Comportamento narcisista o cosa?

Inviata da Beatrice il 1 mar 2017 Terapia di coppia

salve a tutti,

dopo due anni di rapporto inizio ad avere dei dubbi e sento di tirarmi indietro ma vi spiego tutto meglio.
Durante il lavoro conosco un uomo che mi ha colpita per la sua intelligenza, sicuramente carisma ed eleganza che si riflette in abiti e accessori firmati e una fisicità molto bella, tanto che iniziamo a uscire e conoscerci pian piano. Più lo frequento e più mi rendo conto di come mi stia innamorando di lui, visto che mi fa sentire amata e ricoperta di attenzioni. Tra una serata bellissima e un'altra le giornate passano veloci e i regali inattesi sono quelli che mi colpiscono e affondano! Penso che lui sia l'uomo della mia vita proprio perchè tutto sembra andare per il verso giusto sebbene di tanto in tanto inizi a farmi delle richieste lavorative per completare quello che lui non riesce a portare a termine.
Io lo aiuto volentieri perchè penso che in una coppia ci si deve supportare a vicenda e questa situazione di scambio, (perchè così mi stava dando impressione), di dolcezze con aiuti concreti continuava a andare avanti.
Man mano che il tempo trascorre mi vedo coinvolta oltre che emotivamente, anche come supporto di lui perchè non perde occasione per sottolineare ogni piccola cosa negativa che gli capita.
Ci vediamo al lavoro e trascorriamo quasi tutta la giornata fino a tarda serata insieme, anche se io mi inizio a sentirmi bombardata dai suoi problemi che sembrano essere sempre peggiori dei miei e che passano in secondo piano anzi a volte quando inizio un discorso vengo interrotta dai suoi di problemi e mi da l'impressione che non mi ascolti.
Nelle rare volte in cui riesco a iniziare il discorso, lui prende lo smartphone e inizia a scorrere le notizie fino a che io non mi fermo e lui inizia a parlare.
Il tempo personale scarseggia, tanto che i caffè con le mie amiche diventano sempre più rari per il semplice motivo che non riuscirei a stare con lui.
Fino a che una sera una mia cara amica mi chiama per trascorrere una serata insieme alle altre conoscenti e il giorno dopo lui non mi rivolge la parola, anzi mi dice il giorno ancora seguente
che doveva prendersi una pausa di riflessione e che non voleva vedermi!
Dopo qualche giorno di mio malessere perchè non ne capivo il motivo, mi richiama e mi dice di vederci per stare insieme e io tocco il cielo con un dito. Arrivo a casa sua e ritrovo la dolcezza perduta che mi aveva fatta innamorare. Il giorno dopo, ricomincia quanto era avvenuto in precedenza e quindi il mio incondizionato aiuto che richiedeva, oltre al supporto emotivo e da questa volta appariva un'alternanza di dolcezza e freddezza. Insomma mi sembrava di vivere nella precarietà sentimentale ma speravo che prima o poi potesse tornare come era inizialmente.
Durante le successive settimane inizia a non rispondere al telefono per poi riapparire dopo due o tre giorni, (e prendendosi le ferie al lavoro), tornando scontroso.
Iniziai a chiedergli il perchè di questo suo comportamento e lui iniziava ad alzare la voce e zittirmi fino a lasciarmi nuovamente!
Trascorsi questa volta cinque giorni svuotati e angoscianti e quando si rifece sentire, mi tirò su dalla delusione e malessere che stavo vivendo tornando ad essere dolce e meraviglioso per qualche giorno.
Nel mio giorno di riposo tornai in ufficio per una pratica urgente e vedo lui e una donna intenti a guardarsi sdolcinatamente seduti al bar. Lì per lì non dico nulla e aspetto che lui mi contatti e puntualmente accade la sera successiva dove decido di vederlo e di dirgli cosa avevo visto e lui candidamente mi dice che si trattava della sua compagna che
era importante per la sua vita e a cui non voleva rinunciare! Mi chiesi e gli chiesi, cosa ci facessi io nella sua vita, da quanto questa storia andava avanti o se lui avesse detto a lei della mia presenza e lui mi rispose che nulla vieta di volere bene a due persone con il giusto equlibrio e anzi mi disse quanto io fossi egoista nel sentimento che lo volevo solo per me! Fatto sta che ancora innamorata accettai questa situazione e andai avanti anche se per poco perchè non riuscivo a sopportare il tira e molla a cui mi stava sottoponendo e che mi stava minando la serenità. Vi chiedo quindi il perchè del comportamento di un uomo che prima si comporta in maniera dolce, espansiva, un amante meraviglioso e poi cambia atteggiamento e tutto sembra legato a un fastidioso
dare dolcezza per avere un qualcosa che potesse aiutarlo.
Mi sono sentita usata e vorrei sapere se lui si possa aiutare visto che non sembra nemmeno accorgersi del male che fa o io dovrò chiudere definitavamente i rapporti visto che di tanto in tanto mi chiama?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Beatrice,
mi sembra dal suo racconto che quest'uomo sia molto autocentrato su stesso e poco sugli altri e che proprio non si renda conto che alcuni suoi atteggiamenti la feriscono. Non ultimo c'è il fatto che lui ha una compagna. Questi continui tira e molla potrebbero proprio essere legati al fatto che c'è quest'altra donna nella sua vita, con la quale sembra abbia una relazione piuttosto stabile. Probabilmente per lui non è cosí facile gestire queste due relazioni in contemporanea, ecco perché alcuni momenti ha sentito il bisogno di chiudere la relazione con lei.
Mi riesce difficile pensare che un uomo che si comporta cosí cambierá e che possa essere aiutato. Temo invece che se le cose tra voi continueranno, avranno sempre queste modalitá e questi continui tira e molla. Valuti lei se davvero se la sente di continuare una relazione con queste premesse oppure se non valga la pena rivolgere il suo sguardo altrove e continuare con la sua vita.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta a Padova e Sustinente (MN)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

712 Risposte

2119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15300

psicologi

domande 19750

domande

Risposte 77300

Risposte