Confusione e mancanza autostima

Inviata da Nicola · 31 ago 2020

Salve ho 25 anni e sono logorato dai miei pensieri. Sono ormai alla conclusione del mio percorso universitario, scelto forse a caso senza mai la reale convinzione che fosse la mia strada. Nel durante nonostante le incertezze, le amicizie e il fatto di avere davanti a me ancora anni mi rendevano sereno, ma ora alla conclusione mi trovo ormai solo, con gli amici in procinto di laurearsi e un domani incerto. Ormai ogni giorno lo vivo con la sola voglia e speranza che un domani accada qualcosa che possa cambiarmi, ma con la consapevolezza che quel domani diverrà un presente e nulla cambierà se non l'aspettarmi qualcosa da un altro giorno. Sono da sempre stato un ragazzo timido e ho sempre sentito il peso del giudizio altrui su di me, senza considerare le mie insicurezze e scarsa autostima. Nonostante questo, però, sono riuscito a costruire bei rapporti di amicizia. Lo stesso non posso dire per le relazioni, ho frequentato diverse ragazze ma non sono mai riuscito ad avere una relazione. Anche nel momento in cui frequentavo una ragazza con cui mi trovavo apparentemente bene, presto iniziavano a sorgere dubbi e paranoie non riuscendo mai a capire se quella ragazza in fondo non mi piacesse realmente o se fossero i miei dubbi a rovinare tutto. L'idea di una relazione l'ho sempre vista con paura, come se mettesse un punto fisso e vincolo alla mia vita e alla mia persona. Non so come rimediare e non riesco a trovare una strada nella vita che mi renda felice, ho la paura costante nel prendere una decisione considerando che non c'è nulla che mi coinvolga e appassioni totalmente

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 1 SET 2020

Buongiorno Nicola,
un percorso terapeutico la aiuterebbe a cogliere quali sono per lei le possibilità autentiche al fine di progettarsi nel futuro in modo identitario.
La sua richiesta investe due campi: quello universitario e quello relazionale.
Per quanto riguarda il percorso universitario contestualizzare la scelta universitaria le permetterebbe di rifigurare quanto questa sia stata effettivamente una scelta sua e quanto fosse legata a degli effettivi progetti futuri. Sarebbe interessante anche comprendere come ha fatto la scelta "a caso" rivedendo l'episodio.
Dal punto di vista relazionale riferisce di vedere una relazione come un vincolo e un punto fisso nella vita e chiaramente se il significato di relazione è quello di chiusura di possibilità non può che comportarci sofferenza. Contestualizzare con un professionista anche questo testo le permetterebbe di ottenere nuove aperture di senso per muoversi in maniera differente.
Cordialmente
Dott.ssa Marta Brocca

Dott.ssa Marta Brocca Psicologo a Favaro Veneto

54 Risposte

23 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

1 SET 2020

Buongiorno. La difficoltà attiene al reame del progetto di sè, che dipende in parte dalla mancanza di proprietà dell'esperienza e della vita quotidiana. Giunto a un turning point decisivo, in cui il tempo per poter non scegliere viene meno, la responsabilità di dire di sè e di prendere una posizione bella vita adulta La mette in scacco. La decisione appare come definitiva e come tale spaventa e non è mai "abbastanza", sia legata alla partner che al percorso lavorativo. C'è un'insicurezza di fondo nel rapporto col mondo e una necessità di toccare con mano la "correttezza" della scelta. Vanno indagati i contesti relazionali, affettivi, e lavorativi/universitari per comprendere il senso del Suo stallo. Contatti un terapeuta. Cordialità, in bocca al lupo. DP

Dott. Daniel Michael Portolani Psicologo a Brescia

998 Risposte

1022 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29700

domande

Risposte 100950

Risposte