Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come si fa far innamorare la propria ragazza?

Inviata da Alessandro · 19 mag 2015 Terapia di coppia

Salve sono un ragazzo di 23anni,e sto con la mia attuale ragazza (di 18 anni) da 9 mesi.
Abbiamo cominciato a frequentarci da aprile dell'anno scorso e già ad agosto ci siamo messi insieme! All'inizio io ero "staccato" - ma neanche tanto, e lei mi dimostrava comunque di tenere a me. Dopo mesi e mesi che eravamo insieme io le ho dimostrato tanto, e forse troppo, quanto ci tenevo a lei (sono fatto così io). Non sto dicendo che adesso se ne stia fregando, anzi, mi dimostra ancora che ci tiene!
Ma dopo 8 mesi mi ha fatto questa domanda: "ma se io non riesco innamorarmi te che fai?". Ero sbalordito perché pensavo lo fosse già (io mi ero già dichiarato), infatti a lei manca un qualcosa in più (nemmeno lei sa cosa) per innamorarsi! La mia domanda è..come posso farla innamorare di me? Devo dimostrarle di meno il mio affetto? Fare lo stronzo?
Chiedo gentilmente in consiglio per risolvere al meglio questa situazione, aspetto una risposta, cordialmente
Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Alessandro
qui non è facile comprendere bene come stanno le cose in quanto sembra esserci questo equivoco di fondo sul fatto che lei sia o non sia innamorata di te. Questo però, come tu giustamente rilevi, doveva già essere presente alla base del rapporto ma così sembra non essere.
Tu stesso dici che all'inizio della relazione eri "staccato" ma poi ti sei coinvolto maggiormente.
In un modo o in un altro questa vostra storia sebra essere ora come tornata all'inizio e quindi non siamo nella situazione di un amore che è finito o spento ma tutto torna al momento della conquista.
Può essere interessante! Che devi fare?
Secondo me prima di tutto si tratta di trovare in te un equilibrio che sia dimostrato dall' atteggiamento corrispondente.
Voglio indicarti un modo di essere molto autentico e sincero che possa farti esprimere un interesse non morboso e appiccicoso. Atteggiamento che potrai trovare solo con una forte autostima e consapevolezza.
In fondo quello che ci attrae negli altri ha sempre molto a che fare con la personalità e l'autenticità.
Uno psicoterapeuta potrebbe esserti di aiuto e darti i giusti imput.
Io ci sono.
Auguri
Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicoterapeuta in Ravenna

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

6850 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

L'innamoramento è un fenomeno complesso, la scintilla scatta oppure no e non si riesce a farla accendere in differita. Ma è pur vero che ci sono modi diversi di amare, di volersi bene e di stare insieme. A 18 anni è presto per capire s l'uomo con cui stai insieme sia quello giusto, se è vero amore, o amicizia, solo attrazione o cos'altro!!!! Certo che se tu desideri prolungare, quanto più possibile, questa relazione, è importante non solo dare ma anche valutare ciò che ricevi di ritorno, altrimenti nella coppia è solo 1 dei 2 che si impegna, che offre il meglio di sé. E per riuscirci è necessario prestare attenzione anche a quanto l'altra apprezzi le tue attenzioni, per incrementare o decrementare la tua disponibilità Se non riuscirai a farla innamorare di te, potrai ricevere la sua fiducia, la sua stima, la sua amicizia, potrete diventare + complici; e questi sono ingredienti di una sana ed equilibrata relazione.

M. Piera Nicoletti Psicologa - Psicoterapeuta Psicologo a Pordenone

9 Risposte

4 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Alessandro,
una delle cose che complicano e limitano di più i rapporti di coppia sono le definizioni sull'amore, su cosa significhi amare o innamorarsi e che cosa rappresenti il confine a partire dal quale una storia possa chiamarsi amore.
La meraviglia delle relazioni è la conoscenza e lo scambio reciproco, la curiosità dell'Altro/a senza farsi troppe domande su come dovrebbe essere la storia da scrivere insieme.
Non puoi sapere da altri cosa fare per far innamorare una persona a cui tieni, ma puoi scoprire giorno per giorno cosa rende felice lei e cosa ti rende felice di lei e tutte le cose di voi che si arricchiscono stando insieme. Come si chiami questo e verso quale conclusione si diriga non dovrebbe interessarti, perchè quello che l'amore sicuramente non è, è un programma già scritto.
L'unico consiglio che mi sento di darti, perciò, è di vivere con maggiore serenità e libertà il tuo rapporto e, se senti che qualcosa dei tuoi comportamenti è "troppo", puoi cambiare il modo di esprimerlo. Se vivi il rapporto come qualcosa che si costruisce e si definisce giorno per giorno, nella condivisione rispettosa anche dei tempi e dei modi dell'altro, e nello scambio e nella comunicazione reciproca degli affetti più che delle parole, la direzione della vostra storia sarà più chiara e soddisfacente per tutti e due.
paola miele caccavale
centro polivalente per la genitorialità e l'età evolutiva

Centro PER.FA.RE. PERsona FAmiglia RElazione Psicologo a Napoli

34 Risposte

17 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Alessandro,
è davvero curioso questo fraintendimento, al punto che mi chiedo se la tua ragazza pensi davvero quello che ti ha detto. A volte capita di avere timore di perdere le persone che sia amano e di comportarsi in modo altalenante con loro, comunicando messaggi contrastanti.

Se sei innamorato, non aver timore e comunicarle che la mancanza del suo amore sarebbe per te dolorosa.

Scrivi che pensi di averle dimostrato "forse troppo". Questo aspetto è importante: dare molto in amore è un valore, ma è bene fare in modo che il dare, in amore, non prosciughi se stessi.

Facci sapere, Alessandro.
Dott,ssa Francesca Fontanella

Dott.ssa Francesca Fontanella Psicologo a Rovereto

1030 Risposte

2042 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alessandro,
purtroppo non esiste una formula magica per far innamorare qualcuno di noi, esistono le relazioni, i bisogni e le necessità reciproci. Anche definire " essere innamorati" è soggettivo... la mia domanda è piuttosto come mai tu , pur sapendo queste incertezze sulla tua ragazza, continui a stare con lei... Ricordo una metafora del Profeta di Gibran sull'Amore, che è come le colonne di un Tempio : devono stare alla medesima distanza per non far crollare tutto. Questo significa che una sola colonna, cioè tu, non puoi portare avanti il rapporto.
Spero tu possa trovare maggiore serenità : magari questa sua incertezza vi aiuterà comunque a crescere.Auguri!
Dott.ssa Saggiomo Simona

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20850 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20850

domande

Risposte 80600

Risposte