Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come recuperare una vita sessuale ferma da 5 anni? (II parte)

Inviata da alessia74 il 4 lug 2014 Problemi sessuali

Lui non verrebbe mai a fare terapia perché continua a insistere sul fatto che avverrà spontaneamente stando bene insieme col tempo.

Non so rispondere al perchè si sia bloccata per così tanto, diciamo che sicuramente quando ha cominciato a rallentare, nessuno pensava che si sarebbe poi fermata del tutto.
Piuttosto perché non ci siamo posti il problema quando si è fermata e abbiamo fatto passare tutto questo tempo? Questo davvero non lo so.
X quanto mi riguarda per un certo periodo di tempo al sesso ci pensavo poco in generale e poco con lui... ma lui cmq non mi cercava.

Ho pensato che possa avere avuto altre o cambiato gusti sessuali, le ho pensate tutto, ma lui nega in maniera molto convincente.
Forse si è abituato troppo al "fai da te" ??

Alla domanda se voglio davvero farlo, rispondo: Si di brutto! E sto cominciando a sclerare.
Sono anche piuttosto disinibita sia a parole che a fatti...ma quando vedo che non c'è la minima risposta dall'altra parte, mi scusi con tutto il rispetto, ma la fantasia passerebbe a chiunque penso e io reagisco alterandomi!

Secondo voi non dovremmo provare a forzare un pochino la cosa per vedere come va?

Grazie mille,
Sono abb. apprezzata dagli uomini e quando mi accorgo di piacere o che qualcuno sia attratto da me, quasi mi irrito perché il mio uomo invece non riesce + a volermi!

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Gentile Alessia74,
quanto lui le dice è tipico di tantissimi uomini: pensano che non ci sia bisogno del sessuologo per loro e che alla fine "tutto avverrà spontaneamente". Non è così. Lei comunque fa bene ad insistere e a rivendicare i suoi desideri. Tuttavia l'aiuto del sessuologo clinico a questo punto pare determinante! che fare? Lei in quanto motivata si può presentare presso lo studio di un capace specialista. Se lo specialista è veramente esperto saprà come fare per far venire in osservazione clinica il suo lui, dopo aver capito e stabilito assieme a lei la più efficiacie strategia di intervento sessuologico.
dr paolo zucconi sessuologo clinioc e psicoterapeuta comportamentale a udine

Dr. Paolo G. Zucconi (sessuologia clinica & Psicoterapia) Psicologo a Udine

1087 Risposte

1556 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Prima di tutto, grazie molte a tutti Voi.
Anche solo comunicare il mio disagio a persone che ne capiscono, mi aiuta a non scoppiare!

Io cerco di parlarne con lui senza problemi e cercando di non farlo sentire in difetto. Gli chiedo come ha fatto per tutto questo tempo senza e gli dico che anche io pratico autoerotismo e che penso sia normale per chiunque e ancora di più forse per chi non fa altro da un secolo. Provo a parlargli delle fantasie sessuali e a chidergli le sue, ma non si apre...è meno disinibito di me.
Io sono praticamente certa che pratichi autoerotismo e probabilmente abbinato al porno su internet. Non penso ci sia qualcosa di male, ma quello che non va, a mio parere, è che faccia solo quello e poi con me non riesca!
Ho quasi paura che ormai sia abituato a quello proprio perché, come dice la Dr.ssa Brunialti, è + semplice. Xò penso che con un'altra lo farebbe eccome! E questo mi fa impazzire!
Attualmente mi sento di escludere che abbia un altra relazione e certamente mi ama e vuole stare con me, penso però che proprio non riesca a rivedere in me una compagna anche di letto..e non vuole forzare minimamente la cosa.
Non escludo però che in passato possa aver avuto in ballo qualcosa.

Dal momento che la terapia lui non la farebbe mai e dal momento che non riesco a smuoverlo dalle sue convinzioni sul come risolvere questa cosa, non so veramente cosa fare.
Certi giorni mi avvilisco, intristisco e arrabbio perché le cose non cambiano e non so per quanto riuscirò a reggere.

