Non puoi recarti in nessun centro?
Trova uno psicologo online
Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Comportamento di mio figlio di 2 anni

Inviata da carlo il 5 set 2016 Psicologia infantile

Salve,
vi scrivo per chiedervi un parere.
Ho avuto una relazione con una ragazza e rimaneva incinta. Interrompevamo la relazione ma, tramite avvocato, sia prima che dopo la nascita di mio figlio, affermavo di voler riconoscerlo e di voler sostenere ogni spesa. Mi veniva nascosta la nascita e negato il riconoscimento. Una settimana dopo la nascita mi rivolgevo al tribunale.
Il tribunale dopo circa 16 mesi si esprimeva: condanna alle spese della mia ex, affido condiviso, sostituzione del cognome, diritto di visita, mantenimento.
- Incontravo mio figlio, per la prima volta, dopo 6 mesi dalla nascita con gli assistenti sociali. Gli incontri continuavano nello spazio neutro per 6 mesi.
- Dopo 15 mesi dalla nascita, con la pubblicazione della sentenza, potevo andare a prendere mio figlio e accompagnarlo presso l’abitazione materna per 3 volte a settimana.

Incontro mio figlio da un anno: quando vado a prenderlo, è felice di vedermi; quando lo accompagno, non vuole lasciarmi.
Il problema è il seguente: quando incontro mio figlio per strada, in braccio al nonno o allo zio, mi fermo per salutare il bambino. Il bambino rimane immobile, non parla, non mi saluta, non mi considera, mi tratta come un estraneo e come se gli desse fastidio la presenza mia. Il bambino ha 26 mesi.

Da cosa potrebbe dipendere questa cosa?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Carlo,
Sottoscrivo quello che le ha detto la collega, evidentemente suo figlio percepisce che nella famiglia materna il suo rapporto con lei non è gradito.
Questa situazione può portare, nel tempo, ad un appesantimento tale del bambino che potrebbe manifestare con un sintomo il suo disagio.
Le consiglio di rivolgersi ad un terapeuta che possa aiutare lei e la madre del piccolo a risolvere questa situazione. Qualcuno di indirizzo sistemico relazionale farebbe sicuramente al caso suo.
Resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Dott.ssa Lisa Capezzuoli Psicologo a Colle di Val d'Elsa

1 Risposta

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Carlo,
comprendo il suo sconcerto nell'atteggiamento del bambino quando è in presenza di un parente. Credo che il problema non sia nel suo rapporto con il bambino ma nell'atteggiamento che la famiglia della mamma del bimbo ha nei suoi confronti. E' come se il piccolo sentisse di "tradire" l'amore che prova nei confronti di nonni e zii quando manifesta un legame con il papà perché sente che tale legame non è ben accettato. Direi di parlare apertamente con i parenti, il giudice le ha dato ragione. Sarebbe bene creare piccole occasioni per passare del tempo assieme, lei, bimbo e zio e mostrare che c'è l'auspicabile armonia che dovrebbe esserci in famiglia, il piccolo ne ha diritto.
Cordiali saluti
Dott.ssa Sabrina Fontolan

Dott.ssa Sabrina Fontolan Psicologo a Piove di Sacco

203 Risposte

230 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20650 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16000

psicologi

domande 20650

domande

Risposte 80300

Risposte