Con il mio ex sembra non finire mai, come fare?

Inviata da Cristina · 23 giu 2016 Terapia di coppia

Buongiorno, e prima di tutto grazie per il servizio che offrite. Sono una ventenne che studia medicina, e ho vissuto un anno fidanzata con un mio coetaneo, pianista. La nostra relazione è partita quando io frequentavo il liceo ed è stata costellata da alcune difficoltà, dovute più che altro alla nostra immaturità e ad alcuni nostri problemi personali - io soffrivo di attacchi di panico, lui doveva prendere decisioni importanti per il futuro e somatizzava con nausea e vomito, ecc. Siamo sempre stati innamoratissimi, e abbiamo sempre collaborato. Il dialogo era perfetto, spesso non avevamo nemmeno bisogno di tante parole per capirci, quasi prevedevamo i comportamenti l'uno dell'altro. Avevamo un quaderno dove condividevamo in nostri pensieri. Intesa sessuale perfetta. Arriva l'autunno e ci trasferiamo nella stessa città per motivi di studio, senza convivere, ma vedendoci comunque molto spesso. Da lì i suoi problemi si sono amplificati, si è chiuso in sé stesso fino a lasciarmi a gennaio, con dei conseguenti tira e molla durati fino a due giorni fa. Nel frattempo ho provato ad approcciarmi ad un altro ragazzo ma nulla, il mio ex latita sempre nel mio cuore. Anche lui flirta con altre per poi tornare da me, anche se ora pare che ce ne sia una che l'abbia preso sul serio, ma per ora il loro rapporto è ridotto al dialogo. L'ultimo ritorno è iniziato con un suo messaggio di scuse per avermi maltrattata, gli concedo di vedermi e mi bacia anche, dicendomi che sono stata la persona più importante della sua vita, che forse mi ama ancora ma che appartengo al passato. Dice che prova forti pulsioni sessuali per me, cosa che non avverte per nessuna, al punto dal masturbarsi pensandomi, e che vuole la mia felicità e che vada avanti. Si ritiene un debole, che vuole amare in maniera forte e che deve imparare stando da solo, per il mio bene, per non farmi ancora del male, e che non vede progettualità con me. Io credo ad ogni sua parola, perché non mi ha mai dato motivo di sospettare bugie, e perché è stato lui spontaneamente a raccontarmi per filo e per segno ogni flirt, con naturalezza... ma mi confonde. Vi scrivo per capire se i suoi comportamenti sono normali, ossia per chiedervi perché ancora non gli sono indifferente nonostante mi abbia lasciato lui, più di una volta, e se davvero si possa imputare tutto alla sua debolezza. Lui continua a condividere canzoni che parlano di noi su Facebook, canzoni che parlano di addii e di perdite importanti, ma io voglio metabolizzare al più presto il "lutto" perché non voglio dipendere da lui. Eppure ho ancora speranza in un ritorno...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 GIU 2016

Cara Cristina,
il comportamento del suo ex è sicuramente alquanto ambiguo ed è normale che lei si possa confondere. Come ha scritto lei vorrebbe elaborare al più presto il lutto ma lui non gliene da la possibilità. E' sicuramente una situazione difficile.
Per questo motivo forse sarebbe il caso di avere uno spazio personale che possa essere un contenitore dell'elaborazione di questo lutto.
Prenda in considerazione di rivolgersi a uno psicologo.
Le invio i miei più cordiali saluti.
Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti...

Dott. Salvatore De Costanzo
Napoli

Studio B&S - Benessere & Salute Psicologo a San Giorgio a Cremano

19 Risposte

49 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

27 GIU 2016

Cara Cristina,
dal momento del "trasferimento nella nuova città per motivi di studio" si sono creati nuovi bisogni e nuove necessità che, evidentemente, hanno messo in crisi il vostro rapporto.
Un rapporto fondato su affinità e sintonia che però non sono state sufficienti nell'impatto col nuovo.
Mi sembra una cosa abbastanza naturale in quanto spesso il periodo universitario rappresenta un "tempo e luogo" in cui sentirsi liberi di muoversi e sperimentare.
La coppia può apparire un poco limitante.
In questa ottica comprendo il disorientamento del suo fidanzato (ex) che, fortemente, desidera la libertà ma ne è, nel contempo, molto addolorato e pertanto agisce comportamenti ambigui.
A mio parere tu non dovresti continuare a seguire con attenzione (come mi sembra tu stia facendo) tutto quello che lui fa, ma accettare con maggior distacco queste sue esigenze.
Comprendo che quanto dico può non essere facile e che comporta del dolore; però è una via percorribile.
Lui a fronte del tuo distacco, sarà spinto ad ulteriori riflessioni e, sentendosi, senza assillo, gli mancherai ancora molto di più di ora.
Forse vorrà tornare...forse.
Comunque è l'unica cosa che puoi fare e che mantiene la tua dignità di giovane donna "tosta".
Una donna "tosta" colpisce sempre!
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci psicologa psicoterapeuta.

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7281 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 GIU 2016

Gentile Cristina,
il suo ex fidanzato pianista si è rivelato una persona ambigua e inaffidabile e la prova della sua ambiguità persiste tuttora poichè predica bene e razzola male in quanto dice che lei deve andare avanti ed essere felice ma si ripresenta con messaggi e richieste di incontri approfittando della sua attuale fragilità psicologica.
Le consiglio perciò di voltare decisamente pagina e, se si farà risentire, di mandarlo in modo convinto a quel paese perchè ne avrebbe solo altri problemi.
In questa elaborazione di distacco si faccia aiutare, se necessario, da un bravo terapeuta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20814 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte