Come posso sentirmi una mamma forte?

Inviata da Baby · 25 ago 2016 Autorealizzazione e orientamento personale

Buingiorno, vi scrivo perche sono ossessionata dalla nuova compagna del mio ex. Non ho problemi per quanto riguarda il loro rapporto ma divento possessiva e gelosa quando mia figlia è con loro. Ho sempre paura che lei possa svegliare l'altra come ha già fatto il padre. Ho paura che pensi che l'altra donna sia migliore di me! Come posso superare questa paura?

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 25 AGO 2016

Gentile Baby,
la situazione tra la nuova compagna e il suo ex e la situazione tra sua figlia e la nuova compagna sono di natura diversa: per quanto sua figlia possa trascorrere del tempo con questa donna, la mamma della bambina non è quella donna, la mamma è lei.
Quello che puó fare è fare del suo meglio in quanto mamma, provvedendo alle necessitá materiali, affettive, ludiche, relazionali ed emotive di sua figlia, svolgendo questi compiti al meglio delle sue possibilitá.
I bambini poi notano le reazioni dei genitori e porsi in maniera possessiva e gelosa nei confronti dell'altra donna credo possa avere piú che altro esiti controproducenti. Accetti la possibilitá che sua figlia, mentre passa del tempo con suo padre, possa incontrare anche quest'altra donna, ma si ricordi che quello per sua figlia è un momento per vedere suo padre, e che la mamma rimane lei in ogni caso e l'altra donna non potrá sostituirla nel suo ruolo di madre.
Le auguro tutto il meglio.

Cordiali saluti,

dott.ssa Elisa Canossa, psicologa psicoterapeuta, Sustinente (Mantova)

Dott.ssa Elisa Canossa - Studio di psicologia e psicoterapia Psicologo a Sustinente

725 Risposte

2232 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 AGO 2016

Cara signora, è normale avere sentimenti di questo genere situazioni come la propria.
In realtà lei proietta su sua figlia un'insicurezza tutta propria.
Cerchi di apprezzarsi maggiormente, di stimarsi di più e soprattutto non si senta da meno a nessuno.
Buona giornata.
Dott.ssa Stefania Scelsi ,Cerignola (Foggia)

Anonimo-162276 Psicologo a Cerignola

2 Risposte

1 voto positivo

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 AGO 2016

Buongiorno Baby,
si concentri sul rapporto che ha con sua figlia e si ritenga una buona madre, sicuramente la bambina sarà serena.
Inoltre è il caso di iniziare a pensare alla propria vita sentimentale e traguardi personali, così potrà investire nuovamente su di sè .
Cordiali saluti
Dott.ssa Annalisa Croci
Gavardo - Brescia

Dott.ssa Annalisa Croci Psicologo a Gavardo

26 Risposte

1 voto positivo

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 AGO 2016

Gentile Baby,

il rapporto tra una madre e una figlia è un rapporto unico, che non può essere incrinato dalla presenza di un'altra persona, quale la nuova compagna del suo ex marito. Quando la coppia coniugale si scioglie, la coppia genitoriale continua a svolgere le stesse funzioni di prima, quindi anche se il suo ex ha una nuova compagna, questa non prende il suo posto anche per quanto riguarda la sua bambina.
Mi pare, però, che alla base della sua paura ci sia un problema di scarsa autostima. Sono sicura che lei fa del suo meglio ed è un'ottima mamma, ma se lei per prima dubita delle sue capacità avrà sempre il dubbio di non essere brava abbastanza. Si chieda se ha stima di sè e delle proprie capacità come mamma. Se la risposta è no può chiedere aiuto oppure leggere qualche testo sull'argomento. Una buona autostima ci permette di apprezzarci e di essere noi stesse con serenità, senza paura che ci sia qualcuno migliore di noi a rubarci l'affetto dei nostri cari.

