come superare un abuso subito nell'adolecenza?

Inviata da sara. 30 nov 2012 20 Risposte  · Violenza sessuale

Buonasera,
sono stata vittima di violenza sessuale durante l'adolescenza, e anche se sono passati tanti anni non sono mai riuscita a superare del tutto la cosa. Non ho mai ricevuto un aiuto professionale. Ultimamente mi capita di rivivere l'evento nei sogni e le notti sono diventate un tormento... Specifico che molti particolari dell'abuso li ho rimossi e non li ricordo ancora oggi dopo tanti anni... Vorrei sapere se posso intraprendere un percorso almeno per migliorare la situazione e che tipo di percorso.....
Grazie per le risposte

Miglior risposta

Gentile Sara, un qualsiasi percorso psicologico può andare bene, ciò che è importante che durante i colloqui lei riviva l'accaduto, per fare ciò anche i test psicologici sono utili!
Un grande in bocca al lupo!

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Sara,
è normale rivivere l'evento nei sogni e che le notti siano diventate un tormento dopo essere stata vittima di violenza sessuale durante l'adolescenza. Certo, puoi assolutamente intraprendere un percorso per migliorare la situazione, un percorso con uno psicoterapeuta che metta a posto le cose dentro di te...
Buona vita

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

4 DIC 2012

Logo Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari Dott.ssa Ilaria Terrone Psicologa Bari

160 Risposte

212 voti positivi

Cara Sara sicuramente la sua esperienza è una tra le più dolorose che una donna possa vivere. Credo che sia importante che lei inizi un lavoro psicoterapico che certamente l'aiuterà ad elaborare l'accaduto e a trovare dentro di se la forza per essere finalmente serena. Sull'orientamento del terapeuta credo che non sia così importante, la cosa principale è che instauri una buona alleanza terapeutica.
Le auguro buona fortuna e se vuole ulteriori chiarimenti resto a disposizione
Dott.ssa Michela Bertani

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Michela Bertani Dott.ssa Michela Bertani

19 Risposte

3 voti positivi

Buongiorno Sara,
le scrivo subito che non è mai troppo tardi per lavorare con un dolore così grande e così profondo, attraverso una psicoterapia. C'è sicuramente qualche motivo per cui i suoi ricordi stanno riaffiorando ora nei sogni e le danno tormento durante la notte.. E' normale avere vuoti di memoria rispetto al ricordo traumatico, perché la mente tende a selezionare alcuni dettagli e a tralasciarne altri, e di solito non è di per sé un ostacolo al lavoro terapeutico. Credo che un valido approccio nella cura dei traumi sia la terapia EMDR (Eyes MOvement Desensitization and Reprocessing) - può cercare un terapeuta esperto nella sua zona - per lavorare sulla memoria traumatica ed elaborarla in un modo per lei più funzionale.

Dott.ssa Camilla Marzocchi

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Camilla Marzocchi Dott.ssa Camilla Marzocchi

340 Risposte

163 voti positivi

Buongiorno Sara, rispetto a quanto riporti puoi trovare utilissimi suggerimenti e successivamente - se desideri - intraprendere una terapia breve che porti al superamento del trauma. il libro è "Cambiare il passato". Consiglio di evitare di parlarne ... per poter deporre il passato nel passato.
cordialmente
Massimo Botti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott. Massimo Botti Dott. Massimo Botti

51 Risposte

20 voti positivi

Buongiorno Sara,
sicuramente nel suo caso è fondamentale intraprendere un percorso di psicoterapia in grado di aiutarla a metabolizzare l'evento traumatico che ha vissuto e a gestire lo stato di stress emotivo che ne è conseguito in questi anni e che ancora la fa stare male.
Cordiali saluti.

