come si definisce il concetto di autostima?

Inviata da mauro il 17 mag 2013 11 Risposte  · Autostima

è possibile dare una definizione matematica di tale concetto?

Miglior risposta

Gentile Mauro,

l'autostima è un concetto multidimesionale che include la percezione di sè, le relazionali interpersonali, quello che pensiamo che gli altri pensino di noi, il locus of control e la nostra capacità di gestire l'ambiente che ci circonda, l'emotività e soprattutto l'auto-efficacia percepita.
E' importante riflettere soprattutto su quest'ultimo concetto.
L'autoefficacia è quell’insieme di convinzioni che le persone possiedono rispetto alle proprie capacità di raggiungere un obiettivo. Come disse Bandura: “Le convinzioni di efficacia influenzano il modo in cui le persone pensano, si sentono, trovano delle fonti di motivazioni personali e agiscono”.
Le persone con un'alta autoefficacia, rispondono alla domanda: Ce la farò? con un sì deciso!
Se nella vita ho sperimentato situazioni di successo con maggiore probabilità avrò più autostima e mi percepirò più efficace.

cordiali saluti

Dott.ssa Monica Salvadore

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Caro Mauro,
l'Autostima, secondo William James, corrisponde al rapporto tra risultati conseguiti e aspirazioni.
In altre parole, qualsiasi cosa una persona scelga di definire come proprio obiettivo (la propria reputazione, un attributo che desidera possedere ecc.) questa diventa una sua aspirazione. Il grado in cui la persona riesce a soddisfare questo desiderio determina la sua autostima in quella particolare area di esperienza.

Ad oggi, studi ed elaborazioni teoriche descrivono l'Autostima in termini multidimensionali, in relazione alla valutazione di diverse componenti del concetto di sé, alle variazioni dei diversi contesti di vita dell'individuo e all'importanza attribuita a ciascun contesto o abilità. Per cui l'Autostima è il risultato della somma tra: relazioni interpersonali, competenza di controllo dell'ambiente, emotività, successo scolastico, vita familiare, vissuto corporeo.

Cordialmente
dott.ssa Valeria Lovero

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

29 MAG 2013

Logo Dott.ssa Valeria Lovero Dott.ssa Valeria Lovero

2 Risposte

Caro Mauro,
l’autostima altro non è che una convinzione su chi siamo e su quello che sappiamo fare.
L’auto-percezione positiva delle nostre potenzialità, migliora notevolmente la nostra performance.
Una buona percezione di sé conduce ad condizione interiore di "pienezza”, ad un funzionamento integrato ed un profondo benessere.
Come sintetizzare maggiormente il concetto?
Autostima=Successo Personale e Relazionale
Cordialmente
Dott.ssa Raffaella Orlando

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

24 MAG 2013

Logo Dott.ssa  Raffaella Orlando Dott.ssa Raffaella Orlando

201 Risposte

90 voti positivi

L'autostima è la visione che ognuno ha di se stesso ed è caratterizzata da 3 aspetti: cognitivo (pensieri che facciamo su noi stessi), emotivo e comportamentale.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Anna Karolina Albrecht Anna Karolina Albrecht

4 Risposte

1 voto positivo

Salve Mauro,
volendo essere creativi le rispondo con qualcosa che più che altro assume una forma simil-algebrica ma non matematica: il concetto di "posizioni di vita" teorizzato in Analisi Transazionale.
Secondo Berne, il padre dell'Analisi Transazionale, il bambino piccolo crea delle convinzioni su se stesso e sugli altri (posizioni di vita) che si porta dietro anche da adulto e che si possono riassumere come segue:
1) Io sono OK
2) Io non sono OK
3) tu sei OK
4) tu non sei OK

Le posizioni ok e non-ok vengono rappresentate anche con i segni + (OK) e - (non Ok).

Unendo queste posizioni in tutte le loro possibili combinazioni si ottengono quattro possibili affermazioni su se stessi e sugli altri:
1) io sono OK, tu sei OK , che si può rappresentare anche così: ++
2) io sono OK, tu non sei OK ,che si può rappresentare anche così : + -
3) io non sono OK, tu sei OK, che si può rappresentare anche così : - +
4) io non sono OK, tu non sei OK, che si può rappresentare anche così: - -

Secondo quanto detto potremmo riferirci all'autostima come alla posizione di vita "Io sono OK, tu sei OK" ovvero ++, che sta ad indicare che una persona si percepisce adeguata mentre pensa che anche gli altri lo siano. Questa posizione conduce ad un' esperienza costruttiva di sè insieme agli altri.
Le ho esposto la mia idea migliore in risposta alla sua domanda, sapendo che non si tratta della definizione matematica che lei cerca. Quindi se ne trova una mi faccia sapere.

