Come.posso capire

Inviata da Anonimoxprivacy. 14 mag 2019 4 Risposte  · Terapia di coppia

Buongiorno dottori
Vorrei un vostro consiglio su una situazione che non mi lascia vivere .
Ero fidanzato da 1 anno.con una ragazza ,ma.dopo un periodo.un Po teso l Ho lasciata, ma la storia non.e mai finita veramente perché siamo andati avanti in un tira e molla per.mesi, la colpa è sempre la mia.nel senso.quando non.sto con lei , vivo male. La penso sempre, mi manca , e parlo sempre di lei a tutti.
Poi però quando ci avviciniamo.e ci.riproviamo dopo.il benessere di qualche settimana in me. Inizia l'inferno nel.senso che inizio a non vivere male, mi assalgono mille pensieri , nel senso la amo veramente? Sto con lei perché mi sto accontentando? E così finisco.per chiudere la storia.
Cosa posso fare cosa sta succedendo in me ? Grazie a tutti

ragazza , male , consiglio , capire

Miglior risposta

Gentile Anonimo,
temo che lei sia vittima di un circolo vizioso in cui il punto centrale non è il sentimento che prova per questa ragazza ma il dubbio ricorrente e pervasivo su tale sentimento come espressione di un tratto ossessivo-compulsivo della sua personalità.
Pertanto, il suggerimento è per un percorso di psicoterapia cognitivo-comportamentale.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno anonimo,

La sua preoccupazione e anche dubbio è visibile anche nel messaggio, capisco quando dice "vivo male " . È come se a volte fosse sicuro di volersi allontanare e altre invece ha paura. Le consiglio, visto il periodo difficile di intraprendere un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice noseda

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

16 MAG 2019

Logo Dott.ssa Alice Noseda Dott.ssa Alice Noseda

1193 Risposte

977 voti positivi

Salve
la sua situazione mi fa venire in mente la frase "non posso vivere con lei e non posso vivere senza di lei" le domane che dovrebbe porre a se stesso dovrebbe essere molto. cosa veramente vuole da questa storia e questa persona? Cosa vuol dire per lei una relazione del genere e come mai ogni volta che stai lontano da questa persona si idealizza ma poi quando la vivi cade tutto?
Concordo con il mio collega quando dice che dovrebbe mostrare il ventre che per quanto esposta sta vicino al cuore
Se poi i dubbi la assalgono, un confronto con un psicoterapeuta non farebbe che bene
Eridan Kellici - Psicologa psicoterapeuta

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2019

Logo Dott.ssa Eridan Kellici Dott.ssa Eridan Kellici

12 Risposte

8 voti positivi

Salve,
leggendo ciò che scrive mi è venuta in mente l'immagine di due ricci che cercano di stare vicini l'uno all'altra ma gli aghi sulla loro pelle rendono impossibile la vicinanza. Allo stesso modo mi sento di scriverle che potrebbero esserci delle questioni sulla sua pelle che le rendono difficile avvicinarsi alla persone a lei care. Restando nella metafora potrebbe provare ad abbassare i suoi aghi o addirittura, ma il compito è arduo, mostrare il ventre la parte più indifesa ma più vicina al cuore.
Spero di esserle stato di aiuto.
Dr Alberto Sivo

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

15 MAG 2019

Logo Dott- Sivo Alberto Dott- Sivo Alberto

19 Risposte

12 voti positivi