Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come si può capire cosa fare?

Inviata da Francy il 18 dic 2017 Terapia di coppia

Salve,
Dopo 6anni di convivenza e 3 di matrimonio, ho scoperto che mio marito aveva un’altra e che ne aveva avute anche altre prima di lei( l ha portata anche in casa quando io nn c ero!). Io nn riesco più a fidarmi di lui, sto cercando in ogni modo di salvare il nostro matrimonio ma più passa il tempo(sono passati quasi 8mesi da quando l ho scoperto) e più mi rendo conto che controllo ogni minima cosa che fa, che dice, ogni istante sto a pensare che mi stia raccontando delle bugie. Nn me ne sono andata quando L ho scoperto perché lo amo tantissimo, non posso pensare di stare senza di lui e,inoltre, non volevo far soffrire le persone che ci vogliono bene. Ma ora nn riesco a vedere una soluzione, nn mi riesco a fidare più e nn so se mai potrò riuscirci però nn posso pensare ad una vita senza di lui....

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Francy,
quando si pensa di non riuscire a vivere senza la persona che ci sta accanto, ci si condanna da soli e la si legittima nelle cose sbagliate che fa.
Un apparente paradosso, al contrario, è quello che più si è convinti di poter vivere anche senza la persona amata e più il rapporto si consolida.
In effetti la spiegazione di ciò sta nell'autostima che ci permette di amare l'altro ed essere riamati senza diventarne schiavi.
Per assimilare ed integrare questi concetti solo in apparenza contraddittori, occorre un percorso di psicoterapia che le consiglio vivamente di intraprendere.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

6726 Risposte

18819 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francy,
premesso che quello che scrive non mi consente in questa sede di essere esaustivo nella mia risposta, è comprensibile come il tradimento di suo marito abbia innescato una serie di dinamiche dettate dalla mancanza di fiducia e dal dolore che prova. Mi sento tuttavia di lasciarle uno spunto di riflessione: da quello che scrive, una volta venuta a conoscenza dell’accaduto lei ha investito gran parte delle sue risorse nel tentare di salvare il suo matrimonio; così facendo, però, in qualche modo potrebbe aver trascurato una parte di se stessa che in quel momento aveva bisogno di elaborare quel vissuto e solo successivamente agire in ottica di un suo benessere. Riprendendo quello che scrive, una “soluzione” potrebbe essere rivolgersi ad un professionista per iniziare una terapia su se stessa o sulla coppia insieme a suo marito.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francy,
premesso che quello che scrive non mi consente in questa sede di essere esaustivo nella mia risposta, è comprensibile come il tradimento di suo marito abbia innescato una serie di dinamiche dettate dalla mancanza di fiducia e dal dolore che prova. Mi sento tuttavia di lasciarle uno spunto di riflessione: da quello che scrive, una volta venuta a conoscenza dell’accaduto lei ha investito gran parte delle sue risorse nel tentare di salvare il suo matrimonio; così facendo, però, in qualche modo potrebbe aver trascurato una parte di se stessa che in quel momento aveva bisogno di elaborare quel vissuto e solo successivamente agire nell'ottica del suo benessere. Riprendendo quello che scrive, una “soluzione” potrebbe essere rivolgersi ad un professionista per iniziare una terapia su se stessa o sulla coppia insieme a suo marito.

Cordialmente,
Dott. Colamonico Damiano

Dott. Damiano Colamonico Psicologo a Torino

643 Risposte

1116 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Francesca
Se solo lei sta cercando un modo di salvare il vostro matrimonio, difficilmente la crisi potrà essere superata.

Davanti a sé ha due strade: continuare a fingere che vada tutto bene ma difficilmente, come lei stessa ammette, riuscirà a tenere la parte oppure potrebbe parlare con suo marito apertamente di ciò che é accaduto e che ha scoperto, cercare di comprenderne le motivazioni, spiegare come si sente e cosa desidera per il vostro matrimonio.

Insieme potrete valutare cosa desiderate per il vostro matrimonio, e se ritenete e ci sono i presupposti condivisi potreste farvi seguire da un terapeuta di coppia o da un mediatore familiare.
Un caro saluto
Dott.ssa Fabiana Nicolini

Dott.ssa Fabiana Nicolini Psicologo a Bologna

124 Risposte

43 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Francy,
Per tutelare se stessa e il proprio benessere probabilmente la cosa migliore è interrompere tale relazione o prendersi un momento di riflessione in ogni caso.
Se non riesce da sola o continua a rimanere invischiata in simili relazioni le consiglio di rivolgersi ad una psicologa che saprà aiutarla a chiarirsi.
Cari saluti
Dott.ssa Donatella Costa

Dr.ssa Donatella Costa Psicologo a Rezzato

2500 Risposte

2097 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

La soluzione c'è. Lo sa. Lasciarlo. Fregarsene del giudizio degli altri (è in gioco il suo futuro affettivo) e affrontare il lutto della separazione; che, se tutto va bene, durerà meno di 6 mesi. Poi sarà pronta per un sostituto migliore. Se invece, dopo 6 mesi, sarà ancora bloccata, oppure il futuro sostituto ha delle analogie con il compagno attuale, allora si rivolga a uno psicologo. Si muova! Non perda inutile tempo! Cordialmente.

Dott. Luciano Malerba Psicologo a Torino

125 Risposte

40 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20250 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15850

psicologi

domande 20250

domande

Risposte 80000

Risposte