Cordiali saluti, Marcella Scamporrino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Dott.ssa M.C. Marcella Scamporrino Dott.ssa M.C. Marcella Scamporrino

29 Risposte

40 voti positivi

Buon giorno, cosa intende per matematica? Forse come risultato numerico di somma di fattori misurabili matematicaente? O fa riferimento ad un eventuale test psicometrico e ai suoi risultati?
Dr. Cristian Sardelli

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Cristian Sardelli Cristian Sardelli

119 Risposte

81 voti positivi

Buongiorno.
Non credo sia possibile dare una risposta "matematica" ad una domanda che verte su un concetto tutt'altro che matematico.
In ogni caso l'autostima è relativa alla consapevolezza e accettazione della persona delle sue caratteristiche: sia quelle definite "pregi", sia quelle che si definiscono con "difetti".
Se una persona accetta questo, accettando così le sue risorse e i suoi limiti e facendo leva ora sui primi, ora sui secondi per affrontare la vita, si può sicuramente dire che la sua autostima gode di buona salute.

Un saluto

DG

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Dott.ssa Donatella Ghisu Dott.ssa Donatella Ghisu

6 Risposte

4 voti positivi

Caro mauro,
se è vero che tutta la vita può essere matematica, la psiche dell'uomo è un qualcosa che va al di là...per cui i conti possono non tornare...il senso di fiducia in se stessi molto si costruisce dalla relazione con le figure di riferimento già dalla primissima infanzia...

Cordiali saluti.

Dr. Antonio Cisternino

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Dottor Antonio Cisternino MDPAC Dottor Antonio Cisternino MDPAC

481 Risposte

622 voti positivi

Gentile Mauro,
l’autostima non è un concetto matematico ed esatto, ma rappresenta il valore soggettivo che ognuno di noi attribuisce a se stesso. Per restare in termini di calcolo possiamo dire che l’autostima è un valore su scala 0-100 che ci diamo in base alle qualità e competenze che ci attribuiamo. La “somma” è data da diversi fattori in base ai ruoli ricoperti: lavoro, famiglia, amicizie, relazioni sentimentali ecc. Possono esserci delle aree in cui ci si sente più forti e competenti ed altre in cui ci percepiamo più incerti. Spesso, però, le aree deboli non sono dovute alla realtà dei fatti ma a come crediamo di essere.
Un saluto
Dott.ssa Cristina Mencacci

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa Dott.ssa Cristina Mencacci - Psicologa

366 Risposte

160 voti positivi

intendevo chiedere una definizione di tipo scientifico/matematico del concetto. per esempio a questa pagina di wikipedia http://en.wikipedia.org/wiki/Self-esteem trovo 'Self-esteem is a term used in psychology to reflect a person's overall emotional evaluation of his or her own worth' ma non è molto chiaro per esempio cosa si voglia intendere con 'valore' (worth) e tutto sommato neanche che cosa sia una 'valutazione emozionale'

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

mauro

Buongiorno,
esistono tante definizioni di autostima, molti autori hanno costruito intere teorie e classificazioni di disturbi basate su tale concetto, si può divertire sul web a inserire "autostima" nel motore di ricerca e vedrà gli apparirà una vasta rassegna di definizioni.

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

21 MAG 2013

Logo Psicologia E Benessere Psicologia E Benessere

311 Risposte

168 voti positivi

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Carenza di autostima...

11 Risposte, Ultima risposta il 24 Maggio 2015

Come si accetta il passato di una partner (parte II)

2 Risposte, Ultima risposta il 10 Marzo 2016

È un caso di Borderline?

2 Risposte, Ultima risposta il 07 Marzo 2017

Provo imbarazzo del mio uomo, non lo amo o scatta qualcosa in me?

2 Risposte, Ultima risposta il 22 Dicembre 2018

Una donna che si comporta così è borderline ?

1 Risposta, Ultima risposta il 24 Aprile 2017

Cambio facoltà e sfiducia in se stessi

3 Risposte, Ultima risposta il 23 Febbraio 2017

Sentirsi inferiori

1 Risposta, Ultima risposta il 26 Settembre 2017

Blocco psicologico

5 Risposte, Ultima risposta il 19 Gennaio 2016

depressione e voglia di vivere

2 Risposte, Ultima risposta il 30 Luglio 2018