Come posso fargli capire di essere cambiata?

Inviata da Veronika · 6 giu 2016 Crisi adolescenziali

Allora, mi sono lasciata da 2 giorni con il mio ragazzo, lui mi ha lasciata perché io ero troppo gelosa e possessiva, lui infatti era una ossessione per me..
Lo trattavo malissimo, non gli facevo vedere gli amici e gli imponevo tanti divieti perché avevo paura che se ne andasse..
Lui ha una passione per la musica, canta e suona la chitarra e io non volevo che lo facesse perché mi mancava e odiavo non sentirlo, però continuava a suonare e stava male perché io lo avevo insultato...
Me la prendevo con lui per tutto, per me era sempre colpa sua...
Ora che mi ha lasciato ho capito tutti i miei errori e infatti sto malissimo e sono mangiata dai sensi di colpa, io lo amo tantissimo e non capisco come posso averlo trattato così.. Mi sento uno schifo e ora farei di tutto per rimediare e di recuperare un rapporto di 7 mesi.. Appena fatti il giorno prima di avermi lasciata e dove mi ha regalato anche una rosa...
Io voglio cambiare e cercare di riconquistarlo.. Una sua amica che è anche mia amica parla sempre con lui sull'autobus e mi dice che ride e che se ne frega, e dice anche che non gli manco e io sto male.. Cosa posso fare? Sono disperata, ho passato con lui i momenti più belli della mia vita..
È tutta colpa mia ma ho bisogno di lui per vivere ora...

Risposta inviata

A breve convalideremo la tua risposta e la pubblicheremo

C’è stato un errore

Per favore, provaci di nuovo più tardi.

Miglior risposta 7 GIU 2016

Gentile Veronika,
per fortuna ti sei resa conto di esserti comportata male e di avere sbagliato tanto.
Questa è già una cosa importante perchè ogni errore, come una moneta, ha sempre due facce : quella di portare un danno e una sofferenza da un lato ma anche quella di insegnare delle cose dall'altro.
Se vuoi tentare di recuperare il rapporto con questo ragazzo puoi provare a spiegarti e scusarti ma dubito che riuscirai nell'intento.
Forse saresti più credibile se iniziassi un percorso di psicoterapia per capire le origini della tua insicurezza ed eccessiva gelosia ponendovi rimedio.
Cordiali saluti.
Dr. Gennaro Fiore
medico-chirurgo, psicologo clinico, psicoterapeuta a Quadrivio di Campagna (Salerno).

Dott. Gennaro Fiore Psicologo a Quadrivio

7078 Risposte

20186 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

8 GIU 2016

Allora Veronika....iniziamo dalla tua ultima frase "senza di lui non posso vivere". E' evidente che non e' vero, visto che per tanti anni hai tranquillamente vissuto senza di lui.
Seconda considerazione: se la tristezza ed il senso di colpa e solitudine facesse cambiare il carattere di una persona, vuol dire che bisogna riscrivere daccapo quello che si e' appreso sul funzionamento del cervello umano in 1 secolo.
La realta' e' che le tue emozioni attuali ti rendono disponibile a qualsiasi cosa, tra cui reprimere la gelosia che e' una caratteristica della tua personalita'.
La gelosia, a sua volta, e' conseguenza della tua personalita', una persona sotto sotto convinta di valere poco di essere incapace, che le altre valgono di piu', la tendenza alla rabbia, accessi di disperazione, vergogna ed ansia e quindi.....non ci vuole niente ad essere sostituita.
Da qui il mio consiglio di fare una psicoterapia prima di qualsiasi relazione: sei sempre la stessa, appena passato questo periodo di disperazione reinizi lo stesso comportamente, probabilmente conseguenza di un ambiente familiare originale molto critico e piuttosto sprezzante.
Altrimenti, continuerai lo stesso film con tutti i partner da ora sino all'ospizio.
Coraggio, si puo' cambiare

Anonimo-157342 Psicologo a Montebelluna

554 Risposte

414 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2016

Non incolparti troppo... Freud insegnava che dopo una delusione d'amore spesso ci si incolpa ma non è detto che sia giusto!

Comunque dovrei saperne di più... Se vuoi possiamo lavorarci

Dott. Carlo Paone Psicologo a Grazzanise

18 Risposte

59 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2016

Gentile Veronika,
non ci sono riferimenti alla sua età ma credo lei sia una persona molto giovane o giovane di esperienze amorose , così io la percepisco dal contenuto del suo scritto.
Lei dice di aver perso da due giorni soltanto questo ragazzo e parla già del suo atteggiamento nei confronti di lui al tempo verbale imperfetto - ero possessiva, lo trattavo malissimo,etc- e chiede addirittura come far capire di essere cambiata: in due giorni?
Il tipo di rapporto che lei descrive fa pensare ad un attaccamento molto forte da parte sua che esula dal comprendere anche una componente giocosa e paritetica che dovrebbe essere alla base di una relazione affettiva di coppia.
Riconosce di aver sbagliato e questo può essere la base da cui partire per fare una serie di considerazioni : imparare a chiedersi il perchè di una reazione esagerata o fuori posto e chiedersi quale sarebbe invece una reazione adeguata ad una situazione.
Non so se con questo ragazzo sarà possibile ricucire e di certo non sarà domani (salvo ricadere negli stessi errori) ma in un futuro dove lei avrà imparato a leggere bene le sue emozioni e a gestirle. Una psicoterapia in questo senso le potrebbe essere d'aiuto.
Saluti
Dott.ssa R.Pranzo

Anonimo-146760 Psicologo a Torino

28 Risposte

13 voti positivi

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

7 GIU 2016

Gentilissima Veronika,
la gelosia e la gestione dei propri spazi di vita (tempo libero ecc.) sono temi che spesso le coppie affrontano, e che nel caso che riporti qui mi sembrano centrali.
Ora che ti senti pronta a rivedere le tue posizioni, concedendo un po’ più di libertà al tuo ragazzo, magari potrete ristabilire delle “regole” per stare insieme, quanto tempo vedervi, quanto sentirvi e quanto invece dedicarlo ad altre attività, come nel suo caso la musica.
Cerca di guardare dentro di te e capire come ti sentivi quando non lo trattavi bene, per quale motivo agivi in quel modo, in modo da poter spiegare anche a lui le tue ragioni.
In bocca al lupo per tutto!

Dott.ssa Simona Lovaglio - Torino

Dott.ssa Simona Lovaglio Psicologo a Milano

20 Risposte

12 voti positivi

Contatta

Ti è stata utile?

Grazie per la tua valutazione!

Psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Vedere più psicologi specializzati in Crisi adolescenziali

Altre domande su Crisi adolescenziali

Spiega il tuo caso ai nostri psicologi

Invia la tua richiesta in forma anonima e riceverai orientamento psicologico in 48h.

50 È necessario scrivere 24050 caratteri in più

La tua domanda e le relative risposte verranno pubblicate sul portale. Questo servizio è gratuito e non sostituisce una seduta psicologica.

Manderemo la tua domanda ai nostri esperti nel tema che si offriranno di occuparsi del tuo caso.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Il prezzo delle sedute non è gratuito e sarà soggetto alle tariffe dei professionisti.

Introduci un nickname per mantenere l'anonimato

La tua domanda è in fase di revisione

Ti avvisaremo per e-mail non appena verrà pubblicata

Questa domanda esiste già

Per favore, cerca tra le domande esistenti per conoscere la risposta

psicologi 17000

psicologi

domande 24050

domande

Risposte 86650

Risposte