Continue ricadute, nonostante sia passato molto tempo.

Inviata da Ilaria. 12 set 2017 3 Risposte

Salve a tutti. Vi scrivo per un problema che ho e continuo ad avere a ripetizione.
Mi sono "lasciata"( lo metto tra virgolette perché da parte sua non c'è mai stato un confronto finale) con il mio ormai ex ragazzo da 7 mesi. Ho 24 anni, siamo stati insieme quasi 3 anni e per me è stato il mio primo ragazzo. Nonostante tutto questo tempo per metabolizzare il dolore, ho delle continue ricadute, penso continuamente a lui, nonostante io stessa sappia che lui non è una persona affidabile, è problematico, e da quando ha perso anche il padre, sia totalmente cambiato. La situazione era e continua ad essere complicata, volevo cancellarloe bloccarlo dai social, ma per una questione di orgoglio non l'ho fatto. Ho comunque fatto in modo che le sue notizie non mi appaiono più, per cui è come se non ci fosse, ma ogni volta che lo vedo per sbaglio da qualche parte mi prende la palpitazione. Non riesco a gestire la cosa, nel senso che capitano giornate in cui mi prende proprio male, altre in cui mi convinco che lui non sarebbe comunque la persona adatta a me per una serie di motivi (ho addirittura stilato una lista dei contro), però comunque sono triste, non riesco a pensare alla mia vita senza di lui, e aspetto come che lui ritorni (forse anche per il fatto che lui ha lasciato delle cose importanti a casa mia che ancora si deve riprendere). Ho paura di controllare i social, vivo nell'ansia che lui abbia un'altra persona, evito proprio di entrarci nei social per la paura. Mi sono spesso chiesta come reagirei se lui tornasse, e in fondo lo spero, però dall'altra parte so che non è la persona adatta a me per le persone che frequenta (anche loro responsabili della nostra separazione). Non so se mi sono riuscita a spiegare bene...vi prego aiutatemi, non so più che cosa fare. Cerco di impegnarmi e guardare alla mia vita, ai miei impegni universitari che sono numerosi, esami eccetera, però a volte sono paralizzata dalla paura e mi sembra di entrare in un vortice senza uscita. Mi inizio a fare anche mille paranoie e vivo male.

Argomenti simili

3 Risposte

  • Miglior risposta

    Gentile Ilaria,
    sette mesi possono sembrare un periodo infinito, ma in realtà è necessario molto tempo per elaborare la fine di una relazione, soprattutto se non ha avuto la possibilità di un confronto finale di chiarimento.
    Questo aspetto dovrebbe farla riflettere. Lei vorrebbe davvero continuare un rapporto, dove il partner di fronte a difficoltà o imprevisti, non assume un atteggiamento propositivo ma semplicemente si allontana ed elude il problema?
    Ci pensi. Rimango a sua disposizione
    Dott.ssa Vanda Braga

    Pubblicato il 13 Settembre 2017

    Logo Dott.ssa Braga Vanda

    698 Risposte

    472 Valutazioni positive

Spiega il tuo problema alla nostra comunità di psicologi!

Qual è la tua domanda? Psicologi esperti in materia risolveranno i tuoi dubbi.
Controlla se esistono domande simili a cui si è già risposto:
    • Scrivi correttamente: evita errori ortografici e non scrivere tutto in maiuscolo
    • Esprimiti in maniera chiara: usa un linguaggio diretto e con esempi concreti
    • Sii rispettoso: non utilizzare un linguaggio inadeguato e mantieni le buone maniere
    • Evita lo SPAM: non inserire dati di contatto (telefono, e-mail, etc.) né pubblicità

    Se desideri ricevere una consulenza clicca qui
    Come desideri inviare la tua domanda?
    Rimuovere
    Nome (sarà pubblicato)
    Indirizzo email dove desideri ricevere la risposta
    Perchè possano attenderti telefonicamente
    Per selezionare gli esperti della tua zona
    Per selezionare gli esperti gli esperti più adatti
    • 12050 Psicologi a tua disposizione
    • 12650 Domande inviate
    • 60200 Risposte date
    • Gentile Ilaria,
      La fine di una relazione è sempre molto dolorosa.
      Lei fatica a separarsi da questa persona, d'altra parte ha compreso che non è una persona adatta a lei.
      Compia un rito simbolico di chiusura definitiva della relazione, un qualcosa che le permetta di liberarsi di questo fardello.
      Potrebbe essere restituirgli le proprie cose, chiedere un confronto e salutarlo definitivamente.
      Resto a disposizione
      Dott.ssa Costa

      Pubblicato il 14 Settembre 2017

      Logo Dott.ssa Donatella Costa

      972 Risposte

      820 Valutazioni positive

    • Gentile Ilaria,
      probabilmente è significativo che non ci sia stato un "confronto finale".
      Senza chiusure chiare infatti è praticamente impossibile uscire da una storia sentimentale.
      Le segnalo un mio articolo sulle storie sentimentali non chiuse che può trovare sul mio sito professionale.
      cordiali saluti

      Pubblicato il 12 Settembre 2017

      Logo Valentina Sciubba

      1053 Risposte

      628 Valutazioni positive

    Domande simili: Vedi tutte le domande