Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come riprendere a vivere normalmente dopo essere stato lasciato?

Inviata da matteo · 12 mar 2015 Autorealizzazione e orientamiento personale

Salve, vi scrivo perché oramai è da un mese che sono a un punto morto col senso di solitudine e di tristezza interiore. la ragazza con cui ho avuto una relazione di 2 anni e mezzo mi ha lasciato da un mese, lei 19 anni e io 22. Tutto però ha inizio a metà gennaio quando lei mi dice che vuole una pausa per capire cosa vuole, perché ha molto da studiare e ha paura che le sue esperienze finiscano con me, io naturalmente (sbagliando) le sono stato dietro per una settimana e quando ho mollato la presa lei è tornata. Però le cose non erano più le stesse, lei era distante e fredda fino a quando il 14 febbraio mi ha detto esplicitamente che non mi amava piu e che stava con me sono per non recarmi dolore e non recarlo alle nostre famiglie, io inizialmente le sono stato dietro e mi sono anche fatto odiare perché la voglia di riprenderla era troppa, pemetto che per questa ragazza provo un amore immenso perche in questi anni mi ha dato tanto, mi ha fatto uscire dalla tossicodipendenza e mi ha allontanato dalle brutte compagnie!! Comunque avevo deciso dopo essermi fatto insultare ingiustamente di lasciarla andare e di chiudere qualsiasi tipo di contatto con lei, il problema è che da una settimana la zia sta morendo e quindi ho iniziato a sentirla di nuovo e vederla in ospedale.. Tutto é ritornato come prima, ogni secondo mi ritornano in mente i bei momenti, mi ritornano in mente i momenti di passione, la sua famiglia ma sopratutto mi viene in mente che abbia o potrebbe avere qualche altra relazione, questa è la cosa che mi fa stare peggio, non riesco ad accettarlo! Vi chiedo aiuto perché dopo un mese i miglioramenti del mio umore sono minimi..voglio riprendermi la mia vita e divertirmi come e' giusto alla mia eta mia ma non so come fare

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Ciao Matteo
purtroppo in queste circostanze non esistono metodi o esercizi che possano farti dimenticare. Come puoi sperare di scordare, così di punto in bianco, una persona che ami e hai amato, non è possibile. Il dolore si affronta e ci si passa in mezzo. Ci sono dei tempi necessari affinché il lutto venga elaborato. Non ti parlo naturalmente di lutto perché lei è morta, ma se ci pensi bene, per te in effetti lo è, in quanto non la vivi più nella tua quotidianità, ma solo nei tuoi ricordi. D'altrocanto è evidente la tua volontà di riemergere da questa situazione. Vorrei quindi darti due consigli. Il primo è di ricominciare a costruirti una quotidianità senza di lei. Non so se è il tuo caso, perché non ne parli, ma di solito in queste situazioni si tende a reagire in modo depressivo chiudendosi nel proprio guscio e lasciando che i pensieri e i ricordi continuino a tormentarci. Nulla di più sbagliato, esci, conosci gente nuova, datti la possibilità di svagarti e non rimanere sempre solo con i tuoi pensieri. Se questi ti assillano continuamente, un metodo che solitamente permette di farli decantare, è di prendere carta e penna e di scriverli finché non si esauriscono. E' inutile torturarsi rimanendo a rimuginare sulle solite questioni per ore ed ore, senza giungere mai a niente.
Se non riuscissi a mettere in pratica i consigli che ti ho dato, e questa situazione continuasse ancora a tormentarti, impedendoti di vivere la tua vita, forse ti sarebbe utile un colloquio con un terapeuta che possa aiutarti a riprendere in mano le redini.
Vorrei salutarti lasciandoti riflettere su questa frase di Sergio Bambarén.
"L’amore è anche imparare a rinunciare all’altro, a saper dire addio senza lasciare che i tuoi sentimenti ostacolino ciò che probabilmente sarà la cosa migliore per coloro che amiamo".

Dr. Patrick Bini Psicologo, Psicoterapeuta Psicologo a Perugia

4 Risposte

2 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Buongiorno Matteo,
davvero un mese è proprio poco per guardare con distacco la fine di questa relazione ed è normale che tu abbia cercato di provare a ricucire lo strappo,, Tuttavia, anche se provi senso di solitudine e tristezza e rimpiangi i momenti belli passati insieme, mi sembra tu voglia guardare avanti e riprenderti la tua vita e la tua spensieratezza.. Inutile macerarsi nel rimpianto.. volta pagina e datti nuove opportunità..
In bocca al lupo
Dssa Daniela Sirtori

D.ssa Daniela Sirtori Psicologo a Villasanta

246 Risposte

213 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Ciao Matteo,
concordo con il collega che mi ha preceduto nel dire che quando una persona ci lascia, tutti i sentimenti negativi che proviamo,rabbia, tristezza e angoscia non svaniscono subito ma ci vuole del tempo. Non chiuderti in te stesso ma apriti al mondo, fai cose nuove che non hai mai fatto, esci e conosci gente nuova, pratica lo sport che più ti piace e magari coltiva di più i tuoi hobbies. Non rimanere da solo e non assillarti pensando al perché la storia non è andata avanti o se potevi comportarti con lei in maniera diversa.
Spero di esserti stata di aiuto.
Dott.sa Annalisa Sarno

Dott.ssa Annalisa Sarno Psicologo a Padova

7 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamiento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamiento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20800

domande

Risposte 80500

Risposte