Confusione sentimentale o blocco psicologico?

Inviata da Nannarella · 15 gen 2019 Terapia di coppia

Salve, mi trovo da qualche tempo ad affrontare un blocco totale nella mia vita sentimentale.... sono sola da 4 anni dopo una storia durata tra alti e bassi quasi 10 anni e finita non bene..in questi anni ho frequentato altre persone senza mai metterci la testa! Ultimanente sentivo il bisogno di concretizzare qualcosa ma solo in teoria...
Questa era la premessa, ma la vera cosa che mi preme è che da qualche tempo sento un sentimento per il mio migliore amico, sentimento che non sono ancora riuscita a spiegarmi, sono gelosa di lui, vorrei a volte confessarlo il mio amore ma allo stesso tempo non sono sicura di provarlo! Non capisco se è frutto della mia immaginazione e non vorrei rovinare il nostro bel rapporto.... ho quindi iniziato a frequentare un altra persona, un bravissimo ragazzo e forse tutto quello di cui avrei bisogno..Ma non riesco a lasciarmi andare, il mio pensiero è fisso sui sentimenti veri o finti che siano sul mio migliore amico.
Non so come uscire da questa situazione e vorrei un consiglio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 16 GEN 2019

Buongiorno Nannarella,

Da quanto tempo conosce il suo migliore amico e che ruolo avuto nel periodo in cui è stata sola? Per poterla aiutare avrei bisogno di ulteriori elementi, della sua vita e della problematica che pone. Le consiglio, al fine di stare meglio di approfondire con un professionista della sua zona o online i sentimenti che prova verso il suo amico.
Se vuole può contattarmi, cercherò di aiutarla.
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1664 Risposte

1176 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2019

Carissima,
mi sembra che la storia durata ben 10 anni non sia stata caratterizzata da una corretta elaborazione del lutto. Questo ha comportato una restrizione, una resistenza nella corretta espressione delle sue emozioni per cui per 4 anni ha frequentato persone senza un reale coinvolgimento. Poi un altro problema: adesso ha sentimenti ambigui riguardo il suo migliore amico, per cui non sa cosa fare. Direi che intanto c'è da affrontare, una volta per tutte, il lutto relativo alla storia dei 10 anni, poi vedere cosa il suo migliore amico rappresenta per lei a livello inconscio. Per far questo duplice compito le consiglio di affidarsi ad uno psicologo della sua zona o presente su questo sito ma che usi Skype.
MI faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

730 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2019

Carissima,
lei mi appare come una persona molto confusa. Ritengo che non ci sia stata una corretta elaborazione del lutto riguardo alla lunga storia da cui è uscita 4 anni fa. Questo ha fatto sì che ostacolasse il libero fluire dei sentimenti per cui ha frequentato delle persone senza sentire niente di profondo. Ora è confusa su quello che prova verso il suo migliore amico Ritengo che i nodi siano principalmente due: elaborare definitivamente la fine della storia di 10 anni e capire cosa inconsciamente il suo migliore amico rappresenti per lei per poter trarre le più utili considerazioni. Le consiglio inoltre di farsi aiutare in questo duplice compito da uno psicologo della sua zona o presente su questo sito ma che usi Skype.
Mi faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

730 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2019

Carissima,
lei mi appare come una persona confusa. E non solo per quello che prova verso il suo migliore amico. Anche durante i quattro anni ha frequentato diverse persone, diciamo di testa ma non di pancia. E' come se appunto fosse stata bloccata. Probabilmente la storia dei dieci anni non è stata elaborata a fondo, il lutto intendo e questo ha provocato delle conseguenze. A questo si aggiunge ora quello che dice di provare, in modo ambiguo, verso il suo migliore amico. Ma non ne è sicura. Questo perché da quattro anni in qua lei fa fatica a sentire i propri sentimenti, è come se facesse resistenza. Per questo è confusa.
Le consiglio pertanto qualche seduta con un buon psicologo della sua zona o presente sul sito ma che usi Skype al fine di far chiarezza dentro di sé e di permettere un libero fluire dei propri sentimenti.
Mi faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

730 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2019

Gentile Nannarella,
non è semplice darle una risposta esauriente data la scarsità delle informazioni che fornisce.
In ogni caso, vale la pena di approfondire se questo sentimento che prova per il suo migliore amico è davvero importante e soprattutto se è ricambiato.
Ciò può essere fatto meglio non da sola ma all'interno di un percorso di psicoterapia che le consiglio di intraprendere.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7048 Risposte

20149 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2019

Gentile Nannarella
La prima domanda che mi viene da porle é se conosce i reali sentimenti di questo caro amico, nei suoi confronti. É certa che per lui sia solo un’amica? Potrebbe provare ad indagare senza esporsi troppo.
In secondo luogo difficilmente una relazione con ok ragazza “ giusto “ funziona, soprattutto se il cuore e le emozioni sono altrove.
Dia valore a ciò che sente.
Lei desidera amare ed essere amata !
Un caro saluto
Dott.ssa Nicolini Fabiana

Dott.ssa Fabiana Nicolini Psicologo a Bologna

124 Risposte

45 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

16 GEN 2019

buongiorno
purtroppo consigli non sono possibili perchè non sarebbe neanche corretto con così poche informazioni. Sembra una persona molto sensibile e riflessiva e di conseguenza come giustamente dice è in confusione. Sarebbe opportuno fare una consulenza psicologica per mettere una cornice comprensibile a ciò che sente

Dott Ssa Altruda Immacolata Psicologo a Roma

29 Risposte

13 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16850

psicologi

domande 23750

domande

Risposte 85750

Risposte