Dott.ssa Alessia Sorsi
Psicologa Piacenza

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Alessia Sorsi Dott.ssa Alessia Sorsi

76 Risposte

46 voti positivi

Salve Sara,
innanzitutto mi dispiace per ciò che ha subito. Un abuso è una situazione in cui nessuno dovrebbe trovarsi e che spesso lascia strascichi difficili da affrontare da soli. In questo tipo di situazioni è importante più che mai ricorrere ad un aiuto psicoterapeutico poichè parlarne, tirare fuori l'accaduto in modo graduale, permette solitamente di lasciarsi il vissuto alle spalle. Se lo teniamo chiuso nei nostri pensieri il rischio è di esserne annientati. Quindi si conceda di fare un percorso per poter riprendere in mano la sua vita. Le faccio i miei migliori auguri.
Dott.ssa Carla Pompilii

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Carla Pompilii Dott.ssa Carla Pompilii

1 Risposta

1 voto positivo

Buonasera Sara, probabilmente ha bisogno di intraprendere un percorso psicologico che l'aiuti ad elaborare l'evento traumatico a cui accenna ("non sono mai riuscita a superare del tutto la cosa" "mi capita di rivivere l'evento nei sogni"). Rivolgendosi ad un professionista con cui instaurare un rapporto di fiducia, potrà dar voce alla violenza subita ma anche prendere maggiore consapevolezza di sè, comprese le sue risorse. Un saluto. Dott.ssa Annalisa De Filippo - Psicologa Sesto San Giovanni (Milano)

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Annalisa De Filippo - Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Annalisa De Filippo - Psicologa Psicoterapeuta

58 Risposte

336 voti positivi

Buongiorno signora,
le rispondo brevemente. sicuramente la tecnica specifica per superare il disagio conseguente ad un abuso sessuale è la tecnica emdr, una metodologia specifica che può essere utilizzata da psicoterapeuti appositamente formati. con poche sedute di psicoterapia il ricordo traumatico può essere del tutto rielaborato, anche se sono passati molti anni, e la persona può sicuramente riprendere la sua normale vita.
può trovare un terapeuta formato nella sua città cercando nel sito dell'associazione italiana EMDR. se vuole altre informazioni può anche visitare il mio sito personale.
cordiali saluti, Gabriella Sossi
cordiali saluti

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Gabriella Sossi Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Gabriella Sossi Psicologa Psicoterapeuta

1 Risposta

2 voti positivi

Gentile Sara,
è molto difficile affrontare e superare un evento tanto traumatico e destabilizzante da sola, senza un aiuto specialistico. Lei dimostra anche una grande forza nell'aver trovato il coraggio di prendere la decisione di farsi supportare nell'elaborazione di quanto le è accaduto, perchè inevitabilmente affrontare il trauma comporta ripercorrerlo e ricordarlo, soffrirne ancora, mentre spesso nella vita quotidiana si cerca di metterlo da parte e di non pensarci, convivendosi che si deve andare avanti.. salvo poi come dice lei riviverlo nei sogni e in tutti quei momenti in cui la coscienza è più vulnerabile.. Le suggerisco sicuramente di rivolgersi ad uno psicoterapeuta della sua zona; rispetto all'orientamento, essendo io di scuola psicoanalitica non posso che consigliarle un indirizzo di questo tipo, che le consenta un viaggio dentro di se stessa, quella di ora e quella dell'adolescenza, e un'elaborazione più profonda di quanto le è accaduto, per poterlo superare completamente. Se lo desidera, sono a sua disposizione. Un cordiale saluto. dott.ssa Lucia Mantovani, Milano

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani Studio di Psicologia Dott.ssa Lucia Mantovani

969 Risposte

443 voti positivi

Gentile signora Sara,
un abuso sessuale pregresso se non elaborato (assieme ad un capace professionista) condiziona tutta la propria vita futura. SItuazioni che ricordano in qualche modo l'esperienza passata innescano sintomatologia spiacevole che si ripercuote sul benessere personale. E' comunque necessario rivolgersi ad uno psicoterapeuta (meglio tardi che mai!) preferibilmente formato in EMDR (recente strategia di elezione specifica per trattamento traumi pregressi).
dr Paolo Zucconi psicoterapeuta e sessuologo comportamentale a Udine

