Come tornare a credere in se stessi?

Inviata da Eli · 23 mar 2021

Salve a tutti, cercherò di essere breve
Ho chiuso, forse non del tutto, una relazione che credo possa definirsi tossica a tutti gli effetti
Sono consapevole ma non riesco a farne a meno
Sono passati ormai 2 anni, all'inizio era tutto perfetto
Poi è cambiato qualcosa, poco a poco ha iniziato a manipolarmi, farmi sentire sbagliata, insultarmi con parole impronunciabili..
L'ho sempre perdonato perché oltre quelle cattiverie c'era dal buono, ma nulla è più tornato com'era
Ho allontanato chiunque cercasse di aprirmi gli occhi, mi sono totalmente isolata
Oggi ho difficoltà a socializzare con chiunque, famiglia compresa
Non parlo della mia situazione perché mi sento davvero una nullità, non riesco a parlarne apertamente con nessuno
Ed essere riuscita a scriverlo qui in parte..per me è già un traguardo
La domanda è appunto "come tornare a credere in se stessi?"
Perché io ho perso ogni forma di fiducia in me e negli altri..

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 23 MAR 2021

Gentile Eli,
si può tornare a credere in se stessi ricostruendo o costruendo un adeguato livello di autostima tramite un percorso di psicoterapia.
Infatti è il deficit di autostima che ha permesso il realizzarsi di questa spiacevole situazione nella quale lei è progressivamente sprofondata.
Pertanto il suggerimento è di rompere ogni ulteriore indugio e contattare al più presto un bravo terapeuta.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7411 Risposte

20814 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

24 MAR 2021

Buongiorno Eli, non è mai utile credere e pensare che "la relazione è stata tossica". Se si rimane sul generale, poi, è difficile comprendere i "perché" ed i "come". Cercare di focalizzarsi su queste cose, infatti, aiuta molto a definire alcuni ambiti della relazione che sono stati buoni, quelli meno buoni e quelli, ad esempio, che non le hanno permesso di accorgersi di dinamiche interne alla coppia che non andavano bene per lei. Quindi, provi a domandarsi cosa le è piaciuto di quella persona, all'inizio. Come la faceva sentire (non si risponda "bene", perché non direbbe niente ma qualcosa tipo "valorizzata, importante, giudicata positivamente, etc.) e perché quel come la faceva sentire sia così importante per lei, tanto da oscurare altri aspetti emotivi di Sé. Provi a capire se il come la faceva sentire lui è simile a come si sente quando è insieme ad altre persone importanti della sua vita. Insomma, vada un po' più sui particolari delle proprie caratteristiche di personalità, su ciò che è fondamentale per lei come individuo e come individuo nella coppia. Per "tornare a credere in se stessi", è utile prima iniziare a conoscersi davvero bene e meglio rispetto a quanto credeva di conoscersi prima. Ovviamente, tutto questo sarebbe più facile all'interno di un percorso terapeutico ma, non sapendo se avrebbe qualche tipo di difficoltà ad iniziarlo, provi ad avere un'ottica più esplorativa e meno punitiva su di Sé ed, in particolare, sugli aspetti emotivi (l'Essere Umano è primariamente un Essere Emotivo) che la differenziano da tutti gli altri. Non è facile rispondere a queste domande, tutt'altro; ma provandoci da soli o, meglio, con l'aiuto di un professionista, le risposte utili arrivano sicuramente.
Buona fortuna,
dott. Massimo Bedetti,
Psicologo/Psicoterapeuta
Costruttivista/Postrazionalista Roma

Dott. Massimo Bedetti Psicologo/Psicoterapeuta Psicologo a Roma

731 Risposte

1125 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAR 2021

Carissima Eli, il primo passo per ritrovare il Suo equilibrio é darsi modo di elaborare ciò che é accaduto affinché non influenzi la Sua vita, riconoscere le Sue risorse e il Suo valore, nonché la possibilità di trovare un Suo spazio e definirsi attraverso di esso. Intraprenda quindi un lavoro su se stessa per investire su se stessa, sulla Sua immagine e sul Suo benessere.
Buona fortuna.
Dr.ssa Amanda D'Ambra.

Dr.ssa Amanda D'Ambra Psicologo a Torino

1568 Risposte

845 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

23 MAR 2021

Buonasera Eli,
Chiedere aiuto è sempre il traguardo più importante e tramite questo messaggio sembra che lei ci sia riuscita.
Potrebbe essere un idea quella di costruire uno spazio che sia suo in cui iniziare effettivamente a ricostruire sé stessi verso una nuova serenità.
Una terapia potrebbe essere impostata con questo proposito.

Un saluto.

Dott. Matteo Brazzelli Psicologo a Milano

23 Risposte

85 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 28400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18200

psicologi

domande 28400

domande

Risposte 97500

Risposte