Consulto pedagogico

Inviata da Mom · 7 giu 2021

Buongiorno, chiedo un consulto rapido per saper come intervenire in una situazione sconfortante che interessa mio figlio di 7 anni. Sono la sua mamma, giovane, ho 23 anni. Il mio bambino da circa un'anno, ha assunto atteggiamenti del tutto inappropriati, almeno per ciò che ho provato a trasmettere fino ad ora a livello educativo. Risponde, male e rabbiosamente, anche solo se domando cosa gradisce per colazione quando è in disaccordo con qualcosa, praticamente su ogni cosa, mi guarda arrabbiato, ringhia, stringe oggetti ed ammette che il tutto è per intimorirmi.
Vuole avere l'ultima parola, in ogni cosa, da torto in partenza a tutto e tutti, ha un egocentrismo, un narcisismo incredibile. È un bambino dotato, vuole fare lo scienziato e passa le giornate a fare esperimenti ed invenzioni, legge e scrive lettere, fa calcoli in maniera fluida, è appassionato alla biologia ed è un collezionista di minerali. Ama il fantasy e creature magiche. Ha un linguaggio molto sviluppato e una logica e filosofia anche. Ha una forte autostima e ciò lo induce a guardare tutti con superficialità, genitori compresi. I piccoli compiti quotidiani li svolge immediatamente e con serenità, ma quando questi sono un poco più complessi si oppone, urla risponde No sempre con lo sguardo autorevole e fermezza rabbiosa. Non sa aspettare, interrompe dialoghi, continua una frase anche quando dico esplicitamente che in quel momento non riesco ad ascoltare. Sfida continuamente.. A scuola il tutto combacia. Ho fatto test per iperattività e disturbi dell'attenzione, entrambi negativi.
Espongo situazione familiare : genitori molto giovani, stabilità sentimentale assente, tuttavia la presenza è sempre stata in atto da entrambi, anzi, nonostante la separazione ci sono stati innumerevoli momenti di famiglia condivisi per dare conforto continuo e un insegnamento superiore a nostro figlio. Il bimbo è sempre stato con me e solo con me, aiuto parentale assente. La mia stabilità emotiva e psicologica è sempre stata autocontrollata e controllata da professionisti, non ho vissuto tragicamente nulla ne in maniera traumatica. La vita familiare insomma, nonostante l'età, è stata molto controllata ed organizzata, è tutto normalmente comune. Casa propria fin da subito, lavoro fortunatamente sempre presente, mantenimento possibile e molta voglia di conoscenza per affrontare la situazione in modo coscienzioso. Condividiamo molte attività con il bambino, giochi, gite, passeggiate, dialoghi, coccole, lettura, sorprese. La missione personale è trasmettere tanto amore e moralità, il tutto è riuscito ad avvenire i primi anni quanto ultimamente è impossibilitato dal suo atteggiamento. Abbiamo provato la comprensione, la comunicazione, l'autorevolezza, il castigo, di nuovo la comprensione, insomma ora c'è solo confusione. Nessun atteggiamento cambia e il tutto è insostenibile. Non ci sono stati avvenimenti irritabili per il bambino, almeno per la mia ottica, trasferimenti domiciliari 3 dalla nascita ma il tutto accompagnato affettuosamente e sempre rendendo disponibile uno spazio personale per il bimbo. Separazione familiare accaduta all'età di 3 anni e sempre spiegata in modo commisurato all'età, tuttavia evidenzio di nuovo che la presenza è fissa e continua da parte di entrambi e anche condivisa.
Ultimamente il mio sconforto è visibile anche al bambino, a volte mi vengono gli occhi lucidi successivamente a una discussione e sinceramente espongo la mia delusione nel vedere tanta aggressività da parte sua. Posso solo notare che tutto si è aggravato con l'inizio del primo anno scolastico. Didatticamente comprende il programma velocemente, il comportamento rileva ribellione alle regole scolastiche, parla con i compagni, compila rapidamente i compiti e si distrae successivamente risponde male alle insegnanti e trova immorali le loro regole restrittive. Attendo risposte e consigli esperti.. Grazie in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18850

psicologi

domande 30050

domande

Risposte 102450

Risposte