complesse dinamiche familiari.

Inviata da Giulia · 19 giu 2017 Terapia familiare

Salve,
ora che ho 2 figli mi ritrovo spesso a pensare ai comportamenti dei miei genitori e cerco di capire come mai io sia come sono. Ho una madre vittimista e un po' manipolatrice oltre che alcolista. Lei, giovane imprenditrice, è sempre stata concentrata sul lavoro, demandando l'accudimento mio e di mio fratello alla nonna o al papà. Una madre particolare, un po' fuori dagli schemi, un po' pesante, nell'ultimo periodo insostenibile. Nella mia mente, mi rendo conto, molto molto poco figura materna. Papà, più vecchio di lei, ma completamente suo succube, spesso trattato anche male, con violenza (sopratutto quando era ubriaca). Lui l'ha sempre e continua a giustificarla per comportamenti spesso ingiustificabili, un buonista, ma solo con lei. Tutto quelle persone che la criticano o provano ad aiutarla per i problemi di alcolismo vengono allontanati, spesso per lui "è fatta così" "in verità non è cattiva" "non trattarla così" "poverina". Con noi figli figura molto presente e più materna, sempre disponibile. Ma sullo scontro con lei è sempre dalla sua parte.
Ora vengo io, mi rivedo molto buonista,, a volte giustifico comportamenti che a posteriori comprendo non esserlo. Attualemente non vedo quasi mai i miei, e sto per lasciare anche il lavoro nell'azienda di famiglia. Sento di avere bisogno di riprendere in mano la mia vita (ho 30 anni), ma sono in crisi. A volte non capisco più dov'è il giusto. Temo di commettere gli stessi errori, non so come affrontare il rapporto con loro. Non riesco a lasciarmeli alle spalle a sentirla una questione chiusa, ma la vivo come una ferita ancora aperta.
A complicare ulteriormente il quadro, il mio compagno ha lavorato con tutta la famiglia per circa 10 anni e ora non li vuole più vedere e non vorrebbe che i nostri figli li vedessero..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 20 GIU 2017

Buongiorno Giulia,
fra i tanti motivi per i quali due persone si mettono in coppia c’è quello di cercare di compensare e di correggere le carenze del proprio carattere e delle proprie storie di vita. Questo tentativo non sempre riesce e allora i membri della coppia continuano a soffrire nella loro relazione, a trasmettere questo loro disagio ai figli, e a trasmettere loro i “modelli” sbagliati che li hanno cacciati in questa situazione.
Sembra che lei sia immersa in queste dinamiche e in queste sofferenze e che faccia fatica a riconoscere i modelli perniciosi che i suoi genitori le hanno trasmesso e a liberarsene. E’ possibile farlo facendosi aiutare da qualcuno esperto nelle dinamiche familiari.
Un cordiale saluto.

dott. Gabriele Andreoli
psicologo psicoterapeuta

Dott. Gabriele Andreoli Psicologo a Isola della Scala

27 Risposte

17 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GIU 2017

Gentile Giulia,
Lei è arrivata ad un punto di svolta della sua vita in cui un evento grande e prezioso come la creazione del suo nucleo familiare le ha dato l'opportunità di rivedere tutto sotto un'altra prospettiva. Le sono venute agli occhi dinamiche che prima erano più complesse da vedere perché vi era completamente immersa. Eppure quelle solo le sue radici, e non si può chiudere con loro, bensì rinarrarle in modo più congruo al suo sentire.
Per questo le consiglio un percorso terapeutico di indirizzo sistemico relazionale che la potrebbe aiutare in tal senso.
Rimango a disposizione per eventuali chiarimenti.
Un saluto,
Dott.ssa Elisa Paterlini

Dott.ssa Elisa Paterlini Psicologo a Carpi

32 Risposte

9 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

20 GIU 2017

Gentile Giulia,
certamente le possibili identificazioni con le figure genitoriali, hanno un ruolo fondamentale nella formazione della personalità ed alcune dinamiche distorte o negative possono influire sui futuri stili relazionali. Ora che lei sta vivendo il ruolo di moglie e madre, teme di commettere gli stessi errori, con le inevitabili conseguenze. Provi a valutare l'opportunità di un percorso psicoterapico che l'aiuti ad affrontare e superare questi vissuti di disagio.
I miei migliori auguri
Dott.ssa Vanda Braga

Dott.ssa Braga Vanda Psicologo a Rezzato

1359 Risposte

1257 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia familiare

Vedere più psicologi specializzati in Terapia familiare

Altre domande su Terapia familiare

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29600 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18600

psicologi

domande 29600

domande

Risposte 100800

Risposte