Confusione e dubbi

Inviata da Mario · 9 apr 2019 Ansia

Buonasera psicologi vi scrivo a distanza di due mesi dalla mia ultima ed unica domanda. Ho 19 anni e Due mesi fa vi scrissi perché avevo dubbi circa il mio orientamento sessuale, in quando fin da bambino ho sempre visto di più in maniera erotica il ragazzo rispetto alla ragazza, tuttavia crescendo è cresciuto in me anche quel sentimento, quella idealizzazione, quella passione romantica che mi ha fatto innamorare invece sempre e solo di ragazze , senza guardare mai in modo sentimentale ai ragazzi. Quando ho avuto questo dubbio ero in uno stato di forteagitazione ricordo, non riuscivo a fare niente, a dedicarmi allo studio, alle attività, a nulla. Mi sentivo in trappola, chiuso nella mia solitudine è nei miei dubbi. In questi due mesi col passare del tempo questa forte angoscia tuttavia si è placata ed è diventata disillusione, tristezza semplicemente o malinconia. Mi sento come un ragazzino alle prime armi, che non riconosce ancora la passione, il desiderio, ma che si innamora delle ragazze in modo ancora “bambinesco”. L’unico vero amore che ho provato realmente è stato l’anno scorso dei confronti di una ragazza che poi mi ha rifiutato, ecco con lei in alcuni momenti riuscivo anche a vederla sotto un punto di vista più “spinto”. La mia tristezza è dettata dal fatto che io in cuor mio vorrei una relazione serena, appagante con una ragazza, ma il fatto che non riesca ancora a provare istinto sessuale nei loro confronti e che abbia avuto questi dubbi sulla mia sessualità mi fa sentire piccolo, inadatto a soddisfare alcuna ragazza. Aspetto vostri pareri.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 10 APR 2019

Buongiorno Marco,
Lei racconta che verso la ragazza di cui si era innamorato, sentiva una certa attrazione; ha detto che la vedeva in modo più 'spinto'.
Mi sembra che il problema sia che lei si sente insicuro della sua capacità di intrattenere una relazione sentimentale e sessuale. Potrebbe anche essere, ed è solo un'ipotesi che andrebbe indagata, che sia proprio l'insicurezza alla base della sua difficoltà a trovare sessualmente attraenti le ragazze.
Quello che posso consigliarle è di prendersi cura di questa sensazione di sentirsi piccolo ed incapace di soddisfare una ragazza. Un percorso di psicoterapia potrebbe aiutarla molto in questo.
Carissimi auguri, e mi scriva liberamente per domande o chiarimenti.
Dott.ssa Valentina Cozzutto

Dottoressa Valentina Cozzutto Psicologo a Monza

43 Risposte

35 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24850

domande

Risposte 88400

Risposte