Confrontare la propria vita sprecata con quella degli altri

Inviata da Anonimo · 7 gen 2019

Salve, ho 26 anni e non ho una laurea. Ho solo 1 anno di esperienza lavorativa (stage come sviluppatore web), faccio difficoltà a trovare un lavoro (sto cercando da 5 mesi) perché odio fare la sviluppatore e non sopporto l'idea di farlo per tutta la vita.
Passo le mie giornate guardando i profili lavorativi della gente, soprattutto dei miei amici: sono tutti laureati, si impegnano/si sono impegnati sempre e giustamente stanno tutti ottenendo dei risultati, in alcuni casi straordinari, cose che nemmeno posso immaginare.
Non riesco più a vivere sapendo di avere buttato 7 anni, ovvero quelli post diploma, in modo così stupido, come passare da una facoltà all'altra, senza mai concludere niente, senza avere mai un obiettivo: avrei potuto anche non iscrivermi all'università, ma partite direttamente da dal settore preferito, come ho notato guardando la carriera di molta gente.
Tutti mi dicono "sei giovane, hai solo 26 anni, puoi rifarti, iscriviti ad un corso dell'università che ti piace, fai un corso di specializzazione, continua con la programmazione" e cose simili, ma io non riesco proprio a capire.
Guardando il profilo della gente mi sono reso conto che seguire la propria passione non era assolutamente difficile, e questa cosa mi perseguita/perseguiterà negli anni a venire.
Sto male quando esco con gli amici (cosa rarissima ormai, essendo tutti dislocati nel mondo), sto male pensando ai mesi passati rinchiuso in casa (quando ancora gli amici erano vicini), quando apro i social, quando guardo la televisione, quando sento le storie di vita vissuta dei miei amici; soprattutto odio la mia famiglia e odio il fatto che non riesca a trasferirmi da qualche parte, perché avrei dovuto farlo negli anni universitari, vivendo la giovinezza come tutti.
So di non essere l'unico in questa situazione, non sono ipocrita, ma leggendo in giro mi sono accorto che quasi nessuno aveva, come nel mio caso, tutta una serie di amici (migliori e non) laureati e ben sistemati; personalmente non ne conosco uno nella mia condizione.
Che senso ha continuare a vivere se non ho futuro, se tutto mi fa star male?
Onestamente non vedo come parlarne con un professionista possa aiutarmi, perché ho troppe cose sbagliate nella mia vita, non riesco a reggere il loro peso. La maggior parte delle volte penso al suicidio, purtroppo poi mi blocco per paura, perché penso troppo.
Mi dispiace avervi tediato con questa mole di informazioni (confusa ed errata grammaticalmente certe volte, con molte ripetizioni).
P.s. molte persone mi dicono una cosa che proprio non sopporto, ovvero "sei un ragazzo intelligente": com'è possibile che una persona intelligente faccia questa fine (parlo del mio caso)? Scusate il post scriptum.
E comunque ci sono altri problemi, come l'aspetto fisico,ecc. ma penso questo sia più importante

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 GEN 2019

Gentile Damiano,
si evince che hai un problema di scarsa autostima ed umore depresso che ingigantisce in modo patologico il tuo senso di fallimento per il tempo sprecato.
Evidentemente in passato il cambiare facoltà universitaria è stato consequenziale al non avere le idee chiare su cosa tu volessi veramente fare.
Invece di rimuginare sul passato, provare invidia per gli amici, odiare la famiglia e soprattutto te stesso pensando di aver fatto molti errori prova a guardare a questi errori come occasione di apprendimento e quindi di possibile crescita sapendo che l'errore, in misura variabile, entra inevitabilmente nella vita di tutte le persone e la cosa più importante è l'uso che di esso se ne fa.
Il professionista può aiutarti innanzitutto a ricostruire l'autostima e dopo a fare chiarezza interiore individuando un obbiettivo desiderato da perseguire con continuità sulla base dell'autostima ricostruita.
Quanto all'intelligenza e indipendentemente dall'età, si può avere una intelligenza eccezionale e sprecarla non usandola per raggiungere determinati obbiettivi ed una intellligenza mediocre che supportata da volontà, determinazione e continuità permette di raggiungere gli stessi obbiettivi.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7126 Risposte

20287 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2019

Gentile Damiano, anch'io penso, come il Collega che ha scritto prima di me, che alla base di tutti i suoi problemi vi sia la depressione. Essa va trattata con gli strumenti appropriati! E' inutile quindi che si scervelli per darsi delle spiegazioni sul perché la sua vita non è andata come avrebbe voluto. Evidentemente, inoltre, durante gli studi non riusciva a prefigurarsi il futuro in modo lucido, elemento che è un sintomo caratteristico della depressione. E' necessario dunque che si faccia aiutare! Inoltre se non vuole assumere farmaci ci sono diversi prodotti naturali che aiutano per la depressione. Li uso spesso nel mio lavoro, sempre con soddisfazione. Sono uno psicologo naturopata. Non posso darle indicazioni più precise, ma se vuole mi può contattare telefonicamente.
Un cordiale saluto
dr. Leopoldo Tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

944 Risposte

382 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GEN 2019

Carissimo Damiano,
lei è una persona depressa (pensa al suicidio, fa pensieri neri) e confusa su cosa fare della propria vita. Poi ci sono altri problemi, cui accenna brevemente, tipo il proprio corpo, che mi fanno pensare a una scarsa autostima e accettazione di sé.
Una persona può essere intelligente e non funzionare correttamente in campo scolastico se non ha le idee chiare su chi è e cosa vuole dalla vita.
Anche se non ne è del tutto convinto faccia uno sforzo (almeno provi!) e si rivolga ad un buon psicoanalista della sua zona o che trova sul sito ma che usi Skype.
Mi faccia pure delle domande se ne ha bisogno!

Dott. Angelo Feggi - Psicoanalista Genova

Dott. Angelo Feggi Psicologo a Genova

473 Risposte

731 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24700

domande

Risposte 88200

Risposte