Spero mi risponderete ancora, grazie
Alessia

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Cara Alessia, arrivati a questo punto forse sarebbe il caso che tu e il tuo compagno vi parlaste a cuore aperto per capire quali sono i vostri sentimenti. I tuoi mi sembrano chiari, i suoi un po' meno. Una vita sessuale ferma come la vostra senza l'aiuto di un professionista non so se potrebbe ripartire da sola, però prima di tutto bisogna capire se lui prova ancora qsa per te, altrimenti è inutile tentare la strada della terapia di coppia.

Dott.ssa Cinzia Marzero Psicologa-Psicoterapeuta Psicologo a Moncalieri

143 Risposte

144 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Gentile Alessia,
come le è stato scritto nel consulto precedente, la psicologia non è fatta dei semplici risposte che on line, con un click, possono risolvere il problema. Vede, non possiamo dirle se "forzare" o meno, senza conoscere approfonditamente le vostre dinamiche.
La sessualità è una buona cartina di "tornasole" per comprendere la qualità della relazione di coppia, per questa sarebbe importante risolvere il problema che sta a monte la sessualità.
Lei sembra molto arrabbiata con suo marito, ed in un certo senso la "rabbia" non consente l' "amore". E' come se lei sia arrabbiata perché suo marito non fa l'amore con lei e lui tenda ad evitarlo proprio perché lei è arrabbiata.
Difficile uscire da questo circolo vizioso.

Restiamo in ascolto

Dr Mori, Psicologo Sessuologo Psicoterapeuta Psicologo a Siena

573 Risposte

369 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

secondo me, il sesso dopo 5 anni non tornerà come se lo prefigura suo marito, cioè spontaneamente. Bisogna anche forzarsi un poco, cioè farlo concretamente. Cominciare a riannusarsi, a piacersi, a sentire il calore del corpo, ad accarezzarlo, a massaggiarlo. Se si aspetta che per "ispirazione divina" il sesso ritorni, siete sulla strada del fallimento. Ha valutato l'ipotesi che se suo marito è stato fermo per 5 anni nel frangente abbia intrapreso un'altra relazione e lui non vuole tradire la donna che attualmente ama? Non è naturale dire di voler attendere che le,cose si aggiustino da sole spontaneamente. Cominciate a lavorare sui vostri corpi. Spogliatevi, musica indiana di sottofondo, buoni profumi naturali intorno, massaggiatevi, toccatevi senza pensare al sesso. Soffermatevi sulle sensazioni piacevoli date dal tornare a sentire un altro corpo. Se c'è volontà si può ricominciare, ma bisogna agire e non attendere, perchè dopo 5 anni non c'è più nulla da attendere se non la fine del rapporto con la separazione o la rassegnazione alla rinuncia al piacere. è assurdo che un uomo sano vi rinunci. come detto: c'è qualcosa sotto.

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Oltre a quanto risposto nel precedente consulto, aggiungo che non credo la situazione da sola migliorerà. la sessualità è come l'appetito: meno si mangia, meno si mangerebbe; dopo un po' sopravviene l'anoressia sessuale.
Può darsi lui pratichi l'autoerotismo, è più semplice del rapporto di coppia. Oggi viene spesso abbinato all'utilizzo di porno in Internet: se Lei ha il dubbio, glielo ha chiesto?
Inoltre: gli ha espresso chiaramente che a Lei la sessualità manca e che potrebbe fare altre scelte se la cosa non avesse un qualche movimento?
Saluti cordiali.

Dr.Brunialti, psicoterapeuta, sessuologa, psicologa europea Psicologo a Rovereto

212 Risposte

672 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Problemi sessuali

Vedere più psicologi specializzati in Problemi sessuali

Altre domande su Problemi sessuali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 19400 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 15550

psicologi

domande 19400

domande

Risposte 78450

Risposte