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia)

1087 Risposte

1539 voti positivi

Gentile signora Sara,
un abuso sessuale pregresso se non elaborato (assieme ad un capace professionista) condiziona tutta la propria vita futura. Situazioni che ricordano in qualche modo l'esperienza passata innescano sintomatologia spiacevole che si ripercuote sul benessere personale. E' comunque necessario rivolgersi ad uno psicoterapeuta (meglio tardi che mai!) preferibilmente formato in EMDR (recente strategia di elezione specifica per trattamento traumi pregressi).
dr Paolo Zucconi psicoterapeuta e sessuologo comportamentale a Udine

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Anonimo

Buongiorno Sara,
l'abuso è un evento traumatico e drammatico che può condizionare la vita e le relazioni della persona vittima di abuso (insonnia, incubi notturni, difficoltà nelle relazioni intime, sfiducia, problemi nell'area della sessualità). Forse in questo periodo si sente pronta a parlare di questo problema con uno specialista. Una psicoterapia individuale potrebbe aiutarla a elaborare i vissuti legati a questa esperienza drammatica e a migliorare il suo benessere. A presto. Dott.ssa Claudia Giangregorio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

claudia giangregorio

Cara Sara,

forse è una cosa buona che, dopo un po' di tempo, i riarcordi e le emozioni legate a quanto di terribile ha vissuto in adolescenza inizino a riaffiorare; forse e' giunto il momento per lei di rielaborare l'accaduto, trovare nuovi significati che la possano aiutare ad andare avanti nella sua vita serenamente. Non trascuri questo bisogno che sente.
Mi è capitato spesso, e capita tutt'ora di lavorare con persone che hanno subito violenze o abusi: nella mi esperienza, non esiste un approccio o una tecnica che funzioni più di un'altra o indicata per questo tipo di problema. A mio avviso ha molto più valore ed efficacia avere una buona relazione col proprio terapeuta, uomo o donna che sia(anche questo aspetto lo sceglie lei, sulla base di sue preferenze). Scelga sulla base della persona che le ispira fiducia, a cui sente di poter affidare i suoi sentimenti e confidenze più intime. Magari ne provi più di uno (spesso i primi colloqui sono gratuiti). La terapia inizia da qui...dal sentire di potersi affidare a qualcuno che ci piace e che risponde ai nostri bisogni. È la relazione che si crea a fare il resto. In bocca al lupo Sara per il viaggio che vuole affrontare!!
Maria Francesca Basoni

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Maria Francesca Basoni Dott.ssa Maria Francesca Basoni

17 Risposte

8 voti positivi

Gentilissima Sara, essere vittima di abuso o maltrattamento causa sicuramente un trauma nella persona, traumi difficili da superare e ferite dolorose per molto tempo.
Tu stessa dici di non esserti mai fatta aiutare da un professionista, Forse è arrivato questo momento.
tanti auguri dott.ssa Carmela Di Blasio

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Psicologa Psicoterapeuta Naturopata Di Blasio Carmela Psicologa Psicoterapeuta Naturopata Di Blasio Carmela

77 Risposte

36 voti positivi

Buongiorno Sara, l'esperienza dell'abuso e' molto traumatica perché' coglie, se così' si può' dire, impreparati e ci colpisce nell'intimo, lasciandoci una serie di emozioni spesso anche contraddittorie... mi dispiace molto...
Certamente potrà' ritrovare serenità' per se stessa e nelle sue relazioni più' intime facendo un percorso psicoterapeutico, le consiglio un approccio psicodinamico che va ad approfondire i vissuti emotivi profondi, un grande in bocca al lupo!
Dott.ssa R.M. Scuto

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Rosa Michela Scuto Dott.ssa Rosa Michela Scuto

