Convivo ma

Inviata da Marti6766 · 24 giu 2021

Buongiorno, mi chiamo Martina e ho 22 anni.
Sono fidanzata con Fabio da quasi 4 anni e conviviamo da 7 mesi e il nostro è un amore maturo da entrambi i lati.
Fabio ha 26 anni, è una persona presente, amorosa, fedele, intelligente e decisa, con cui vado d'accordo.
Mi rispetta e mi stima, cosa voglio di più?
In questo momento non è molto felice perché ha un lavoro ben pagato ma che non gli piace, la famiglia è assente e gli amici non hanno spessore, quindi io sono il suo centro e questa cosa un po' mi pesa. Rispetto a lui sono molto più acculturata e a volte mi sembra che gli manchino gli strumenti per soddisfarmi intellettualmente, ma ho sempre avuto amici pronti a colmare questo vuoto.
Il punto è che vengo asfissiata da una domanda: se lo amo, le cose a letto vanno bene, mi ama, mi rispetta, mi aiuta ecc.... perché a volte sono attratta sia intellettualmente che fisicamente da altri ragazzi? (Ovviamente non l ho mai tradito)
È una cosa normale o c'è qualcosa che non va?
È normale che dopo 4 anni la quotidianità abbia appiattito le scintille dei primi tempi, eppure mi mancano..
Grazie per il vostro tempo e la vostra disponibilità, Martina.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 GIU 2021

Cara Martina,
una cosa mi ha colpito leggendo, fai più riferimento a ciò che lui sente o fa per te che a quello che tu senti o senti di fare. Di lui ne parli bene chiedendoti però cosa vuoi di più. Allora ti chiedo “senti che manca qualcosa? Cosa manca?”
Le farfalle nello stomaco sono tipiche degli inizi, legate anche ad aspetti fisiologici dell’innamoramento e col tempo, negli anni, è naturale non sentirle più. L’innamoramento poi cede il passo all’amore e all’affetto (se si va in questa direzione), quindi a sentimenti più stabili e con caratteristiche diverse.
Essere attratti da altre persone è comune e di per sè può non essere significativo, oppure può rappresentare indizi rispetto a sentimenti o problemi di coppia. Sta a te valutare; ad esempio, rispondendo a domande come: cosa pensi e cosa senti rispetto ad altri, cosa desideri per te stessa in questo momento, cosa vorresti nel profondo, di cosa hai bisogno.... tramite esplorazione con quesiti come questi puoi capire di più e decidere il da farsi. Se emerge che ti stai accontentando, saprai cosa fare; così come se senti, invece, che accanto hai la persona che ritieni giusta per te stessa.
Se la confusione è tale da generarti sofferenza, è indicato fare qualche consulenza per ricevere un aiuto mirato.
Spero di esserti stata utile!
Buona giornata,
Dr.ssa Annalisa Signorelli, Esperta in vita relazionale e di coppia (ricevo anche online)

Dott.ssa Annalisa Signorelli Psicologo a Belvedere Marittimo

381 Risposte

499 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

28 GIU 2021

Cara Martina,
come dici tu "è normale che la quotidianità abbia appiattito le scintille". Vero, è normale. Non credo però che sia questo il punto, perchè l'attrazione per altre persone, le domande che ti fai sono un segnale che forse c'è altro da prendere in considerazione.
La tua curiosità, i tuoi interessi (che si percepiscono da quello che scrivi) ti potrebbero portare lontano dal tuo ragazzo, forse temi questo. Non c'è niente che non va, questo lo vorrei sottolineare, soltanto.. siamo esseri in continuo cambiamento, in continua evoluzione. Cerca di ascoltarti, chiediti cosa manca (se manca qualcosa) a questa relazione, se ti dà i giusti spazi per te stessa e per fare le cose che ti piacciono, anche da sola, perchè no?
E' evidente il sentimento che ti lega al tuo ragazzo, non temere di dare risposte a queste domande.
Un caro saluto.

Dott.ssa Alessia De Carlo Psicologo a Firenze

8 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Carissima Marti,
ogni relazione è un pianeta a se stante. Bisognerebbe capire se la persona con cui sta vuole il suo bene, se aiuta la sua realizzazione o se manca qualcosa. Ovviamente questo deve avvenire anche da lei verso il suo compagno affinchè sia una relazione equilibrata e vitale.
Dopo anni in cui si sta insieme la "fiamma dell'innamoramento" si estingue e quello che rimane, se si è costruito qualcosa, è un sentimento più profondo e affettivo.
Un sostegno con un professionista potrebbe aiutarla a capire se la relazione in cui sta è quello che realmente cerca oppure se le mancano tappe che ha saltato o bruciato vista la sua giovane età.
Sono a disposizione
Un caro saluto
Dott.ssa Stefania Barbaro
(ricevo anche on line)

