Come riuscire a superare un tradimento?

Inviata da Eleonora · 4 nov 2015 Terapia di coppia

Buonasera. Ho 21 anni e sto insieme con il mio ragazzo (20 anni) da quasi 3 anni. 8 mesi fa mi ha lasciata, e dopo una periodo di 6 mesi abbiamo deciso di riprovarci. Durante questi 6 mesi io non gli sono stata fedele nonostante ci sentissimo, ma alla fine abbiamo deciso di riprovarci nonostante lui sapesse tutto. Adesso, ci risentiamo da 2 mesi e viviamo la storia come da fidanzati, ma andiamo a litigare ogni giorno perché lui ha molti pensieri che vanno sempre a ricadere sulla mia infedeltà e sul fatto che pensa che non gli abbia detto tutta la verità. Volevo un consiglio di esperti per riuscire a superare questo momento. Grazie

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 4 NOV 2015

Buongiorno gentile Eleonora,
la situazione che descrive appare come molto delicata in quanto ora è come minata la fiducia di base sulla vostra relazione sentimentale. Forse il suo ragazzo nel periodo in cui vi eravate lasciati, nel sentirla spesso, coltivava la percezione del vostro interesse e amore reciproco, ma ora lei ha svelato un aspetto che in queste comunicazioni mancava e per lui è un grande disvelamento sulla sua - di lei che scrive - natura. Il suggerimenito è verso un'interrogazione di se stessa sui motivi profondi che l'hanno portata a condurre quasi una doppia vita, ripeto - per il suo ragazzo il fatto che vi sentivate era motivo di continuità sentimentale con lui - e chiedersi cosa si aspetta da questa relazione. Una terapia di coppia è indicata.
Cordiali saluti
Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Dr.ssa Anna Mostacci Psicologa Psicoterapeuta Psicologo a Roma

1714 Risposte

2831 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 NOV 2015

Cara Eleonora
il suo ragazzo l' aveva lasciata e lei, nei 6 mesi successivi, ha avuto un'altra relazione. In realtà non l'ha affatto tradito visto che in questo tempo non stavate più insieme.
Mi sembra che questo ragazzo sia abbastanza in contraddizione con se stesso e non abbia molta coerenza. E' come che lui voglia fare il bello e il brutto tempo in questa storia e pretende che lei lo segua e faccia come va bene a lui.
Occorre che questo ragazzo capisca che il mondo non gira attorno a lui e che deve trovare una coerenza interna tra pensieri e azioni.
I vostri dialoghi dovrebbero soprattutto servire a lui a comprendere bene se stesso, cosa vuole e cosa desidera veramente dalla vostra relazione?
Dovrebbe diventargli chiaro che se la lascia e lei trova un altro non ha tutto questo diritto di lamentarsi poi.
Un caro saluto Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7044 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 NOV 2015

Gentile Eleonora,
sarebbe interessante sapere il motivo per cui il ragazzo l'ha lasciata.
Ad ogni modo, lei dice che avete deciso di riprovarci nonostante lui sapesse tutto ma non è chiaro se lui ha saputo tutto alla fine dei 6 mesi di distacco oppure già quando vi sentivate in quei mesi.
Nel secondo caso il suo ragazzo non ha proprio nulla da recriminare perchè "consapevole e quindi consenziente".
In fondo, nemmeno nel primo caso avrebbe da recriminare perchè ha accettato di tornare con lei e poteva non farlo avendo saputo.
In realtà lui si è preso la responsabilità di lasciarla ed ora fa fatica ad accettare la conseguenza della sua decisione ed ora ha un problema con se stesso.
Il consiglio che le do è di fargli notare questa sua incongruenza e il fatto che le sue recriminazioni non hanno ragione di esistere per cui non dovrebbe lamentarsi e caso mai se ne dovrebbe ricordare se dovesse di nuovo fare il pensiero di lasciarla.
Se lui proprio non ce la fa e pensa di angustiarla a vita ci possono essere due soluzioni :
a) che lui si faccia aiutare in psicoterapia per superare questa sua difficoltà
b) che lei gli renda pan per focaccia lasciandolo perchè non è salutare subire le sue paturnie.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7134 Risposte

20297 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

5 NOV 2015

Cara Eleonora,
grazie per aver condiviso con noi una parte così delicata ed importante delle tua vita. La tua relazione, così da come la descrivi, è complessa e delicata. Prima dei tuoi tradimenti (e di conseguenza dei litigi e della sfiducia del tuo ragazzo dopo che siete tornati insieme) c'era probabilmente già qualche segnale di malessere se lui aveva ti aveva lasciata. Non so se avevate parlato dei motivi di questa scelta ma credo che tutto sia stato poi amplificato da quello che è successo in seguito.

Il mio consiglio è prima di tutto quello di fermarti a sentire cosa provi dentro: cosa provi ancora per lui? quali emozioni ti ha suscitato quando ti ha lasciato? che significato potrebbero aver avuto i tuoi tradimenti? come ti senti nei suoi confronti per questi tradimenti? che valore ha per te continuare questa storia?

Cerca di fare prima di tutto chiarezza dentro di te e poi parlane con lui, parlate di quali emozioni provavate prima e quali adesso, di quali pensieri e aspettative avete l'uno per l'altro e soprattutto di cosa volete farne di questa storia: volete continuarla? in che modo? continuando a litigare o impegnandovi entrambi a superare le difficoltà?

Spero di esserti stata d'aiuto, un caro saluto

Dott.ssa Capuano Maria Concetta

Dott.ssa Capuano Maria Concetta Psicologo a Padova

79 Risposte

134 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Terapia di coppia

Vedere più psicologi specializzati in Terapia di coppia

Altre domande su Terapia di coppia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17250

psicologi

domande 24800

domande

Risposte 88400

Risposte