Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come sconfiggere l'ansia del cambiamento?

Inviata da Androide n 18 il 31 ott 2016 Ansia

Mi sono lasciata da poco col mio ragazzo, pensavo che la più grande cosa da affrontare fosse il non averlo più accanto, ma le cose non stanno così.
Se un po' mi manca e spesso sento la nostalgia delle cose che non posso più avere (soprattutto con lui), la mia più grande paura è quella di tornare single e riprendere la vita "in solitudine". Siamo stati insieme un anno e avendo condiviso questo tempo con lui è difficile per me immaginare una normalità da sola.
Ho molta paura di tornare ad un anno fa, quando non eravamo insieme e ogni cosa che faceva scaturiva in me false speranze.
Come posso affrontare serenamente questo avvenimento?
È possibile evitare che la fine del nostro rapporto rappresenti in me un'ossesione, tanto da portarmi a " perseguitarlo"?
Insomma, come si affronta l'ansia del cambiamento?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Buongiorno Androide,
non spieghi i motivi e la modalità del vostro allontanamento per cui è difficile capire se ci sono delle questioni irrisolte tra voi. Ma tornando all'ansia da cambiamento, potremmo darle una connotazione positiva poiché ci sta preparando ad affrontare qualcosa che ci è ignoto. Diventa un problema quando invece di spingerci ad affrontare le novità, ci immobilizza.
Il cambiamento non necessariamente deve essere vissuto negativamente, perchè al contrario può portare a sperimentarci in situazioni nuove e stimolanti che contribuiscono a farci "crescere" come individui, l'importante è vivere le situazioni con un atteggiamento aperto.
Se pensi che possa essere utile, non esitare a chiedere un sostegno psicologico per scoprire la forza che hai dentro di te e, soprattutto, che si vive un rapporto di coppia non per non sentirsi sola, ma per condividere.
Cordiali saluti

Dott.ssa Loredana BELIGNI
Psicologa
Torino

Dott.ssa Loredana Beligni Psicologo a Torino

36 Risposte

64 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

L'ansia di fronte ad un cambiamento è una componente naturale, quasi fisiologica, entro certi limiti.
Di fronte a qualsiasi evento nuovo o poco conosciuto, ci viene richiesto di sviluppare capacità e risorse nuove, nuovi strumenti e competenze da mettere in campo che richiedono un pensiero divergente e creativo.
Inoltre, di fronte ad un cambiamento, ci viene richiesto di strutturare (o ristrutturare) anche una nuova idea di noi stessi, di persona che deve immaginare se stessa in modo "nuovo", nel suo caso non piu' in coppia ma "single". Lei descrive la sua condizione di single come una condizione di "solitudine", credo associando a questa visione una accezione negativa, come si evince dalla sua descrizione, a tal punto da rappresentare un pensiero disturbante e ossessivo. Questa visione dell'essere single con connotazione negativa potrebbe evocare in lei una serie di comportamenti e aspettative negative e paralizzanti, che probabilmente le impediscono di cogliere il lato insolito, sorprendente, magari anche piacevole della sua nuova condizione di single.
Altro punto di riflessione potrebbe essere quello che lei stessa descrive come sua incapacità ad immaginarsi "come un anno fa", con ciò escludendo la consapevolezza che in questo anno ha fatto delle esperienze che hanno sicuramente arricchito il suo bagaglio personale, tanto da non farla più essere "la stessa persona di un anno fa". Imbrigliando queste emozioni, la consapevolezza del tempo trascorso, le esperienze fatte, la sua stessa esperienza di coppia, si rischia di congelare il tempo, e dunque la possibilità di evolvere, di cogliere i significati di ogni esperienza, di creare un nuovo senso di se stessi che potrebbero essere alla base di quella condizione di ansia castrante che descrive.
La ricerca di un sostegno psicologico potrebbe essere mirato a contenere la sua ansia e a permetterle di sviluppare una nuova visione di se stessa, creativa e portatrice di competenze nuove.
In bocca al lupo!

Dr.ssa Daniela D'Arrigo

Dr.ssa Daniela D'Arrigo Psicologo a Catania

2 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Salve, ho letto con interesse la sua email, capisco il suo dispiacere per la rottura del rapporto, ma la domanda che si deve fare è xchè prova tutta questa ansia e paura di rimanere sola. Dovrebbe lavorare sul sentimento della solitudine, non conosco la sua storia e la sua infanzia quindi non conoscendo niente di lei, mi è difficile aiutarla. Forse nel suo passato si è già trovata in queste situazioni ha già provato tali sentimenti che le hanno fatto provare ansia e senso di abbandono? Le consiglio di lavorare su di lei, consultando uno psicoterapeuta che la possa aiutare a guardare dentro di lei e di conseguenza affrontare questo momento di cambiamento, le auguro un buon proseguimento, dott. Eugenia Cardilli

Eugenia Cardilli Psicologo a Roma

5 Risposte

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20300 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15900

psicologi

domande 20300

domande

Risposte 80000

Risposte