Dottoressa Stefania Barbaro Psicologo a Milano

534 Risposte

156 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Buongiorno Martina. Dopo anni di relazione può succedere che lo sguardo di un componente della coppia (o di entrambi) inizi a rivolgersi verso l’esterno: il nuovo ci attrae sempre, così come ciò che reputiamo bello. Ciò che differenzia tuttavia l’attrazione verso gli altri e l’attrazione che abbiamo verso il compagno è il sentimento d’amore, che ci tiene legati nella coppia. 
Nella sua situazione, se lo ritiene necessario, un percorso che le permetta di indagare la sua storia relazionale e il significato dei punti che ha portato come disagianti potrebbe aiutarla a prendere una decisione sul suo futuro e avere uno sguardo a più ampio raggio sulla situazione. 
Si prenda comunque il suo tempo, si domandi cosa la fa stare meglio in questo momento e dia precedenza ai suoi sentimenti: è un primo passo per chiarirsi le idee.
 Per un consulto più approfondito ed un eventuale percorso riguardo alla sua specifica situazione, mi rendo disponibile anche online.
Cordialmente,
dott. Alfonso Panella.

Dr. Alfonso Panella Psicologo a Busto Arsizio

114 Risposte

28 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Cara Martina,

le scintille dell'innamoramento lasciano il posto a un amore più maturo e consapevole, che inevitabilmente non ti fa sperimentare più le farfalle nello stomaco dei primi tempi. Quello che come coppia potete fare è sperimentare passioni in comune per riattivare gli stimoli positivi che, anche a causa del Covid, in molte situazioni si sono appiattiti.
Per quanto riguarda il fatto che sei il suo centro, a causa dell'assenza della famiglia e della mancanza di spessore dei suoi amici, è un punto su cui dovete entrambi lavorare; è fondamentale coltivare altri contesti per entrambi con i propri amici o con i colleghi di lavoro, in modo da apprezzare maggiormente il momento del ritorno a casa in cui vi rivedete.
Sono a sua completa disposizione, anche online.

Dott.ssa Francesca Orefice.

Dott.ssa Francesca Orefice Psicologo a Bologna

421 Risposte

147 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Ciao Martina.
Dalle tue parole mi sembra di capire che quello che ti preoccupa è il pensiero che non sia normale che non ci siano più le scintille dei primi tempi. Mi sembra anche di intravedere forse anche senso di colpa verso te stessa a causa di questi pensieri, può essere?
Quello che ti posso dire è che ogni relazione, non solo amorosa ma anche amicale, evolve con il tempo, perchè semplicemente siamo noi a cambiare, a crescere e a volere per noi stessi e dagli altri cose diverse.
All’inizio quelle che tu chiami scintille sono dettate dall’entusiasmo iniziale, dal desiderio, da un misto di paura di mostrarsi all’altro ma anche gioia felicità.
È fisiologico che ad un certo punto queste sensazioni lascino spazio ad altre, ma questo non è necessariamente indice di un declino della relazione, ma è segnale di una sua maturazione, di un suo evolversi, esattamente come tu non sei la stessa persona di 4 anni fa.
Cerca di trarre da questa relazione quello che l’altro ti può dare, anche accettandone i limiti, come li abbiamo tutti e di provare a soddisfare questo tuo bisogno intellettuale, attingendo non solo dagli altri, ma anche da te stessa.
Rimango a disposizione per qualsiasi tuo dubbio.
Dott.ssa Micaela Vivenzi

Dott.ssa Micaela Vivenzi Psicologo a Cantù

1 Risposta

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Carissima Martina: non sei soddisfatta intellettualmente da lui, non ci sono più le scintille dei primi tempi, provi attrazione per altri ragazzi. Cos’altro si può aggiungere? Nulla: devi prendere una decisione con grande rispetto di te stessa e del ragazzo. Tutto qui. Un caro saluto.

Dott. Vincenzo Crupi Psicologo a Palermo

114 Risposte

195 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 GIU 2021

Buongiorno Martina,
essersi innamorati di una persona, averla scelta come compagno di vita e progettare insieme il futuro non esime dal fatto che ci si possa sentire attratti da altre persone per motivi diversi; siamo attratti dal bello. Per questo la propria scelta va sempre difesa e tutelata in un certo qual modo. Non esiste a priori una persona che possa soddisfare in modo esaustivo il nostro bisogno di amore: si diventa quella persona nella crescita reciproca e nell'accettazione reciproca.
Ti auguro il meglio e rimango a disposizione.
Dott.ssa Oriana Parisi

Dott.ssa Oriana Parisi Psicologo a Bari

454 Risposte

274 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29650

domande

Risposte 100900

Risposte