Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come potrei gestire una situazione lavorativa difficile?

Inviata da Matteo Lonati · 11 apr 2018 Ansia

Da circa un anno lavoro in un ambiente totalmente disorganizzato e con un superiore decisamente poco sul pezzo. L'azienda sta andando economicamente molto male, ma è supportata da un gruppo che ne attutisce le ingenti perdite. Io ho molte responsabilità, ricadenti anche nel penale, e la situazione mi porta a molte perplessità e preoccupazioni sia sull'operato sia sul supporto fornito che ritengo sia insufficiente a colmare la mie mancanze, dovute alla scarsa esperienza. Io ho scelto di mettermi in gioco e l'azienda mi ha assunto facilmente perchè giovane, speranzoso, con un buon background lavorativo ma purtroppo non sufficiente alla posizione ricoperta.
Tutto questa instabilità mi porta ad una forma di malessere interiore continuo, che ha fagocitato anche la mia vita al di fuori dell'ambiente lavorativo.
Ho ricevuto una proposta interessante, che non è detto vada in porto. I tempi di risposta sono stretti e potrei ritrovarmi senza lavoro nè da una parte nè dall'alltra (situazione comunque temporaneamente sostenibile).
Il mio dubbio è se la situazione che vedono i miei occhi e che sto vivendo da un anno a questa parte è abbastanza realistica ed oggettiva, oppure sto sprecando un'opportunità perchè affronto gli innumerevoli e continui problemi nel modo sbagliato.

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta

Caro Matteo, le preoccupazioni che sta vivendo sul lavoro non le permettono di essere sereno, e anzi sembra la stiano mettendo alla prova anche come persona: sarò all'altezza di gestire tutto questo? Posso fronteggiare le responsabilitá che ho senza aiuto e supporto? Falliró o no? Spesso il malessere ci porta a vedere le cose in modo ancora piú drammatico di quello che sono...e magari "cambiare occhiali" ci puó aiutare a gestire meglio gli aspetti che ci preoccupano. Un percorso psicologico potrebbe aiutarla a fare proprio questo, in modo da recuperare le risorse personali piú funzionali per reagire alla crisi e fare delle scelte. Auguri, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Matteo, spesso la preoccupazione e il malessere ci portano a vedere le cose in modo ancora piû drammatico di quello che sono...e, magari, "cambiare occhiali" ci puó aiutare ad essere piû lucidi e fare le scelte piû funzionali per la nostra vita. Arriva dalle sue parole tutta la preoccupazione per quello che vive a lavoro, con una ripercussione anche su se stesso come persona....lasciato da solo con delle responsabilitâ che percepisce grandi, in dubbio sulle sue capacitá di gestire la situazione. Parla anche di una nuova proposta che, se non ho capito male, le dá ancora piû dubbi e indecisioni: un percorso di sostego psicologico potrebbe supportarla in questo momento di crisi, dandole magari l'opportunitá di riscoprire le risorse adeguate per fronteggiare questa situazione e fare delle scelte. Auguri, dott.ssa Daniela Cannisträ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Matteo, da come si racconta arriva tutta la preoccupazione per la sua situazione lavorativa, che le dá un senso di malessere perché pare metta in discussione anche lei come persona....paura di non essere all'altezza? Frustrazione perché si ritrova con delle responsabilitá importanti ma senza il supporto che meriterebbe? Spesso la preoccupazione e il malessere ci portano a vedere le cose in maniera ancora piû drammatica di quello che sono....e magari "cambiare occhiali" ci potrebbe permettere di essere piû lucidi e fare scelte piû appropriate. Un percorso di sostegno psicologico potrebbe aiutarla a trovare uno spazio di elaborazione e a riscoprire le risorse adeguate per fronteggiare la situazione. Un grosso in bocca al lupo, dott.ssa Daniela Cannisträ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Matteo, da come si racconta arriva tutta la preoccupazione per la sua situazione lavorativa, che sembra mettere un pò in discussione se stesso come persona...perché non si sente pienamente all'altezza del suo ruolo, e si sente "lasciato solo" con tante responsabilitä difficili da gestire. Non ė chiaro se la nuova proposta di lavoro sia caratterizzata da maggiori incognite e se quindi questo aspetto non le permette di scegliere in maniera serena: un percorso di sostegno psicologico potrebbe essere utile per affrontare le sue insicurezze e trovare le risorse giuste per fronteggiare la situazione e fare delle scelte. Senza dubbio le nostre insicurezze e preoccupazioni contribuiscono a volte a farci percepire la realtá come piû drammatica di quello che ě...provando a "cambiare occhiali" forse potrebbe scoprire risvolti nuovi e inaspettati. Un grosso in bocca al lupo per la sua vita, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Caro Matteo, da come si racconta sembra molto preoccupato per il suo futuro lavorativo e, non so se ě cosí, la situazione rischiosa e precaria del suo lavoro mette un pó in crisi lei stesso come persona....come se non si sentisse pienamente all'altezza di affrontare questa sfida, come se le responsabilitä siano troppe per lei. Non ė molto chiaro se la nuova proposta di lavoro sia caratterizzata da maggiori incognite, e se quindi questo la fa sentire bloccato da entrambi i fronti: non sicurezza dal nuovo, e delusione e preoccupazione dal vecchio...si chiede se la sua situazione lavorativa ė oggettivamente "pericolosa" o se ě lei a vedere tutto nero: chiaramente solo lei puö darsi una risposta, e magari fermarsi un attimo a valutare costi e benefici di questa situazione potrebbe essere un punto di partenza. Senza dubbio le nostre insicurezze e timori possono contribuire a farci vedere le cose in maniera piú drammatica di quanto non sia realmente, e qui potrebbe essere utile un percorso psicologico per comprendere cosa le sta succedendo e trovare degli strumenti di elaborazione e fronteggiamento della situazione. In bocca al lupo per la sua vita, dott.ssa Daniela Cannistrâ.

Daniela Cannistrà - Psicologa e Psicoterapeuta Psicologo a Seregno

580 Risposte

233 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Ansia

Vedere più psicologi specializzati in Ansia

Altre domande su Ansia

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 20800 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16100

psicologi

domande 20800

domande

Risposte 80500

Risposte