno di questi momenti, e quasi seduta stante ho iniziato a sentirmi depresso, frustrato, irrisolto. Dieci giorni fa mi sono ritrovato con la mia ex in un parco e ci siamo comportati da piccioncini più che da amanti. Ci siamo tenuti per mano per ore, baciati contro gli alberi, accarezzati le mani. Mi veniva naturale farlo, ed è questo il motivo per cui vi sto scrivendo. Non sono nemmeno più di primo pelo, eppure mi veniva naturale fare così. Perché mi veniva naturale, se convivo e dovrei amare un'altra? Il giorno seguente ci siamo ritrovati a casa mia ed è avvenuto il fattaccio, ma il tutto sempre contornato da comportamenti innamorati, anche da parte di lei. Era di una dolcezza infinita e non riesco a smettere di pensarci. Lei dopo si è messa a piangere dicendo che le manco tanto. In questi giorni sento anche io una mancanza assurda di lei, vorrei solo rifare tutto quello che è successo negli scorsi giorni, alla notte rievoco le scene e sento un vuoto enorme dentro di me. Mi sento colpevole verso la mia compagna, che da parte sua non mi fa mancare niente, ma per la quale non mi sembra di provare lo stesso coinvolgimento. Ho anche notato che quando sto male mi viene da scrivere alla mia ex fidanzata, non so se possa c'entrare. Mi aiutate a capire cosa sta succedendo? Grazie mille.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

gentile Jilbert,
secondo me è successo che il primo rapporto con la prima fidanzata è stato intenso e profondo oltre che essere stato "il primo". La frase "il primo amore non si scorda mai" non è poi così banale come sembra. Per la prima volta infatti proviamo quel senso di unità e trasporto che rimane a lungo impresso nella mente come un periodo bellissimo. Forse la nostra mente e memoria lo idealizza anche un po', nel senso che ce lo fa vedere più bello di quello che è stato in realtà. Il fatto di essere stato lasciato poi può aver costituito una ferita e ora vedere la sua ex ragazza così desiderosa di stare con lei può dare l'impressione di curare quelle ferite. Ma attenzione! assicuriamoci bene che sia una persona affidabile e non troppo volubile prima di fare passi irreversibili. Provi a continuare a capire cosa prova per le sua ex; soprattutto capire perché l'ha lasciata e se la cosa potrebbe ripetersi. Non si limiti ad ascoltare le sue parole ma la osservi a distanza e la metta un po' alla prova. Provi a capire come si comporta anche con altre persone e che idea si sono fatti di lei anche altre persone. Quando si cade nell'innamoramento ci mettiamo le fette di salame sugli occhi e non siamo del tutto lucidi. Un grosso in bocca al lupo e mi faccia sapere se sono stato utile.

Dott. Mazzoleni Damiano Psicologo a Lecco

100 Risposte

145 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15700

psicologi

domande 19800

domande

Risposte 79150

Risposte