76 Risposte

26 voti positivi

Gentile Sara,
ciò che le è accaduto è stato molto traumatico e doloroso e lei ha cercato di convivere/scordare il più possibile tale avvenimento per poter continuare la propria vita, ma ora è giunto il momento in cui non riesce/vuole più continuare così, come ha fatto fino ad oggi. Il fatto che durante le notti le tornino in mente dettagli ed immagini di quell'evento, anche se in parte rimosso dalla sua coscienza, potrebbe significare che nella sua vita attuale si è verificata qualche circostanza che ha fatto riemergere sensazioni o piccoli frammenti di quel terribile fatto, anche se per essere certi di ciò servirebbero ulteriori informazioni ed un consulto di persona.
Le consiglio di contattare uno psicologo e/o psicoterapeuta che possa fornirle l'aiuto che in tale momento le serve per affrontare ed elaborare ciò che le è accaduto. Per quanto riguarda l'indirizzo del percorso da intraprendere le consiglierei di scegliere un professionista con orientamento dinamico, anche se ci sono vari orientamenti utili ed efficaci, in quanto ritengo che questo possa essere il più indicato per la sua situazione.
Cordialmente,
Dr.ssa Alice CANDIA LONGO

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Alice Candia Longo Dott.ssa Alice Candia Longo

1 Risposta

3 voti positivi

Buon giorno Sara. Subire un abuso, a qualunque età, è un avvenimento penoso che non può che lasciare ferite profonde. A volte capita, come nel suo caso, di reagire a quanto accaduto rimuovendo i ricordi traumatici. I quali tuttavia tendono a riemergere nei momenti in cui il controllo della parte conscia di sè è maggiormente allentato: nei sogni appunto, che spesso sono un modo per trovare un senso ed una via d'uscita dalla situazione angosciosa. Non è facile uscirne da soli e non posso che consigliarle un aiuto professionale serio, in grado di rimarginare le ferite per aiutarla a proiettarsi meglio nel presente e poi nel futuro. Non si lasci sciraggiare dallee difficoltà nel ricordare tutto: in una relazione teraputica degna di questo nome lei si sentirà protetta ed alcuni dettagli riaffioreranno. Ma tenga presente che non è necessario ricordare tutto per stare meglio e superare quanto accaduto. Le faccio i miei migliori auguri. Dr. Nadia Bergamin - Torino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Nadia Bergamin Psicologa Psicoterapeuta Dott.ssa Nadia Bergamin Psicologa Psicoterapeuta

7 Risposte

9 voti positivi

Gentile sara, innanzitutto mi complimento con lei per il coraggio che dimostra nell'esternare una problematica complessa e terribile come l'abuso su questi sito. La sua inaccettabile esperienza è come una ferita che non si chiude mai, sempre pronta a sanguinare; le raccomando di intraprendere un percorso di elaborazione psicoterapeutica che potrà aiutarla ad affrontare ed elaborare quello che ha ingiustamente subito. qualora fosse anche lei di roma può contattarmi sono a sua disposizione.
un caro saluto
Dr.ssa Scipioni, roma

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Anonimo-126894 Anonimo-126894

272 Risposte

158 voti positivi

Carissima Sara, purtroppo i traumi vissuti ma non elaborati ritornano incessantemente a farci visita e a ricordarci che non basta rimuovere per cancellare. Non ci resta allora che prendere coscienza di ciò ed affidarsi ad un professionista che ci possa davvero aiutare e sostenere. Non è facile riaprire ferite che peraltro non si sono mai cicatrizzate e dunque, si faccia forza e si avvalga di un aiuto esterno. Le servirà. Un abbraccio. Dott.ssa Sabina Orlandini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

3 DIC 2012

Logo Dott.ssa Sabina Orlandini Dott.ssa Sabina Orlandini

336 Risposte

170 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
COME SUPERARE LA PAURA DI AMARE E DARE FIDUCIA

2 Risposte, Ultima risposta il 05 Giugno 2018