Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Continuo studi o lascio stare?

Inviata da Jexica il 1 mag 2019 Orientamento scolastico

Salve a tutti, cercherò di spiegarmi al meglio. Anche perché è da mesi che non sto bene dentro e ho sempre la testa piena pensando al mio futuro.

Inizio col dire che ho 18 anni e frequento il terzo anno(ultimo) di un CFP settore moda, lo so, a 18 anni essere ancora in terza superiore è il colmo, e pensare che sono una ragazza tranquilla, che non sono ancora a questo punto per chissà quale mentalitau, è che mi auto ritengo totalmente problematica.

Parto dall'inizio, cerco di farla breve: il mio sogno fin da piccola è sempre stato quello di fare grafica, e in terza media al momento di decidere il percorso era lì che volevo iscrivermi ma i prof hanno detto che la scuola, l'unica di grafica della mia citta, non era adatta a me perché ero una ragazzina troppo timida e che in quella scuola mi avrebbero "mangiata" perché c'erano ragazzi un po' malandati diciamo. . Così mi iscrissi ad una scuola di moda, una piccola passione che però si è rivelata un trauma. Ho iniziato facendo un anno in un istituto di moda ed ho abbandonato dopo due mesi perché faticavo a fare amicizia e in più vedevo che non sapevo fare neanche il minimo, che le altre sapevano fare benissimo. Dopo un anno a casa e per i parenti che continuavano a dire" ma saresti una sarta o stilista bravissima!" Ho deciso di tornare a fare moda, ma per vari motivi non potevo tornare alla scuola di prima..... Così sono andata a finire nella scuola che ho adesso.... A un ora da casa, un inutile CFP, alzandomi alle 5 e mezza del mattino, in mezzo a gente che non sopporto, facendo una cosa CHE ODIO CON TUTTA ME STESSA.
Il primo anno, mi sembrava tutto divertente, ma si dai, ci devo provare! E così è stato. Io ci provo sempre a fare le cose anche quando non riesco, ma dopo due anni di provare e sbagliare, provare e sbagliare ancora, mi sono accorta che sono NEGATA PER QUESTO MESTIERE, e adesso che sono all'ultimo mi rendo conto che non ne vale la pena, finire gli studi.

Ho trovato una scuola serale che fa grafica aperta da un anno, se avessi potuto iniziarla prima avrei sprecato meno tempo. Comunque mi sono già iscritta e sto già la con la testa e col cuore soprattutto. Avrò il diploma in 3 anni. Facendo due in uno.

È dall'inizio di quest'anno scolastico, che poi è l'ultimo, il terzo, che penso al fatto che, nonostante io abbia scuola sia stata brava e nonostante odiassi quello che faccio ho sempre fatto finta di niente, sono una delle più brave, CHE IO PRENDA O NO L'ATTESTATO(PERCHE E QUESTO IL MASSIMO CHE SI HA IN UN CFP) NON SERVIREBBE A NIENTE.

Non potrei fare questo lavoro perché non lo so fare, quindi sarebbe totalmente inutile, non potrei trovare altre scuole, al posto di fare il serale direte voie perché tutte richiedono un diploma prima.
Non servirebbe a niente. E che io ce la faccia o no non mi renderebbe triste o felice. Sto solo aspettando con ansia la fine.
Sono finite le vacanze di Pasqua e io ancora non sono tornata a scuola, so che manca un mese, ma a cosa servirebbe? Dovremmo lavorare molto per gli esami, cucire mille cose, studiarne altre, so che ho iniziato l'anno e dovrei finirlo almeno, ma so anche che potrei passare l'ultimo mese tranquilla a casa, senza impazzire come al solito. Mi è tornata l'ansia che ero riuscita a "guarire" due anni fa... Cosa faccio?

Scusate eventuali errori.
Jessica.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Jessica,
innanzitutto vorrei dire che il consiglio che ti è stato dato dopo la terza media di non iscriverti nell'unica scuola di grafica della tua città perchè forse i tuoi comnpagni ti avrebbero "mangiata" è stato un pessimo consiglio perchè ti ha inutilmente intimidita ed ha condizionato esso stesso negativamente la tua vita.
Da quanto scrivi, emerge che sei troppo rinunciataria ed hai un livello di autostima molto basso che può produrre effetti negativi in tutto quello che fai.
Anche se vuoi fare la scuola serale di grafica, attività per cui pensi di avere più attitudine, credo sia sbagliato rinunciare a completare il CFP di moda proprio ora che sei nella fase finale ed anche se quell'attestato non lo utilizzerai mai!
Infatti, ogni volta che non si portano a termine le cose iniziate si indebolisce l'autostima e la tua è già a terra.
Pertanto, il consiglio è di completare il CFP, fare poi la scuola di grafica per la quale ti senti portata ed infine intraprendere un percorso di psicoterapia per acquisire più autostima, cosa che è di enorme importanza nella vita di qualsiasi persona.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6575 Risposte

18415 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Jexica,
Lei ha iniziato un percorso di studi che probabilmente non soddisfa le proprie esigenze, tuttavia è arrivata con fatica all'ultimo anno. Otterrebbe un diploma di qualifica, ha investito risorse che potrebbero servirle in futuro. Dal mio punto di vista con sforzo ed impegno potrebbe terminare il percorso per poi dedicarsi a ciò che la appassiona, ciò rappresenterà un successo formativo per rafforzare la propria autostima.
A lei spetta comunque la scelta finale che ritiene maggiormente opportuna per se stessa.
Resto a disposizione
Dr.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2442 Risposte

2061 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Jessica, rispetto il tuo futuro sembra che hai le idee ben chiare, ovvero "Voglio fare grafica perchè è quello che mi piace realmente". Tuttavia emerge un certo grado di insicurezza rispetto la messa in atto di scelte, forse perchè influenzata dai giudizi dei tuoi familiari, o vuoi perchè percepisci lo scorrere veloce del tempo. Fino ad oggi però cosa hai fatto? per paura di perdere tempo e di non fare le scelte giuste hai sempre seguito ciò che era giusto fare, ma non ti ha fatto stare bene e l'ansia è sopraggiunta.
Secondo me sarebbe utile l'avvio di un percorso psicologico per la gestione delle scelte e per comprendere come mai i tuoi desideri spesso sono influenzati del giudizio altrui che poi ti blocca nella messa in atto di un comportamento (ricomincio la scuola o sto a casa?).

Un caro saluto
Dott.ssa Amabile Azzarà
Mantova

Dott.ssa Amabile Azzarà Psicologo a Mantova

22 Risposte

15 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Vedere più psicologi specializzati in Orientamento scolastico

Altre domande su Orientamento scolastico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20100 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15500

psicologi

domande 20100

domande

Risposte 77950

Risposte