Con il trasferimento Ho perso me stessa.

Inviata da Maddalena. 5 giu 2018 1 Risposta  · Psicologia risorse umane e lavoro

Buongiorno, Mi chiamo Maddalena ho 28 anni e da settembre mi sono trasferita a Milano insieme ad una mia amica da Napoli in cerca di nuove opportunità lavorative che trovato da subito: stage in contabiiltà presso un azienda in crescita....
le cose sembravano andare bene. tra amicizie e lavoro.
Da Dicembre ho iniziato a sentire una forte nostalgia di casa delle mie amicizie di giù..
a Lavoro ho trovato un ambiente poco cordiale e molto incentrato sul lavoro.
Ad oggi sono ancora qui.
Dopo uno stage iniziale ad € 500 ora ne guadagno il doppio.. ho il contratto fino al 31 di Luglio.
Ora mi trovo divisa in due dalla paura.
QUI A Milano posso realizzarmi ma ho sempre voglia di tornare nella mia città.
Non so più qual'è il mio obiettivo di vita, mi sento spenta, divorata dal tempo e dagli eventi esterni. Non provo più entusiasmo per nulla. Non percepisco più la realtà. Non sono felice.
e non capisco dove indirizzare la mia vita.. MIlano o Napoli ?
Perchè sono caduta in questo limbo? Per mesi(da dicembre ad aprile) mi alzavo la mattina con un nodo allo stomaco e piangevo sempre con la voglia di voler tornare a Napoli... Da quando ho rinnovato lo stage per altri 3 mesi non ho più questi sintomi, ma sono trascinata da ciò che mi capita, faccio le cose senza decidere cosa voglio fare. Non riesco ad organizzare una mia giornata. Mi sembra tutto difficile, insuperabile. Sono chiusa in me stessa e non socializzo più come prima. Non ho più interesse per niente.
Alla mia età ho perso completamente me, la mia bussola. NE ho parlato tanto con la famiglia e gli amici e alla fine tutti dicono: fai ciò che ti senti..
Purtroppo ho una scadenza. Tra il mese di preavviso per lasciare la casa e il preavviso da dare a Lavoro mi sento male. Gli amici di Napoli credono che lascio tutto e torno. Gli amici di Milano ovviamente dicono che faccio male e che me ne pentirò. Ma io non lo so cosa voglio davvero. Qual è la scelta giusta per il mio futuro ? Non lo so dove indirizzarmi, cosa fare. Sono mesi che vivo con questa domanda nella testa ed io non ne posso più...
Premetto che sono andata dalla psicologa insieme a mia Madre (si tratta di una terapia genitoriale ) Lei mi ha detto di non viverla come un fallimento se lasciassi tutto...
MA non la vivo così purtroppo.
Ho voglia di tornare alla mia vita di prima e cancellare Milano. Ma da un lato vivrei con il rimorso di non aver vissuto davvero la mia vita qui a MIlano.
Cosa mi consigliate ?

famiglia , amici

Miglior risposta

Buonasera Maddalena,

Scelta complicata, capisco che si possa sentire disorientata ed ha paura di sbagliare. Tuttavia, sarebbe utile capire : cosa sta cercando?cosa vuole essere maddalena? AL fine di poterla aiutare sarebbe utile conoscere la sua storia, anche se la decisione è solo sua. Contatti un professionista, il quale sarà sicuramente in grado di ascoltarla ed insieme capire cosa scegliere.

Cordiali salui

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Ho perso il controllo o ho perso me stessa?

3 Risposte, Ultima risposta il 06 Febbraio 2018

Ho perso me stessa da anni ormai.

3 Risposte, Ultima risposta il 21 Novembre 2017

ho perso me stessa e non trovo una via d'uscita

3 Risposte, Ultima risposta il 13 Maggio 2018

Ho perso il controllo di me stesso e della vita

7 Risposte, Ultima risposta il 22 Ottobre 2018

Ho perso per sempre me stessa

4 Risposte, Ultima risposta il 22 Febbraio 2018

Ho perso me stesso?

3 Risposte, Ultima risposta il 27 Marzo 2019

Perché ho perso la fiducia in me stessa?

2 Risposte, Ultima risposta il 14 Giugno 2016

HO PERSO LA FIDUCA IN ME STESSO

3 Risposte, Ultima risposta il 22 Agosto 2018