Accesso Psicologi Registra il tuo centro gratis

Come posso uscire da questa gabbia?

Inviata da Fabio Busi · 29 ago 2016 Autostima

Buonasera a tutti. Comincio col ringraziare chi vorrà perdere un minuto per ascoltarmi, sperando di poter approfondire la mia situazione. Sono Fabio. Ho 32 anni. Sarebbero molti i temi che vorrei affrontare. Ma in particolare vorrei focalizzarmi sull'argomento delle relazioni. Nonostante abbia già passato i 30 anni, infatti, la mia situazione relazionale è a dir poco disastrosa, se non addirittura (in alcuni casi) inesistente. Ad esempio non ho mai avuto una ragazza e questo mi ha provocato e continua a provocarmi forti disagi esistenziali. Più passa il tempo e più questa situazione mi rende insicuro e provoca in me un continuo calo di autostima. E non va certo meglio con le relazioni amichevoli. Se, infatti, a volte mi capita di frequentare qualche persona (molto poche) grazie alla condivisione di qualche passione, non sono mai riuscito a costruire delle amicizie. Sinceramente credo poco alla possibilità di poter migliorare questi aspetti (secondo me fondamentali per l'esistenza di un essere umano) della mia vita. Ormai mi sto rassegnando, ma magari qualcuno di voi riesce a farmi vedere le cose da un'altra prospettiva. Alla mia età vorrei concedermi ancora qualche possibilità, fosse anche di difficile realizzazione. Ringrazio ancora chi vorrà concedermi qualche minuto del proprio tempo. Spero a presto. Fabio

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 29 AGO 2016

Gentile Fabio,
le possibilitá per migliorare la propria vita e le proprie relazioni ci sono. Anche se finora le cose non sono andate nel modo in cui lei sperava, non significa che dovrá sempre andare cosí.
Certo, gli insuccessi possono pesare molto sulla nostra voglia di continuare a metterci in gioco e a cambiare. Ciononostante, le consiglio di seguire quella parte di lei che le suggerisce di continuare a concedersi qualche possibilitá, sia per quanto riguarda il campo delle amicizie, sia per quanto riguarda il campo sentimentale.
Varrebbe la pena capire dove e come ha provato a trovare amicizie e relazioni fino ad ora e in che modo si è posto con gli altri che non è piaciuto e non è risultato convincente. Potrebbe essere che ha cercato amicizie e amore in luoghi non adatti a lei oppure puó anche darsi che la mancanza di autostima di cui parla possa aver influito nella difficoltá a trovare amicizie e relazioni.
Oltre a questo, va detto che le ragioni per cui le relazioni non funzionano spesso sono legate a come gli altri ci vedono e a come noi ci poniamo nei confronti degli altri. Il piú delle volte, il problema si risolve cambiando noi per primi atteggiamento e comportamento nei confronti degli altri. Per la mia esperienza, ció che si aspettano gli altri da noi quando ci si conosce e si valuta se iniziare una relazione o un'amicizia è una persona attenta a loro, capace di ascoltarli, sicura di sé, capace di prendersi cura di sé, solare, con cui è piacevole passare del tempo, capace di offrire loro ció che cercano. Cosa ciascuno cerca è soggettivo, solo mettendosi in ascolto dell'altro e parlandoci con curiositá e interesse sincero, ma senza eccessiva invadenza, è possibile capirlo.
Rifletta su questi aspetti e cerchi di capire in che modo puó cambiare il suo atteggiamento verso gli altri. Se da solo non dovesse ottenere alcun risultato, la invito a consultare uno/a psicologo/a della sua zona per approfondire i modi di relazionarsi con gli altri ed eventualmente fare un lavoro sulla sua autostima.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta, Sustinente (Mantova)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

726 Risposte

2172 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

30 AGO 2016

Gentile Fabio,
per comprendere meglio il suo bisogno occorrono altri elementi che non compaiono nella sua richiesta. Ad esempio, potrebbe essere molto utile osservare quali relazioni ha stabilito finora, chi ha frequentato: famiglia, conoscenti, colleghi di lavoro, compagni di scuola. Bisogna comprendere la sua decisione di vivere prevalentemente in solitudine, ma anche occorre comprendere il suo desiderio degli altri e trovare il modo di sostenerlo anche se in modo molto cauto e graduale.
Auguri!
Cordialmente
Dott.ssa Piera Campagnoli

Centro Psicologia - Terapie e formazione Psicologo a Gorgonzola

10 Risposte

4 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autostima

Vedere più psicologi specializzati in Autostima

Altre domande su Autostima

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 21700 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 16200

psicologi

domande 21700

domande

Risposte 82150

Risposte