Conflittualità di coppia

Inviata da Max · 8 nov 2019 Terapia di coppia

Buongiorno
Dopo 9 anni di vita matrimoniale e 3 di convivenza trascorsi senza questioni negative rilevanti sono esplosi alcuni problemi che hanno dato il via ad una forte conflittualità tra me e mia moglie. la questione scatenante è stato il ritorno nella vita di mia moglie della madre e del fratello rimasti lontanti emotivamente e fisicamente fino alla fine dello scorso anno. Con il 2019 l'avvicinamento abitativo ha comportato un coinvolgimento crescente di mia moglie nelle problematiche della famiglia di origine; un coinvolgimento divenuto quasi totale con il subentrare di alcuni problemi di salute della madre ( dopo mesi di caduta umorale- episodi già avvenuti in passato segnato tra l'altro da un lungo strascico di dipendenza alcolica superato anche quella volta grazie all' aiuto e al supporto della figlia- accompagnati da malnutrizione e indebolimento generale sono arrivati problemi cardiocircolatori con tre lievi ischemie in circa 40 giorni).pertanto fin dall' inizio dell' anno mia moglie é praticamente assente sia fisicamente che emotivamente costringendomi a sobbarcarmi ogni tipo di aspetto del vivere in comune- dai pasti alle più piccole cose- ogni particolare della vita coniugale, salvo il mio intervento e'
lasciato al caso ed improvvisato in funzione dei problemi della madre. Questa situazione ha comportato una crescita della tensione e del nervosismo di coppia con continui litigi dovuti sia alle mancanze reciproche sia ad uno stato di stress di fatto permanente. Detto ciò si tenga conto che mia moglie stessa dopo un periodo in cçaui ha assunto lexotan ha effettuato alcune sedute da un' analista che ad ora hanno portato a poco, anzi il suo tono dell' umore; ed è quello che mi preoccupa, é in forte declino. Frasi del tipo spero di ammalarmi; speriamo di finire sotto una macchina, io abbandono te ed il tuo ordine di casa perché non ce la faccio più sono ormai ripetute continuamente esacerbando ulteriormente il clima, sconfortandomi sempre di più. Ho sempre più difficoltà a rapportarmi in modo corretto e quindi chiedo consigli per quanto possibile in proposito per riequilibrare un poco la situazione.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 NOV 2019

Buongiorno Max,
la situazione che lei descrive è veramente delicata: lei e sua moglie state attraversando un periodo significativamente stressante. Prendersi cura di persone care in situazione di malattia spesso comporta un carico emotivo pesante, che infatti è quello che lei conferma che stia succedendo a sua moglie. Tale situazione inevitabilmente si riflette anche su gli altri membri della famiglia, nel caso specifico lei. In una dinamica del genere, che sconvolge la vita di coppia, tanto lei quanto sua moglie avete il bisogno di un supporto. Sarebbe utile parlare con sua moglie per capire se è possibile delegare ad altre persone, come a familiari o addirittura ad una badante, le cure di sua madre, così da sollevarla un po’. Nel caso in cui la comunicazione si dimostri problematica, le consiglierei a questo punto di farsi aiutare da un terapeuta di coppia, parallelamente alla terapia individuale svolta già da sua moglie.

Cordiali saluti,
Dott. G. Gramaglia

Gramaglia Dr. Giancarlo Psicologo a Torino

830 Risposte

393 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 35550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 20900

psicologi

domande 35550

domande

Risposte 120900

Risposte