Confusione e ansia per orientamento sessuale

Inviata da Fly99 · 3 ago 2020

Salve, sono una ragazza di 21 anni e da diversi mesi ormai sono in un periodo di crisi circa la mia identità sessuale. Io ho sempre avuto simpatie per i ragazzi, a partire dalla 4/5 elementare. Alle medie mi sono presa la mia primissima cotta per un ragazzino e alle superiori mi sono messa con un ragazzo e mi sentivo innamoratissima (pensavo sempre a lui, volevo abbracciarlo, baciarlo, stare con lui...). Avevo 16 anni e l'ultimo periodo della relazione andava male, mi sentivo pressata da lui (lui voleva andare oltre mentre io no) e mi procurava un fortissimo stato di ansia. Dopo che ci siamo lasciati, ci sono stata malissimo (ero comunque innamorata...) e non ho avuto altre relazioni. Mi sono presa una cotta per un altro ragazzo ma non gliel'ho mai detto perché avevo paura di un rifiuto.
Non ho mai avuto cotte per ragazze, zero, neanche per le amiche più strette. Non ho mai provato gelosie nei loro confronti, mentre per il ragazzo sopra descritto, sì.. Ero sua amica ed ero gelosa se si rivolgeva ad altre sue amiche o le considerava più di me.
Ho avuto fantasie erotiche su ragazzi e anche dei sogni, mentre sulle ragazze mai (solo un sogno che mi aveva lasciata veramente veramente disgustata) e quando conosco dei ragazzi, immagino come potrebbe essere starci insieme (invece con le ragazze solo essere amiche)
Non ho mai guardando un porno (mi mettono troppo a disagio, quasi disgusto) ma solo scene un po' "spinte" nei film e apprezzavo tantissimo quelle etero (mi facevano battere il cuore, mi facevano desiderare di averle in futuro con un ragazzo ecc..) mentre quelle omo (femminile o maschile) mi hanno sempre lasciata indifferente
Io mi sono sviluppata presto (tra la 4 e 5 elementare) però già in 2 avevo un po' di seno e questo mi faceva sentire molto diversa dalle mie compagne di classe... Cercavo di nasconderlo in ogni modo e avevo paura a mostrarmi nuda davanti agli altri, perfino ai membri della mia famiglia. Inoltre, mi metteva a disagio vedere altre persone (dai miei genitori agli altri bambini) mentre si cambiavano (per esempio a danza ecc). Credo che da questo sia derivata anche un po' la mia paura per il sesso. Ora che sono cresciuta va un po' meglio, nel senso che mi imbarazza e crea disagio a volte ma non come quando ero più piccola...
Ora cerco di spiegare da cosa nasce il mio dubbio
Durante una lezione all'università, abbiamo letto la descrizione licenziosa di una ninfa nuda, una descrizione seducente e io mi sono sentita arrossire e ho provato una sensazione fortissima. Da lì mi sono fatta mille domande e mille ansie. Sono lesbica? Sono bisessuale?
Ho guardato indietro nella mia vita e ho notato che anche in passato ho provato la medesima sensazione in circostanze simili, ma di cui non ero forse consapevole: provo questa emozione forte (che somatizzo nella pancia) davanti al nudo femminile. E mi sono tormentata con questi pensieri: perché provo cose simili? Ma se sono lesbica, perché mi prendo cotte solo per i ragazzi? Ma se non lo sono, perché provo queste sensazioni?
Tutto questo perché davanti ai corpi maschili non mi capita! Penso che siano dei bei ragazzi e magari mi immagino come potrebbe essere stare con loro, a volte ho delle fantasie ma non c'è questa sensazione. Quando conosco un ragazzo, voglio approfondire la conoscenza e lasciare "uno spiraglio" per un qualcosa di più mentre per le ragazze cerco solo amicizia, niente di più
Da quando è successa questa cosa, ho iniziato a guardare video, leggere interviste, opinioni ecc per capire il mio orientamento e lo facevo in maniera ossessiva, procurandomi ancora più ansia e disagio.
Grazie per la disponibilità

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28950 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18350

psicologi

domande 28950

domande

Risposte 99050

Risposte