Un caro saluto

Dott.ssa Chiara Ostini
Sesto San Giovanni - Milano

Dott.ssa Chiara Ostini Psicologo a Milano

93 Risposte

160 voti positivi

Fa terapia online

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 AGO 2016

Gentile Baby,
quando si decide per una separazione coniugale si dovrebbero mettere in conto le conseguenze sui figli e tra queste conseguenze vi è anche la possibilità o necessità per loro di dover conoscere e relazionarsi ai nuovi compagni o compagne dei genitori.
Essere gelosi e possessivi nei confronti dei figli è comunque un errore ed in ogni caso lei non può fare nulla di sensato per evitare che sua figlia conosca ed abbia una relazione con la compagna del suo ex così come il suo ex non può impedire che la bambina conosca un ipotetico suo nuovo compagno.
La situazione quindi non è più ottimale e dove si perde il meglio si dovrebbe cercare di fare il possibile facendo prevalere il buon senso.
Per questo motivo può esserle utile un percorso di psicoterapia.
Cordiali saluti.
Dr.Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno ).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7523 Risposte

21049 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

26 AGO 2016

Gentile Baby,
se lei soffre di tali paure, mi sembra molto probabile che si senta insicura anche in altri ambiti.
Per rafforzare l'autostima e l'insicurezza occorre un percorso psicoterapeutico con uno psicologo.
Una consulenza invece può accertare le emozioni che caratterizzano il suo stato emotivo attuale, dato da cui non si può prescindere se si vuole iniziare un percorso terapeutico

Valentina Sciubba Psicologo a Roma

1054 Risposte

747 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 AGO 2016

Salve Baby
a mio parere sarebbe importante sapere anche l'età della bambina.
"svegliare l'altra"? ... non capisco il significato della frase...
Da quanto tempo siete separati?
Ci sono tanti dettagli che sarebbe importante conoscere.
Personalmente, conosco (per lavoro) varie situazioni simili.
In genere, se la bambina è piccola, minorenne comunque, consiglio alla mamma di cercare di capire che persona è la nuova compagna e com'è la famiglia.
E' una questione pratica: semplicemente la responsabilità materna è quella di sapere che la figlia sta con brave persone.
Ogni tanto rendersi presente negli ambienti frequentati dalla nuova coppia può essere utile.
Fare tutto questo con senso di "pieno diritto", ma senza ansia o competizione.
Quando un uomo si separa in genere, con i figli, cerca un nuovo aiuto, spesso lo trova nell'appoggio della nonna (sua madre) o/e in una nuova compagna.
Lei non deve sentirsi sminuita da questa nuova presenza ma essere sveglia e capire in che ambienti si muoverà sua figlia e (per ragioni di sicurezza) far comprendere al babbo che il tempo dovrebbe essere dedicato alla bambina e non tanto nel ricreare un ambiente "simil familiare" con nuovi compagni.
La questione è complessa e andrebbe valutata meglio.
Un caro saluto
Dott. Silvana Ceccucci Psicologa Psicoterapeuta

Dott.ssa Silvana Ceccucci Psicologo a Ravenna

3084 Risposte

7329 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

25 AGO 2016

gentile Baby, nessun figlio o figlia può amare una donna più della sua mamma. è impossibile in natura. certo è che crescendo ogni figlio riconosce i limiti dei propri genitori e può capitare che qualcuno nella vita abbia più pregi e altri più difetti. l'amore e la riconoscenza per i propri genitori naturali dipendono da quanto ci siamo sentiti amati, e da quanto questi hanno cercato di fare per il bene dei propri figli. poi sul migliore e peggiore si può discutere a vita, e c'è sempre qualcuno migliore di noi. ma nessuno sarà mai il genitore naturale dei propri figli. stia tranquilla pertanto.

Dott.ssa Maria Chiara Talamo Psicologo a Prato

11 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Vedere più psicologi specializzati in Autorealizzazione e orientamento personale

Altre domande su Autorealizzazione e orientamento personale

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 29750 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 18650

psicologi

domande 29750

domande

Risposte 101250

Risposte