Come superare un abuso infantile?

Inviata da Anonima · 23 apr 2020 Psicologia infantile

Salve a tutti, vi ringrazio in anticipo per l'attenzione se perderete qualche minuto per leggere le mie parole. Sono una ragazza di 19 anni. Quando ero piccola ho avuto delle esperienze negative che riconduco sotto il termine 'abuso', forse erroneamente. Tali esperienze riguardano dei momenti troppo affettuosi con mio fratello, più grande di me di 6 anni, da quando avevo 6 anni fino a circa i 10 anni. I nostri genitori ci facevano dormire insieme il pomeriggio, e tutto è iniziato con troppi abbracci, per poi passare a baci sulle guance e sul collo, sfregamenti da parte sua e massaggi nella schiena. Tutto ciò è terminato quando ci hanno separato le camere da letto. Queste sue attenzioni mi hanno sempre irritata, ma pensavo che fossero attenzioni normali quando ci si vuole bene. Crescendo, ho avuto dei pensieri ossessivi su questi momenti quando ho realizzato che fossero fatti con l'intento di provare eccitamento da parte sua. Ho sviluppato dei comportamenti aggressivi verbalmente nei suoi confronti, essendo quasi sempre scontrosa e di cattivo umore. Lui, in parallelo, è diventato sempre più insicuro e fragile, non so se in relazione al mio atteggiamento. Ad oggi, non sopporto vederlo. Sono una studentessa fuori sede da settembre e il fatto di andarmene da casa e non rivedere la mia famiglia mi ha fatto rinascere, ma adesso con la quarantena sono bloccata con tutti a casa ed è insopportabile. Non sopporto la sua vista, mi dà fastidio guardarlo, vederlo sorridere o vederlo felice in generale. Mi vengono i brividi quando vedo le sue mani o scherzosamente cerca di abbracciarmi. Mi vengono frequenti flashback di quello che è successo anni fa e sto passando questo periodo con la nausea, attacchi di panico e momenti in cui sono più aggressiva del solito non solo con lui, ma anche con i miei genitori. Non ho mai affrontato l'argomento con mio fratello, sia perchè non saprei come spiegarmi a parole, sia perchè non voglio parlarne. Non ne ho mai parlato con nessuno, i miei genitori non ne sono a conoscenza, di conseguenza sono sempre passata io per la 'bulla' e mio fratello per il 'sensibile indifeso', ricevendo spesso rimproveri e urla per il mio comportamento. Mi sembra di essere in un buco nero, l'unica cosa che mi ha fatto dimenticare questi pensieri e queste sensazioni è stato andarmene di casa per l'università, ma adesso sembra tutto amplificato. Premetto che non posso andare da uno psicologo o da una figura competente per questi motivi perchè non posso permettermelo economicamente, in quanto dovrei sostenere le spese da sola. Vorrei solo dimenticarmi tutto. Spesso mi sento in colpa per la mia reazione a questi avvenimenti perchè ci sono abusi decisamente più gravi e non mi sento in diritto di starci consì male. Mi sento una nullità perchè so di essere cattiva, so che non dovrei starci così, ma il senso di nausea e fastidio mi viene spontaneo.
Scusate se il racconto è troppo lungo e grazie se siete arrivati fino a qui

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Psicologi specializzati in Psicologia infantile

Vedere più psicologi specializzati in Psicologia infantile

Altre domande su Psicologia infantile

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 30550 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 19000

psicologi

domande 30550

domande

Risposte 104850

Risposte