Come riprendermi la vita?

Inviata da Rosa. 5 mar 2019 1 Risposta  · Crisi adolescenziali

Buongiorno, sono una ragazza di 20 e sono malata! Credo di soffrire di qualche disturbo. Non mi importa cosa sia. Io voglio solo risolverlo per essere felice e per vivere una vita che mi appartiene. Sento di non star vivendo la vita che voglio. Non voglio passare il resto della mia vita vivendo una vita monotona. Non riesco più aspettare, sento di stare perdendo tempo. Credo di soffrire di depressione o qualcosa del genere. Io cerco di rialzarmi e cambiare il mio atteggiamento e essere più positiva, ma vedo solo difetti in me. Un giorno sono energetica e propositiva, pronta a cominciare da 0, il giorno dopo mi sento di nuovo male. Se ve lo state chiedendo non sto né frequentando la scuola (che ho lasciato da ormai un mese), né ho un lavoro (non ho una motivazione per cercarne uno).
Io credo di soffrire da sempre e che una motivazione sia dovuto dalla mia incapacità di integrarmi con la società. Fin dall'elementari ho subito esclusione da parte dei miei compagni che poi è sfociato in forme di bullismo alle medie. A causa di questo mi chiusi in me stessa e iniziai a provare vergogna, paura di essere giudicata e solitudine. Non avevo amici. Ero quasi sempre chiusa in casa sui libri a studiare o davanti alla tv/videogiochi. Ciò mi a portato a sviluppare una personalità insicura, ansiosa che ha bisogno degli altri. Sono perfezionista.
Solo nell'ultimo anno delle superiori (liceo artistico) mi sono aperta un po' di più con i miei compagni. Io, a scuola, non ho mai avuto problemi di disciplina o con gli insegnanti. Ero anche portata con lo studio e se non avessi avuto problemi con la mia autostima forse avrei avuto fare di meglio (ma sinceramente chissenefrega). Ho dimenticato di dire che a causa dei miei problemi di udito ero seguita da un insegnante di sostegno
Nonostante tutti i miei problemi che ho dovuto affrontare fino alle superiori posso dire di essere stata soddisfatta della mia vita.
I veri problemi sono arrivati dopo. Dopo al liceo mi sono iscritta alla scuola internazionale di comics. Il mio vero malessere e la mia presunta depressione sono arrivati circa l'anno scorso, quando mi sono chiesta se ero felice. E la risposta è stata, ovviamente, no. Da quel giorno tutta la mia vita (e la mia mentalità) ha subito un drastico calo. Ho iniziato a procrastinare, ad avere molta più ansia di prima, stress e difficoltà a concentrarmi. Come se avessi perso interesse e non avessi più un motivo.
Tutti le mie cattive abitudini e i miei lati negativi si sono accentuati. Ho iniziato ad assumere atteggiamenti nocivi nei miei confronti. Tipo autosabotaggio e pensieri distruttivi. E questo a mi ha messo nella condizione di dover lasciare la scuola.

Ora sono frustrata.
Il mio problema è che non riesco accettarmi. Non riesco accettare i miei difetti. Mi vergogno di essi. Mi vergogno del mio corpo e del mio atteggiamento. Non mi piaccio fisicamente, ho sia problemi udito, che con la mia voce e sto perdendo sempre più capelli. Anche gli occhi non se la passano bene. Ho sia paura di diventare completamente sorda e cieca. E visto che più delle volte le mie paure si sono concretizzate ho ancora più paura.
Ho ancora paura della gente. Non riesco nemmeno dire ai miei genitori i miei bisogni e ciò che voglio. A volte mi agito troppo per nulla e mi si forma un nodo in gola.
Ho paura del futuro, non voglio avere accontentarmi, non voglio solo sopravvivere (e poi sopravvivere per cosa?) e non voglio rimanere sola.
Come ho fatto intendere prima (spero) ho un comportamento autodistruttivo e assumo comportamenti che possono nuocere alla mia salute. Stare tutto il giorno davanti allo schermo, ascoltare la musica a alto volume, procrastinazione e mastico ancora le biro e le matite come se fossi una bambina piccola (masticare mi tranquillizza). . . Ahahaha, perfortuna non bevo, né fumo, né mi sono mai tagliata. Se no sarei irrecuperabile!

Io ho anche pensato di andare da uno psicologo o da qualcuno che possa aiutarmi, ma non riesco a dirlo ai miei genitori.
Mi sento una codarda.
Ecco le domande:
Come fa
I problemi sono tanti, da cosa comincio?
Come faccio a non provare più vergogna?
Come faccio a non essere più in ansia?
Come faccio ad eliminare i miei atteggiamenti autodistruttivi e a convertire la mia rabbia in qualcosa di sano?


Scusate per la lunga descrizione, ma ho cercato di scrivere tutto ciò che sentivo.

amici

Miglior risposta

Cara Rosa, hai fatto bene a descrivere in dettaglio la tua situazione. Sembra che tu abbia davvero voglia di stare meglio e questo è molto positivo! Ma perché hai lasciato la scuola? Questo segnala un disagio abbastanza profondo. Purtroppo non posso analizzare tutti i punti del tuo discorso per motivi di tempo, poi non ti sarebbe utile più di tanto. E' assolutamente necessario che tu avvii un percorso psicologico, se hai problemi economici puoi farti aiutare dal medico di famiglia per ottenere alcune sedute presso la ASL di appartenenza. Alle tue domande "come faccio..." non c'è purtroppo una risposta semplice: io credo che tu senta di non essere aiutata abbastanza dai tuoi genitori, per questo è necessario che tu ricerchi una figura alternativa sulla quale tu possa contare, e che ti permetta di esprimere liberamente ciò che pensa. Solo trovando un sostegno puoi pensare di organizzare e sviluppare una vita più soddisfacente. Se credi mi puoi chiamare gratuitamente e vediamo se posso darti un piccolo aiuto
dr. Leopoldo Tacchini

Ti è stata utile?

Si No

Grazie per la tua valutazione!

Domande simili:

Vedi tutte le domande
Come posso riprendermi?

2 Risposte, Ultima risposta il 15 Aprile 2019

Come riprendermi dal tradimento di mia moglie?

2 Risposte, Ultima risposta il 14 Giugno 2015

perche non riesco a riprendermi dalla mia depressione?

2 Risposte, Ultima risposta il 22 Maggio 2017

Non riesco a riprendermi e affrontare i miei problemi

6 Risposte, Ultima risposta il 04 Maggio 2018

Riprendermi dopo una storia d'amore finita male

22 Risposte, Ultima risposta il 27 Settembre 2015

Mi sento delusa dalla vita, come posso fare?

5 Risposte, Ultima risposta il 27 Dicembre 2018