Come trovo una via di mezzo tra la rabbia e il non riuscire a reagire?

Inviata da Ilaria De Sanctis · 4 dic 2017 Aggressività

Buonasera, mi chiamo Ilaria e avrei bisogno di un aiuto. Mi sto rendendo sempre più conto che nella vita privata dopo un periodo di forte rabbia che non riuscivo a controllare ho represso troppo ogni tipo di reazione arrivando però a non riuscire più ad affrontare situazioni importanti perché tendo a non sapere più come fare e a mettere "la testa sotto la sabbia" con ovvie conseguenze. Aspetto che le cose si risolvono da sole ma ovviamente non funziona così! Sono anche arrivata al punto di non reagire per difendere mio marito davanti a delle risposte della mia famiglia molto sgradevoli (da cui credo di aver "imparato" molti dei miei comportamenti sbagliati come il non riuscire a rimediare agli errori e aspettare che i problemi relazionali si risolvano da soli)e sono rimasta li zitta come al solito come se le cose passassero da sole, ma finché riguarda me il non reagire è un conto, nel momento in cui però la persona che ho accanto inizia a sentirne il peso e non sentirsi rispettato allora mi rendo conto davvero che le cose non vanno bene. Credo di aver capito qual è il problema ma non riesco a trovare un modo per sbloccarmi e trovare una via di mezzo tra la rabbia di prima e il non reagire mai di adesso. Spero che possiate darmi un punto da cui partire. Vi ringrazio in anticipo

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 5 DIC 2017

Gentile Ilaria,
dovrebbe cercare di allenarsi ad una comunicazione di tipo assertivo, dove lo scambio comunicativo, chiaro ed efficace, è incentrato sulla consapevolezza del contesto e il rispetto per se stessi e gli altri.
Può trovare molti manuali di psicologia divulgativa sul tema dell'assertività.
Il problema è che spesso dietro ad un comportamento di tipo passivo o aggressivo esiste tutto un mondo di credenze e vissuti emotivi che bloccano la persona e per questo è più indicato intraprendere un percorso "guidato" anche breve con uno psicologo, meglio se psicoterapeuta.
Resta a lei la scelta.
Cordialmente
Dott.ssa Barbara Trevisan
Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Trevisan Barbara Psicologo a Rovigo

141 Risposte

113 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Aggressività

Vedere più psicologi specializzati in Aggressività

Altre domande su Aggressività

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 23700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16800

psicologi

domande 23700

domande

Risposte 85600

Risposte