Come uscire da attacchi di panico?

Inviata da Katia · 7 nov 2018 Attacchi di panico

Come uscire dagli attacchi di panico?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 8 NOV 2018

Gentile katia
per prima cosa è importante capire se si tratta di “attacchi di panico”, di “panico” o di “crisi d’ansia”. Il modo per distinguerli è il “quando” si verificano. Gli attacchi di panico solitamente si presentano in modo imprevisto mentre si svolgono le normali attività quotidiane e prima non è accaduto apparentemente nulla che possa averlo provocato.
Le dico questo perché una diagnosi corretta è essenziale per capire cosa le accade e come può uscirne.
Nel caso di “attacchi di panico” spesso essi sono il segnale che qualcosa di importante sta cambiando nella nostra vita, in altre Parole quando ci troviamo a dover affrontare dei momenti di passaggio e non ci sentiamo pronti (es. in procinto di un matrimonio, un trasloco, un nuovo lavoro ecc. )
A questo , di solito, si aggiunge la sensazione di dovercela fare da soli.
Il sintomo,in tal caso, è salvifico perché richiama al sano bisogno di chiedere aiuto. Proprio come sta facendo.
Spesso al Primo attacco di panico segue l’ansia che possa ripresentarsi innescando un circolo vizioso visto che tale ansia facilita il Presentarsi dell’attacco stesso. Ovviamente non so Se è il suo caso ma , per rispondere alla Sua domanda, “per uscirne” può sia pensare ad acquisire delle Tecniche di rilassamento(come il training autogeno) per la
Gestione dell’ansia oppure può iniziare un percorso per comprenderne le cause e che inevitabilmente porta non solo alla Risoluzione del problema ma ad acquisire piu consapevolezza e padronanza della sua vita.
Spero di averle risposto.
In caso desideri altri chiarimenti sono a sua disposizione.
Un caro saluto
Dott. Roberto Pugliese

Dott. Roberto Pugliese Psicologo a Roma

69 Risposte

69 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Credo che per Lei sia più indicata una terapia cognitivo-comportamentale, nonché l'apprendimento di tecniche di meditazione e rilassamento come la mindfulness, magari in un gruppo dedicato.
dr.Leopoldo tacchini

Dott. Leopoldo Tacchini Psicologo a Firenze

989 Risposte

399 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Gentile Katia, per uscire dalla crisi di panico spesso è utile questa manovra: fermati in un luogo dove Ti senta "meno" in pericolo, quindi sospendi il più possibile i pensieri e concentrati intensamente sul Tuo respiro, cerca di sentire l'aria che entra.... e poi esce, ascoltane il suono, mentre l'aria entra pensa o magari pronuncia a bassa voce la parola ONG, quando l'aria esce pronuncia SOO, lentamente. Vedrai che la respirazione si farà più profonda e calma. Dovresti riuscire a ritrovare la calma in cinque minuti circa.
Certo questo può essere utile ma la vera domanda è: perchè Ti vengono questi attacchi di panico ? A questa domanda puoi rispondere solo con lìaiuto di un bravo terapeuta..
Sarà un percorso non breve, a volte doloroso ma affascinante, che Ti condurrà a scoprire quello che c'è alle origini. Cambierà la Tua vita.
Un caro saluto.
Dr. Marco Tartari, Roatto Asti

Dott. Marco Tartari Psicologo a Roatto

744 Risposte

452 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Gentile Katia,
gli attacchi di panico sono il segnale di condizioni psicologiche interne accantonate, rimosse a cui è stato impedito l’uso del canale verbale, mentale e che trova sfogo attraverso il corpo. Per uscire da tale manifestazione dovrebbe dar vita a un tempo di conoscenza dell’origine. Se da sola non riesce le consiglio di rivolgersi a uno Psicoterapeuta per farsi aiutare.
Disponibile per approfondimenti un cordiale saluto.
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia

Dott.ssa Elisabetta Ciaccia studio di psicologia Psicologo a Milano

499 Risposte

167 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Buongiorno Katia. Esistono oggi tecniche molto rapide ed efficaci per risolvere questo problema. Puoi documentati sul sito di terapia strategica dove io sono psicoterapeuta ufficiale

Dott.Carlo Paradisi Miconi Psicologo a Roma

79 Risposte

40 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Ciao Katia,
gli attacchi di panico, nei casi più gravi e altamente invalidanti, sono disturbi che per essere affrontati in modo efficace è spesso necessario agire sia dal punto di vista farmacologico (attraverso semplici ansiolitici o specifici psicofarmaci) che da quello psicologico (psicoterapia e gruppi di auto aiuto o similari). Un terapia farmacologica risulta necessaria ogni qualvolta i sintomi sono così gravi da rappresentare un vero e proprio ostacolo alla vita quotidiana del soggetto. Allo stesso tempo è sempre consigliabile, se non indispensabile, affiancare la suddetta ad una efficace e continuativa psicoterapia che dia la possibilità di lavorare e prendere consapevolezza dei nuclei psichici che sono alla base del disturbo di panico. La frequenza a gruppi di auto aiuto per questo tipo specifico di problema è altamente consigliata al fine di confrontarsi con altre persone che soffrono i medesimi problemi e costruire una sorta di rete di condivisioni e supporto reciproco.
Se senti il bisogno di un supporto farmacologico ti puoi rivolgere in prima istanza al tuo medico di famiglia, per quello psicologico puoi scegliere uno psicoterapeuta, magari esperto in questo genere di problemi, e fissare un appuntamento per un colloquio (in questo caso sconsiglio eventuali consulenze o terapie on-line), per quanto riguarda i gruppi ti puoi informare se nella tua zona ve ne sono di attivi (solitamente sono organizzati da associazioni no profit, es: lidap o alpa).
Se abiti nelle vicinanze di Empoli - Firenze, la nostra associazione organizza un gruppo per disturbi di panico a cui puoi partecipare.
Per il quanto riguarda un eventuale colloquio io sono esperto in disturbi di ansia e panico e se vuoi, disponibile ad un incontro. A tal fine, o per qualsiasi altra richiesta o informazione, mi puoi contattare con messaggio privato o via telefono.
Spero di esserti stato di aiuto.
Un saluto

Dr. P Salvi

Dott. Pierluigi Salvi - Associazione di Promozione Sociale LOGOS Psicologo a Empoli

146 Risposte

54 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Cara katia, non è una domanda semplice, bisognerebbe avere qualche informazione in più sai di te, sulla tua storia, sulla situazione che stai vivendo. Se vuoi potremmo avere un colloquio gratuito per fare una chiacchierata. Contattami. Buona giornata

Dott.ssa Silvia Manai Psicologo a Roma

13 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Buongiorno,
Il trattamento del disturbo di panico prevede principalmene un percorso psicoterapeutico, preferibilmente secondo l' approccio cognitivo comportamentale. Il lavoro verte sui pensieri legati al panico e sulla modifica dei comportamenti ad esso connessi e che rafforzano il problema.
Quindi le consiglio di contattare un terapeuta della sua zona, che dopo una valutazione del caso, definirà il piano di trattamento per lei più adeguato.
Cari saluti
Dr.ssa Adella

Dott.ssa Gessica Adella Psicologo a Cellatica

3 Risposte

2 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Gentile Katia,
Solo la psicoterapia può aiutarla in modo soddisfacente e duraturo. Cominci il suo percorso il prima possibile e la qualità della sua vita migliorerà.

Saluti

Dott.re Lorenzetto Claudio Psicologo a Ferrara

356 Risposte

119 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 NOV 2018

Buingiorno.
Dagli attacchi di panico si esce con la psicoterapia. Attraverso un percorso che prevede varie tappe tra cui l'uso di tecniche di rilassamento.
Mi contatti se ha bisogno di approfondire.
Cordialmente,
Dott.ssa AMR Masin

Dott.ssa Masin Anna Maria Rita Psicologo a Cerveteri

74 Risposte

26 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 NOV 2018

Buongiorno Katia,

Gli attacchi di panico, soprattutto se frequenti, compromettono notevolmente la quotidianità della persona e di chi è accanto. Per stare meglio occorre necessariamente contattare un professionista ed iniziare un percorso. Per poterla aiutare avrei bisogno di maggiori informazioni, della sua vita e della problematica che pone. Le consiglio di intraprendere un percorso psicologico, online o da un professionista della sua zona, saprà aiutarla.
Resto a disposizione per eventuali chiarimenti, mi scriva
Cordiali saluti
Dott.ssa Alice Noseda

Dott.ssa Alice Noseda Psicologo a Lecco

1665 Risposte

1180 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Attacchi di panico

Vedere più psicologi specializzati in Attacchi di panico

Altre domande su Attacchi di panico

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 26400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17600

psicologi

domande 26400

domande

Risposte 91950

Risposte