Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

consiglio, aiuto

Inviata da ASIA il 20 giu 2017 Terapia di coppia

Buongiorno,
ecco la mia situazione.
Ad ottobre 2016 ho conosciuto un uomo fantastico, Simone (46 anni lui, 28 io). Ha un figlio di 5 anni e vive a Milano (io a Genova).
Fin da subito abbiamo parlato della mia volontà di costruire una famiglia e avere dei figli, perché era giusto affrontare l’argomento subito: lui è stato molto chiaro, non lo spaventava l’idea di avere un altro figlio, ma lo preoccupava il fatto di “andare avanti con gli anni” e magari non avere più l’energia per poter crescere un futuro figlio.
Nonostante questo abbiamo comunque deciso di provarci e vivere le emozioni.
Ho preso la decisione di lasciarlo, non perché stessi male con lui, anzi, le cose andavano molto bene, ma iniziavo ad avere la necessità di vivere il nostro rapporto appieno, nella quotidianità, non solo quando si poteva.
Ho sempre avuto molto rispetto del suo bimbo e l’ho sempre messo davanti alle “mie esigenze”, anche se Simone mi ha sempre detto di non preoccuparmi di lui che comunque ero fidanzata con lui, e il bimbo non “doveva importarmi” (in senso buono ovviamente).
Ma il fatto di averlo lasciato seguendo solo la "ragione" mi logorova e ora stiamo di nuovo assieme.
Cosa dovrei fare?
Continuare a vivere le emozioni o seguire la testa?
So che non esistono risposte corrette o sbagliate, ma avrei bisogno di un "consiglio".
Grazie per l'attenzione

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Asia,
la notevole differenza di età, il fatto di vivere in due città diverse e il fatto che lui abbia già un figlio da crescere erano, a mio avviso, considerazioni più che sufficienti per giustificare la decisione di chiudere questa storia che sarebbe stato preferibile non iniziare nemmeno.
Personalmente trovo il suo ripensamento inopportuno e azzardato.
Mente e cuore dovrebbero andare d'accordo e non farsi la guerra per cui escludere l'una o l'altro predispone ad un rapporto insoddisfacente.
Tuttavia lei, a differenza di quest'uomo ha molta più possibilità di scelta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18819 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Asia,
spesso le decisioni di cuore superano quelle della ragione e hanno successo. Ma è vero anche il contrario. Cioé che , visti i suoi chiari progetti per il futuro di coppia, é necessario valutare se essi siano comuni ad entrambi, considerando la presenza concreta del figlio del suo compagno. Fare finta che non esista nella vostra relazione è un bisogno suo di escluderlo e rendere esclusiva la vostra frequentazione. Ma esiste ed ha bisogno del suo papà, che ha una nuova compagna. Rifletta Asia sui suoi obiettivi di vita e li chiarisca ulteriormente. Credo vi sia utile confrontarvi con un collega dal vivo, anche individualmente. Cari auguri.

Dott.ssa Elisa Fagotto Psicologo a Portogruaro

334 Risposte

182 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Asia,
spesso è difficile scindere la ragione dal sentimento. Consideri attentamente quale sia il suo investimento affettivo nei confronti di quest'uomo, non trascurando che non può annullare alcuni dati di realtà, quali la presenza di un figlio. Un percorso di coppia potrebbe esserle di aiuto in questa delicata fase della sua relazione.
I migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1280 Risposte

1102 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte